lunedì 26 marzo 2007

... e questa da dove salta fuori??

Venerdì sera di qualche mese fa.
Decidiamo di andare a ballare. Ci tiriamo a lucido e dopo una finta cena raggiungiamo il locale dove troveremo anche il LUI di Callista con alcuni amici.
Arriviamo che la serata è già nel vivo. Tanta gente, bella musica. Si preannuncia una bella serata.
Ci stiamo togliendo il cappotto per lasciarlo al guardaroba quando Cally mi da di gomito e mi invita ad osservare la ragazza davanti a noi. Descrizione: un metro e cinquantacinque (se ci arrivava), bionda (troppo bionda), capelli ondulati e raccolti in piccoli ciuffi con dei fermagli colorati a forma di farfalle, trucco rosa (ombretto, fard e rossetto … tutto trooooppo rosa), canottiera coordinata ad una gonna (o forse sarebbe meglio dire cintura, viste le dimensioni) nere tutte strane, tagliate in modo asimmetrico e con dei pezzi di stoffa applicati in modo da creare l’effetto “Vestito strappato”, calze nere velate e sandali argento con tacco a spillo e spirale che si inerpica lungo il polpaccio(e qui la domanda sorge spontanea: considerando che avrà il 34 di piede … dove le trova le scarpe da mignottone??? Scusate il francesismo!)
Cally, con il sarcasmo che la contraddistingue, la guarda, sorride e rivolgendosi a me dice: “ma chi è? Barbie cuor di cipresso???” Il soprannome ci sta tutto. E’ perfetto!
Lasciamo i cappotti e raggiungiamo LUI e i suoi amici. Salutiamo tutti e prendiamo qualche cosa da bere.
Nel frattempo veniamo raggiunte anche da due mie colleghe. Stanno festeggiando un compleanno e sono lì con un gruppo di amiche. Ce ne fanno conoscere qualcuna. Francesca; la festeggiata, Roberta; già sbronza ad inizio serata ... e … eccola che si avvicina, a passetti piccoli sul suoi trampoli, con i capelli sbrilluccicanti e il rossetto fucsia che contorna un sorriso con immancabile brillantino sull’incisivo. Allunga la mano e si presenta.
“Piacere, Erika!”, dice con voce esasperatamente acuta. Ma nella mia mente sento solo “Ciao, sono Barbie cuor di cipresso“ con tanto di jingle pubblicitario.
“Piacere, Mafalda. Lei è Callista e lui è LUI!”
Improvvisamente il vuoto attorno a noi … le mie colleghe al bancone del bar a prendere da bere, Cally persa a guardare gli occhioni chiari di LUI … e io??? Io mi ritrovo a tu per tu con la donna tascabile. E qui il delirio.
BcdC: “carino il tuo vestito!”
M: “grazie” sorridendo
BcdC: “ma è tutto intero o è gonna e canotta?” mettendomi le mani ad altezza vita per verificare l’interezza del vestito o meno
M: “sono separati!” facendo un salto indietro, fulminandola con gli occhi (giù le mani! Sei alta? No. Sei sexy? No Profumi? Si ma trooooppo, beach! Hai le mani grandi e forti? No. Hai una maglietta piccola che lascia intravedere i muscoli? No. Sei uomo? No … e allora non toccarmi!!!!!)
BcdC: “bello, ti stanno bene. Ma qui dovresti scollare un po’ di più e far vedere quel che hai!” prendendo il lembo della maglietta tirandolo verso il basso
M: “ma sei fuori????” togliendomi le sue manine piccole di dosso e cercando con lo sguardo l’aiuto di Cally, ma quando c’è LUI nei paraggi potrei anche morire lentamente di vecchiaia e non se ne accorgerebbe!
BcdC: ridendo divertita “sai … anch’io ho messo gonna e canotta separate … e ho anche messo le autoreggenti”
