lunedì 25 ottobre 2010

Ssssss ... è un segreto!

Qualche sera fa mammamafaldi ed io siamo andate a cena con due meravigliose amiche sbrilluccicanti.

Arriviamo in pizzeria, ci sediamo e subito un istinto primordiale mi ricorda di essere donna: devo andare a fare pipì!
Arriva il cameriere zelante che, vedendo un tavolo di 4 donne, comincia a fare il brillante. Sorrisi e battute scontate si sprecano. Ci consegna il menù e attende fiducioso la nostra scelta.
Quattro, e dico quattro, pagine di pizze.
Quattro pagine fronte e retro, quindi 8 facciate.
Quattro pagine fronte e retro, quindi 8 facciate scritte fitte fitte: non riuscirò mai a scegliere!!!
E mi scappa pure la pipì … mannaggia.
Faccio un abile slalom tra quelle con i nomi più strani tipo “la esotica” con tanto di ananas, quelle con i nomi minacciosi come “la esplisiva” che probabilmente digerirei tra due anni e tutte quelle con gli ingredienti che non mi piacciono.
Ne rimangono valide una decina e decido di usare un metodo scientifico per scegliere quella che aggraderà il mio palato: la conta.
Sì, sulla scelta del menù sono una pippa di donna.
Ora posso tranquillamente andare in bagno. La più giovane delle sorelle sbrilluccicanti si alza con me. Anche per lei il richiamo dell’istinto primordiale.
Attraversando tutto il locale accompagnate da mille sorrisi del solito cameriere raggiungiamo la toilettes.
L’antibagno con un bellissimo specchio decorato con disegni geometrici colorati, si apre su due porte: femminucce e maschietti (scritto testualmente sulla targhettina).
In questo caso la conta non mi serve ed entro decisa nella parte dedicata alle femminucce. Il bagno, però, è buio. Non vedo nessun interruttore. La soluzione si balena chiara nella mia mente: ci sarà il sensore di movimento.
Muovo una manina: niente.
Muovo un braccio: niente.
Mi sposto un po’ e agito le braccia: niente.
Saltello e ballo waca waca … mi giro e vedo la mia amica che con sguardo tra l’impietosito e il disperato mi dice: “Mafy … l’interruttore è qui fuori!”.
Click … e luce fu.
Chiudo la porta, faccio pipì ed esco mortificata.
Mentre lei entra le chiedo un favore: “Per piacere, non dire nulla a mammamafaldi. Già ha il sospetto di avere una figlia scimunita, evitiamo che ne abbia la conferma”!

Inutile dirvi come è andata a finire.

6 commenti:

LA CONIGLIA ha detto...

mmmm...mmmm...mmmmmmmmmmmmmmmmmhahahahahahahahhahahaha!!!!
Amica scusami ci ho provato a trattenermi!!!
Sapevo già la storia ma...mi ha fatto troppo ridere!!!
Ah, potevi anche tu tornare al tavolo e con nonchalanche dire 'toh! siamo al tavolo9!' :)

Ste ha detto...

Lolling!
Ste

Federica ha detto...

^____^

sei troppo teconologica!!!

Ale ha detto...

ahahha i sensori! comunque hai ragione, è che quegli interruttori bastardi sono sempre nei posti più improbabili, fuori dalla stanza dove deve esserci la luce, per esempio.

LA CONIGLIA ha detto...

amicheeeee c'è una sorta di meme per voi non ditemi di nooooooooooo! :)
http://laconiglia83.blogspot.com/2010/10/10-domande-10.html

GIALLOSANMARINO ha detto...

.......AUTOSTIMA!!! non sei tu scemunita è in risto che non si adegua!!!! OvvIO!!!! _marY