lunedì 3 settembre 2007

La posta del cuore: il ritorno

Cari lettori, le derelitte ritornano in campo nella loro personale posta del cuore. Avete un dubbio amoroso che vi attanaglia? Scrivete fiduciosi a callistamafalda@yahoo.it. Vi risponderemo sulle pagine di questo blog.

Carissime Cally e Mafy,


approfitto di questo spazio che, avendo pietà di altre derelitte, avete
aperto e vi sottopongo la mia vicenda, con la speranza che mi
illuminerete sul da farsi. Grazie al mio lavoro vengo quotidianamente a
contatto con molte persone. Tra queste uno scienziato, 56enne, che mi ha fatto
qualche avances, scherzosamente. Mi piace da matti, lo ascolterei per
ore perchè è un vulcano e un pozzo di scienza. Ma ho scoperto che è
sposato, con figli. Lavoreremo spesso insieme in futuro e non so come
affrontare la cosa. Che mi consigliate?
Rispondetemiiiiiii

C: Mafy, pronto soccorso posta del cuore…

M: Se scrive una che è felice ma confusa la fanculo subito, eh…

C: Ehilà, principessa…

M: Qui devono scrivere solo quelle più sfigate di noi.

C: Leggi, prima di parlare…

M: Letto. Posso dire una cosa? Questa è pazza a non essersi già buttata…

C: Eh, lo penso anch’io.

M: E poi scrive a noi??? Le regine del «ogni lasciata è persa»? La risposta la sa già!

C: Appunto… Ma, amica, sento odore di meraviglia, qui…

M: Pericolo tranvata, dici? In effetti…

C: Sì, ma vuoi mettere le farfalle nello stomaco? I batticuori? L’emozione?

M: Certo, lo penso anch’io. Ma questo è più vecchio di lei, ed è sposato…

C: Già: ma se le piace l’ètà conta poco.

M: Certo, lo penso pure io, anche se qui si tratta di parecchi anni…E se fosse il solito vecchio porco bavoso schifido?

C: Non piacerebbe alla nostra amica. E sul punto due, quello che affermi tu è sempre valido.

M: Cioè che non sono problemi della nostra amica. Anche se la parte della terza è sempre infelice, in ogni senso.

C: E poi il pericolo tranvata in questo caso diventa un dramma…

M: Dici che è peggio l’accoppiato dello stitico sentimentale? È una bella gara!

C: Vabbè, ricomponiti che rispondiamo…


Cara amica,

la tua situazione è oltremodo complicata… Certo, lui ti piace, ti attrae, e (presumibilmente) ti vuole concupire. Abbiamo troppo poco materiale per capire fin dove arrivi il suo interesse. Ma secondo noi la soluzione è una sola. Accertati che il suo fare avances non sia solo un atteggiamento goliardico. E poi non lasciarti sfuggire un po’ di felicità. In ogni caso, tieni la testa ben piazzata sopra il collo. Non lasciarla volare qua e là: la tranvata è l’ultima cosa che ti serve adesso, vista soprattutto la sua condizione.

Ma non si sa mai quello che ci aspetta: quindi le porte non vanno chiuse a priori.

Tienici informate

Cally e Mafy


PS: Ovviamente i commenti dei nostri amati lettori sono il miglior modo per aiutare la nostra amica a riflettere… Scatenatevi.

17 commenti:

Stefano ha detto...

mmmmmmm.....situazione alquanto difficile ma credo mooolto comune.....partiamo dal fatto che agli uomini piace "martellare" e alle donne piace essere "martellate"....la differenza però solitamente è che l'uomo riesce a dividere la scappatella dalla famiglia o cmq dall'amore mentre la donna se si butta è perchè prova forti emozoni ( c'è sempre l'eccezione cmq :D)....io consiglierei alla vostra amica sicuramente di buttarsi ma di fare moltissima attenzione, di non aspettarsi nulla di che, lui potrebbe fare le avances solo per fare il figo, oppure solo per un scappatella con una più giovane.....

LA CONIGLIA ha detto...

io lo lascerei perdere...Queta poveretta si prende una tranvata e poi chi la recupera più mentre piange sconsolata..?

Giulianissima ha detto...

io lascerei perdere, a meno che lui non divorzi...cioè impossibile

Ofelia ha detto...

Io ho una certa qual propensione per il tuffo carpiato con triplo salto mortale e avvitamento nelle storie impossibili [a posteriori, impossibili, s'intende] perciò non posso che incoraggiare ogni tipo di tragedia. Soprattutto se lui è molto ma molto più grande di lei [anche questa è una mia peculiare specialità]. Il fatto che sia sposato - e con figli - da a tutto il giusto gusto speziato.
Un vero disastro.

Sempreinspiaggia ha detto...

Lassa perdè, fidate. Li fii so li fii, nun c'è storia.

patty ha detto...

bah..io lascerei perdere..tanto al 90% la famiglia non l'abbandona, e al 99% lei non sarebbe capace di mantenere una relazione prendendo le distanze e mantenendosi coi piedi x terra, visto che mi pare davvero presa dall'uomo in questione...tranvata assicurata..

Baol ha detto...