M: “ahh” (in effetti non potevo vivere senza questa informazione )
BcdC: “ehhh si … e poi sono anche senza mutande, altrimenti sai, mi segnavano sui fianchi e sembrava avessi la pancia!”
M: “ah… ecco! scusami. Mi chiamano. Ciao” avvicinandomi a Cally in cerca di un rifugio dalle curiosità e le confidenze della donna bambola.
LUI vede il mio sguardo perplesso e mi chiede se va tutto bene.
“certo, benissimo! Vedi la ragazza bionda che ci hanno presentato? Ecco. Porta le autoreggenti … senza mutande!”
Cally rimane a bocca aperta un secondo e poi inizia a ridere mentre LUI si fa prima tutto serio, poi l’espressione del suo volto passa da interrogativa (che io interpreto con un “ma perché una persona che conosci da un minuto deve venire a dirti che non porta le mutande? Ed è quello che mi domando anch’io) a una di raccapriccio (come a dire “che impressione” … e concordo pure su questa!)
La serata prosegue. Balliamo, chiacchieriamo, ci divertiamo.
Verso l’ora di chiusura ci raggiungono nuovamente le mie colleghe per salutarci. Stanno andando a casa.
Ritorna anche Barbie cuor di Cipresso.
BcdC: “ragazze ... ma che serata strepitosa! Mi sono divertita un macello (riporto testualmente i vocaboli usati). Siete proprio simpaticissime!”
C e M a distanza di sicurezza ma abbassandosi un po’ perché altrimenti Erika avrebbe parlato con le nostre scollature: “siii bella serata!” (ma se abbiamo scambiato due parole, come fai a dire che siamo simpaticissime??? Mah!)
BcdC: “dobbiamo assolutamente organizzare un’altra rimpatriata.” (ma cosa rimpatriamo se non ti conosciamo nemmeno???)
C: “magari più avanti!” (amica diplomatica … in effetti rispondere con un “neanche morta” pareva brutto!)
BcdC: “anzi!!!!! Sapete cosa facciamo???? La settimana prossima il mio ragazzo organizza una festa in barca. Dovete assolutamente venirci!”
M: “grazie per l’invito, ma la settimana prossima abbiamo già un impegno!” (abbiamo da fare il censimento ai peli delle sopracciglia … non possiamo proprio rimandare)
BcdC: “vi avverto! Non accetto rifiuti!” ridendo “il mio fidanzato è ricchissssimo e ha un sacco di amici super fighi e super ricchi non potete mancare!”
C: “grazie ma soffro il mal di mare” (sperando di chiudere la cosa senza risultare troppo scortesi!)
BcdC, insistendo: “allora dirò a PierLuigi (urpo … non si chiama più Ken??? Gli hanno cambiato senza dirci niente?) di andare piano perché la Cally ha il mal di mare… anche se, essendo sul lago, non dovresti soffrire no???” ridendo di gusto “Vi farò avere i dettagli in settimana attraverso Federica (la mia collega). Vi aspetto. Ho giusto due ragazzi di Pier che farebbero per voi. Non sono bellissimi ma hanno un sacco di soldi!” e se ne va, senza nemmeno attendere una nostra risposta, con i suoi lustrini e i suoi brandelli di vestito lasciandoci sbalordite.
Ma questa da dove salta fuori??? Mai vista e conosciuta ci dice che è senza mutande, e tenta di piazzarci a due amici del fidanzato! Roba da matti!!!
Io non ho mai giocato con le Barbie …ma ricordo che mio cugino decapitava tutte quelle della sorella … sarà stato il gene omicida ereditato da lui che mi ha fatto sentire l’insano desiderio di strozzarla???

