giovedì 6 settembre 2007

Gratta tu che gratto anch'io

Vacanze estive.
Dopo la prima giornata passata a trascinarci dal letto alla sdraio addormentandoci ovunque a causa della stanchezza del viaggio Cally ed io ci tiriamo a lucido e ci prepariamo per la serata. Durante lo spettacolo dell’animazione, la mia attenzione viene attirata dal bel caposport. Premia i vincitori del torneo sportivo. Noi commentiamo con un “ma che bel sorriso che ha … ma guarda com’è gentile con i bambini … che dolceeee!” Poi è il momento dello show. Lui partecipa ad un paio di sketch di cabaret: “uhhh ma è anche simpatico! che bravo!” Infine è il momento del musical; balla con dei pantaloni grigi e una camicia aperta da dietro le sbarre di una prigione”. Unanime la nostra esclamazione “ahhhhhpppppperò!!!!” Callista mi deve trattenere dal salire, con intenzioni bellicose, sul palco.
Il secondo giorno passeggiamo in spiaggia, passiamo davanti alla sua postazione vela e lui ci saluta da lontano con la mano. Noi sorridiamo, scuotiamo i capelli e continuiamo a camminare sul bagnasciuga trattenendo il respiro fino a quando siamo fuori dal suo campo visivo.
La sera al ristorante ci scontriamo inavvertitamente e rischio di tirargli addosso una quantità esagerata di anguria. Mi scuso dicendo: “ops, non ti avevo visto, ho rischiato di travolgerti!” lui risponde sorridendo, mettendomi la mano su un fianco dicendo: “non ti preoccupare, sarebbe stato solo un piacere!”
Mi piace questo caposport. Un po’ paraculo ma carino!
La serata si conclude con lui che mi invita a ballare la bachata, mi sgrida perché ho la gonna troppo lunga e stretta che non mi permette di ballare bene (magari fosse colpa della gonna, stella … ma te lo lascerò credere!) e come soluzione suggerisce un “basta toglierla, no?”
Si, si … quest’uomo mi piace.
La terza sera, prima dello spettacolo, ci raggiunge al bar dove Cally ed io stiamo bevendo il caffè. Si siede accanto a me e mi chiede “Mafy … ma voi non andate mica al casinò, questa sera, vero?”. Io “no, non penso proprio, pensavamo di rimanere qui in villaggio!” E lui “ah, brava, ottima scelta. Qui ci divertiamo molto di più”
Mi trascina in pista a ballare un lento tenendomi stretta stretta sussurrandomi proposte indecenti all’orecchio e poi sparisce.
Lo rivedo a notte inoltrata in piscina. Con Cally siamo sdraiate su due lettini attaccati a chiacchierare allegramente e riposare i piedini provati da due ore di balli scatenati e 10 cm di tacco a spillo. Lui arriva e si butta a pesce in mezzo attirando l’ira funesta di “Dj fiatella” che era stato appena scaricato ed invitato ad allontanarsi.
Il bel caposport è simpatico ma di poche parole. Bello, tenebroso e misterioso. (Possiamo aggiungere qualche altro cliché?). Mentre tutti e tre fingiamo bellamente di ascoltare la voce del bravissimo cantante lui appoggia la testa alla mia spalla, mi prende la mano … e mi fa un grattino sul palmo.
Io lancio un’occhiata furtiva a Cally che nel frattempo stava tentando di impostare una conversazione sui massimi sistemi. Poi guardo lui che ricambia sorridendo. Io gli passo la mano dolcemente sul braccio muscoloso (ok, ok … ho aggiunto un altro luogo comune … volete spararmi?) e lui … ancora grattino. Io lo guardo e nel frattempo penso “ma santocielobenedetto … dov’è finito l’uomo “la gonna basta toglierla” e delle proposte indecenti??? Dove??? E’ stato sostituito da un sosia che mi fa i grattini sulla mano. Ma fai l’uomo e ribaltami sulla sdraio, no?”
Altro grattino. Ma Alloraaaaaaa??? Ok, deve essere una cosa che gli piace. Ricambio il grattino.
Scena meravigliosa. Tre imbecilli su due lettini che tentano di parlare di cose serie mentre due si fanno i grattini alle mani. Uff.
Dopo un’altra serie di stropiccini con le unghie (sinonimo suggerito da thesaurus), finalmente, il bel caposport mi sussurra “Ci vediamo più tardi, aspettami in spiaggia”.
Ma siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!
Quando la mattina mi ritrovo con Cally a colazione parte il momento “raccontami tutto”. Le spiego sta cosa del grattino. Lei mi guarda e mi dice “ma come sei indietro, amica! Ma lo sanno tutti che fare il grattino corrisponde al chiedere “ti va di stare assieme?” "mi piaci, ci stai?"
Cosaaaaa? Ma da quando? In che lingua? Io non l’ho mai sentito! Perchè nessuno me l'ha mai detto?
Durante la giornata incontro un paio di volte il bell’animatore che mi saluta facendomi l’occhiolino e facendomi interrogare sul significato intrinseco del gesto ... oddio, cosa avrà voluto dire?
La sera, al bar si avvicina per fare due chiacchiere. Mi invita a ballare e mentre tento di non ribaltarmi durante la bachata ecco che riparte il grattino. Io, forte della spiegazione di Cally, ricambio sicura, poi in un misto di imbarazzo e divertimento ammetto che mi sono dovuta far spiegare il significato dalla mia amichetta. Lui scoppia a ridere e poi, riaccompagnandomi al tavolino del bar, si avvicina a Cally e le dice: “Grazie”
Per il resto della vacanza tutte le volte che mi incontrava si avvicinava dicendomi “grattino grattino” e io rispondevo, ovviamente, “grattino, grattino pure a te”
Ehhh … che gran bel figurone!
Amici , propongo la creazione di un “vocabolario” delle gestualità.
Mettete il caso. Siete in vacanza, difronte a voi un bel ragazzo/a che si tocca maliziosamente il lobo dell’orecchio … voi gli/le saltate in braccio con entusiasmo pronti a vivere l’avventura dell’estate … per poi scoprire che si trattava soltanto di un semplice e poco romantico prurito.
No, no, no … non sarebbe simpatico … urge vocabolario; il “Derelitto Oli”