Miiii...che brutta situazione...e se pure lei si adatta ad un "mordi e fuggi" come farà poi tutti i giorni che lavoreranno insieme? Saranno capaci di resistere alla tentazione? E poi, care consigliere, perchè non pensate a quella povera moglie che poi si troverebbe a grattare i soffitti? Io consiglio alla cara amica: riesci ad isolare tutto in un solo "colpo di testa" senza conseguenze successive? Lui potrebbe fare il contrario? Se la risposta è sì, beh, dai, sì, insomma, si vive una volta sola :D

Anonimo ha detto...

la tentazione è continua e forte e non pensate che non mi ponga il problema delle ripercussioni familiari...!!!non sono mica una stronza...credo che resisterò comunque...se non altro per non avere casini...Ma dico anche: considerando che i 30enni di oggi sono abbastanza mammalucchi, come non essere rapita dal fascino dell'uomo maturo e colto? io onestamente la vedo dura...povera me tapina

Lillo ha detto...

Grazie per il "mammalucco", a ben pensarci ho preso pure di peggio, in vita mia.

Comunque, mi accodo a quanti hanno espresso parere favorevole al tentativo, così, per poter dire "beh caxxo, almeno c'ho provato".

Il rifiuto è brutto, ma il dubbio è atroce.

Baci ed abbracci,
-Lillo

Baol ha detto...

grazie per il "mammalucco" anche da me :D

Il moralizzatore ha detto...

Non ci siamo carissima anonima. Allora, assodato che le donne più le tratti male e più si innamorano, stai rischiando grosso.
Ti faccio una previsione. Tu resisti un po', poi la prima sera che tirerete tardi per il lavoro, oppure al primo successo da festeggiare, scatterà inesorabile la richiesta di aperitivo. Complice quel piacevole cerchio alla testa che solo un goccetto di prosecco sa dare, galeotta la sua mano sfiorerà i tuoi capelli. A quel punto non potrai resistergli, e firmerai la tua condanna.
I primi tempi saranno tutti un "ci sei solo tu nella mia vita", "adesso le parlo", etc, etc...
Poi però il calore della sua famiglia (mannaggia li figli) avrà il sopravvento sulla passione per una giovane ragazza, e tu ahimé comincerai a soffrire ogni volta che sua moglie chiamerà in ufficio, ogni volta che lui ti respingerà, o peggio ancora ogni volta che lui si concederà a te.
Non vorrei semplificare troppo la cosa, ma per uno alla soglia dei 60 potrebbe essere solo un volersi sentire ancora giovane ed attraente, ma soprattutto dopo che (presumo) ha passato gli ultimi 30 anni con una persona, difficilmente si separerà per l'ignoto di una nuova relazione.
Pensaci non 10, non 100, ma 1000 volte, e se ti può aiutare, trattalo male, per fargli falsamente credere che tra voi non ci potrà mai essere nulla. A quel punto, se le sue avances continueranno nel tempo, forse sarà più di una semplice sbandata, ma ci vorranno molte lune per poter capire cosa voglia lui.
Ricorda che (e questo lo dicono le donne) le donne non sono tipe da "una botta e via", e quindi potresti rimanere scottatissima anche da una "semplice" serata.
Ma, detto tutto, magari hai ragione tu, è solo un consiglio !!!

Cmq vada, in bocca al lupo (e facci sapere!)

Scorpio79 ha detto...

Cara anonima, è un errore generalizzare sui trentenni (mammalucchi: mi associo a lillo e baol, grazie anche da parte mia che di anni ne ho quasi 28...), ma è anche comprensibile farsi conquistare dal fascino di un personaggio così. Tuttavia è una situazione abbastanza comune, io stesso ci sono passato. E non è stato bello scoprire la verità... Cosa ho fatto? Col tempo la delusione si è assopita, pian piano ho dimenticato la cosa, perché era l'unica cosa intelligente da fare. Pensa bene quindi a quello che fai, perché insistere potrebbe farti solo male... Ciao Scorpio79

LoStupido ha detto...

il vecchio ha volgia di trombare. E ha tutta la mia comprensione.
Ma se vuole anche lei (trombare, perchè d'amore ne vedo poco) è meglio che si sbrighi che fra qualche giorno al vecchio non gli tira più!
il Dottor Stramarone

Giu ha detto...

Mi associo completamente al moralizzatore...
Diciamo per esperienza "diretta" anche se non personale, ti posso assolutamente sconsigliare l'uomo accasato...illude e delude...e torna sempre dalla famiglia...

Il moralizzatore ha detto...

la famiggggghia...

Anonimo ha detto...

Ciao Amica. Ti capisco, e ti capisco bene. Per quanto io mi auguri che il tuo lanciatore di sarde non te le abbia lanciate dall'altro lato di un tavolo settorio (!), come giustamente accade a me (che culo. Evidentemente me lo merito). Vivi il momento e non aspettarti niente. E divertiti un bel po'!
...ma sti professori intraprendenti...

Anonimo ha detto...

buonasera.. a parte il fuorismo di testa collettivo.. va beh.. povera derelitta, forse sarebbe il caso che si prendessero in considerazione gli utenti deboli della vicenda.. come dire.. i figli??!! sarebbe il caso di mettere da parte le antiche perversioni legate ad edipo, tornare sulla terra e dare giuste priorità.. di scienziati 56enni c'è pieno il mondo e molto probabilmente anche senza prole.. vedi tu.. ma non credo che con il tuo spessore riuscirai a contrastare l'indistruttibile potere della famiglia, di cui pare che sia vittima anche tu.. dato che in sostituzione di un compagno sei alla ricerca di uno pseudopadre... rifletti bene sul da farsi.. buona fortuna!!!