15 commenti:

Giulianissima ha detto...

in effetti in discoteca si vede un pò di tutto...la gente si trasforma, si deforma!E poi vedi certe che su quei trampoli neanche ci sanno stare, si vede che soffrono!E che dire di maschi e femmine che, sorseggiando alcoolici, non fanno che guardarsi attorno con la speranza di essere guardati con desiderio da qualcuno?Io ogni tanto mi guardo attorno, lo ammetto, ma non con sfacciataggine!Anche questo è il bello del sabato sera in disco...dove li vedi altrimenti certi tipi?

Callista ha detto...

Mamma mamma, leggerla e immaginarla mi danno i brividi...
@Giulianisima: hai ragione, guardarsi in giro è quasi più divertente che ballare, a volte...

Callista ha detto...

GIULIANISIMA? pardon, mi è scappata una "esse"...

pOpale ha detto...

Mi avete fatto morire dal ridere. "Barbie cuor di cipresso" è perfetta per una puntata dei Simpson ;)

Luca ha detto...

Secondo me avete sottovalutato Erika, vi ha offerto un viaggio (gita) in barca (cioè mica in treno, mica a piedi... dico in barca), vi ha offerto due accompagnatori (dico due, non uno ma ben due). Si è vero non sono due fotomodelli, ma sono tanto ricchi e per di più sono amici di Pierluigi (Pier per gli amici che fa tanto figo e Gigi per gli amici più intimi), insomma BarbieErika ha pensato a voi!

LA CONIGLIA ha detto...

Basta basta chiedo pietà!!!!Non posso sempre mettermi a ridere da sola davanti al pc!!!

scenetta:

La coniglia davanti al pc attacca a ridere di gusto, il fratello passa e le dice: ma che hai?
e la coniglia: non è colpa mia è barby cuor di cipresso!!!!

Mio fratello crede sia pazza!!!

gio_gio ha detto...

Sto piangendo... non posso sopravvivere a barbie cuor di cipresso con le autoreggenti e senza mutande!!!! Mamma mia... quasi me la immagino... dio che ribrezzo!!!!
Ma alla tua collega poi non hai detto nulla? Dai, non ci posso credere...

Mamma che ridere... e dopo barbie luce di stelle che si illumina al buio, ecco barbie cuor di cipresso senza le mutande!!!!! :-)
Sto morendo...

Callista ha detto...

Abbiamo saputo di una tresca di barbie cuor di cipresso. Avrete presto sue notizie...
Che disastro... Baci a tutti!

gio_gio ha detto...

Mamma che ridere!!! Dai aspetto notizie con ansia di Barbie cuor di Cipresso!!!!!

Ce l'avrà o no le mutande questa volta????????

BUONAGIORNTATA!!!!!

pOpale ha detto...

Ti prego Callista non tenermi sulle spine voglio sapere di più di "Barbie cuor di cipresso" è diventata la mia superoina preferita ;)
Buona giornata

Mafalda ha detto...

@luca: cavolo ... sembra lo spot di una campagna elettorale "Barbie cuor di cipresso pensa a voi!" ... ahhh possiamo star tranquilli :-)

@la coniglia: tu dai tutte le colpe a BcdC ... vai tranquilla!!!

@gio_gio: certo che ho detto qualche cosa alla mia collega. Ho minacciato di picchiarla se solo provare a dare il numero di telefono mio o di Cally a BcdC! Lei si è scusata dicendo che si era dimenticata di dirmi che era un tipo particolare! Particolare mi sembra un'eufemismo!!!!!

@popale: porta un pochino di pazienza. Stiamo verificando le nostre fonti e poi vi metteremo al corrente dello scoop.

musa capricciosa ha detto...

"l’aiuto di Cally, ma quando c’è LUI nei paraggi potrei anche morire lentamente di vecchiaia e non se ne accorgerebbe!"
Sappiate che:

1. mi avete rallegrato la giornata

2. sto ridendo incessantemente da almeno quindici minuti e non accenno a smettere!!!

Sara ha detto...

assurdo!!! se una persona mi tocca senza conoscermi come minimo la mordo!! se poi scopro che non porta le mutande.... aiuto!! non possono davvero esistere questi soggetti!!!

Mafalda ha detto...

@sara: ti assicuro che esiste; è verissima...a parte unghie finte, capelli finti, ciglia finte ... vabbè ... verissima è, in effetti, una parola grossa!

Anonimo ha detto...

Troppo derelitte, ma perchè non avete accettato l'invito per la festa in barca? Una magica occasione per cambiare vita, e la lasciate sfumare....