19 commenti:

Stefano ha detto...

ma da quando esistono questi "modi di farsi capire"??? sarà che sono un tipo semplice ma io preferisco spiegare e ricevere spiegazioni senza tanti problemi.... ( un vocabolarietto però potrebbe tornar utile :P)

Littlesun ha detto...

Ma come? Non sapevi quella del grattino?!? E' vecchissimaaaaa! :-)

Sempreinspiaggia ha detto...

Già, già, si fa sul palmo della mano...eheheh ;)

Callista ha detto...

Bisogna spiegare tutto a sta donna...

LA CONIGLIA ha detto...

Quando ero piccola mi dissero che se un ragazzo di sputa il fumo della sigaretta in faccia vuole avere una storia con te. Troppo tardi lo seppi. Ero già scappata in preda ad una tosse catarrosa dovuta al fumo della sua sigaretta!!

Tomas ha detto...

E Giulianone ? Lo avete tradito così facilmente ?

Giu ha detto...

Io nn la sapevo la storia del grattino! e nemmeno quella del fumo di sigaretta!
Ma in che mondo vivo??
;)

el Niño ha detto...

sottoscrivo... neanch'io sapevo di queste cose... boh! che ingenuo!

L'Assassino ha detto...

Ok, ok... ho capito: grattino di qua, grattino di là, raspami tu che ti raspo anch'io... Ma, alla fine... AVETE TROMBATO O NOOOOO?!!

Scorpio79 ha detto...

Ecco perché l'ultima volta che ho grattato il palmo di mano di un'amica questa mi ha tirato un gancio... :-P Quella del fumo invece la sapevo, leggermente diversa però: più che una storia il fumatore vorrebbe sc... Ehm, volevo dire: conoscere meglio (...) la destinataria della fumata. Ciao Scorpio79

blog_toscano ha detto...

beh, ho imparato un'altra cosa.
Alla prossima le faccio un grattino e se mi guarda strano le dirò: ma come sei antica...non lo sai cosa significa?!?!
E lei mi tirerà una scarpa col tacco in testa....
di sicuro :))

LoStupido ha detto...

lo sapevo che dovevo farlo anch'io il mestiere di mio fratello....

lui è in giro 10 mesi all'anno a trombarsi mezzo mondo, e io a casa a scrivere le minchiate sui blog...

"stupido" è proprio il mio nome!

Fuzz ha detto...

ma perché l'animatore é un figo? Basta con questi luoghi comuni! Sto tipo sembra uscito da un catalogo di un tour operator: quelli dove il bello e la bella corrono sulla spiaggia! Che rabbia!

musa capricciosa ha detto...

Quoto Littlesun. Stefano, aggiornati!!!

:-D

patty ha detto...

..bah..io invece mi sa che mi associo al club degli ingoranti...manco io la sapevo quella del grattino..O____o....
..e manco qlla della sigaretta...aribah...torno al medioevo và

patty ha detto...

gli INGORANTI eran poi gli ignoranti---

desaparecida ha detto...

mi pare di avere sentito in tempi remoti questa storia del grattino....dico....ma ci sono dei metodi molto più espliciti e quindi come dire ...pìù produttivi (oltre che rapidi)!

Callista ha detto...

Vedo che il mondo si divide in due parti: chi sapeva e chi non sapeva...
Comunque concordo su chi ha rilevato l'obsoletezza (?) del grattino. Meglio altri metodi!
Tante facce nuove anche oggi: ciao a tutti, ricambieremo la visita prestissimo.
Baci

Mafalda ha detto...

beh, mi solleva sapere che non sono proprio l'unica a non sapere di questa cosa ... vabbè ... l'importante è poi risolvere in qualche altra maniera, no???