martedì 25 settembre 2007

Meme, parte seconda

C: Mafyyyyyyyyy
M: che vuoi? Che c’è?
C: L’hai fatto il meme?
M: Certo …
C: sicura?
M: non ti fidi eh?
C: Neanche un po’ …
M: che amica disgraziata!
C: poche palle, posta subito.
M: certo, Adolf … agli ordini.

  • Alla tenera età di tre anni sono stata colta dal sacro fuoco dello scalatore indomito e mi sono arrampicata sulla carrozzella delle bambole di mia cugina. Inutile dire che il l’esito è stato drammatico: Mafy in volo planare con atterraggio di denti. Risultato; incisivi superiori rotti e successivi due anni passati a sibilare anziché parlare. Grazie a Dio mi sono cresciuti in fretta gli incisivi definitivi (si chiamano definitivi? Mah!)

  • Per dieci anni ho praticato equitazione. Facevo gare di salto ostacoli. Ho passato gran parte della mia adolescenza in maneggio e in giro per il nord Italia a fare concorsi. Memorabile la trasferta a S. Remo per i giochi della gioventù. Cinque giorni di pioggia ininterrotti, campi da gara allagati e cavalli terrorizzati. Con la squadra abbiamo passato due notti dormendo sulla paglia per stare vicino ai cavalli e tranquillizzarli. Iniziati università e lavoro ho dovuto abbandonare. Il cavallo pretende e merita un impegno non indifferente, sia in termini economici che di tempo. Ora quando ne vedo uno devo trattenermi dall’andare ad abbracciarlo piangendo.

  • A sei mesi mio zio mi ha regalato un orsetto di peluches; Charly. E’ tutto morbido, bianco e… pelato. Quando avevo più o meno cinque anni ho pensato bene di aiutare il processo di asciugatura (Charly era più in lavatrice che sul mio letto) mettendolo a testa in giù sul forno a legna di cucina … Orso bruciacchiato, puzza per tutta casa e le mie urla disperate che si sono sentite fino in Burundi. Mia madre, pazientemente, gli ha tagliato tutti i peletti bruniti, con il risultato che il povero Charly è rimasto calvo molto giovane. E qui Freud andrebbe a nozze nel studiare la mia passione per le teste rasate. Nota: spesso e volentieri dormo ancora abbracciata al mio orsetto preferito.

  • Sono una freddolosa di prima categoria. Ho le estremità perennemente gelate. Se la sera esco e prendo freddo posso star sicura che il giorno dopo mi ritrovo con voce da trans e febbre. Quest’anno in ferie, a inizio agosto, dormivo con lenzuolo, copriletto e coperta di pelo di cammello tunisino, mentre Cally, cercava refrigerio anche sulle piastrelle del bagno.

  • Il mio cartone animato preferito era “La stella della senna”. Mia nonna mi ha anche confezionato il vestito per Carnevale con tanto di mantello e basco. Dopo aver visto l’imperdibile puntata quotidiana, emulavo le azioni della mia eroina. Il problema è che costringevo quel sant’uomo di mio padre a giocare con me. Immaginate. Due sedie che fungevano da cavalli, due cinture degli asciugamenti che facevano le redini e via a lunghissimi duelli con la spada. Ancora adesso, ogni tanto, mio padre mi guarda e mi dice “in guardia … fellone!”. E’ un uomo provato.

  • Sono incapace di mangiare le cose a pezzetti. Macedonia e minestrone mi terrorizzano. Devo essere in grado di distinguere chiaramente le cose che mangio. Le cose tutte mescolate mi inquietano. Quindi evviva le coppe di frutta monotematiche. Ovviamente non fatemi né vedere né tantomento annusare il sushi. Mi si riproporrebbe il pranzo della prima comunione.

  • Fino ai 24 anni ho nascosto il mio animo biondo sotto una lunga chioma corvina. Ebbene sì … ero nera, nera, nera che più nero non si può. Stavo anche benino ma poi il mio animo da platinata ha preso il sopravvento …

  • Quando sono a letto, da sola in casa, e sento dei rumori sinistri che mi mettono inquietudine, anziché alzarmi e andare a controllare se è tutto a posto, accendo la tv, alzo il volume e mi metto a dormire. Così non sento né le tapparelle sbattere, né tanto meno il ladro che vuole entrare in casa. Se devo morire almeno lo faccio nel sonno e in maniera inconsapevole.



Ecco … se avevo ancora un minimo di credibilità ma la sono giocata con questo meme.
E ora tremate... ecco le nomination:
- sempreinspiaggia
-
patty, selma e bdp
-
blog toscano
-
la musa
- tascia e giu

... no, no, non disperatevi. Ricordate; un meme al giorno toglie il medico di torno.
Ok, potete insultarmi!

17 commenti:

LA CONIGLIA ha detto...

mematrice incallita ;) ho pubblicato anche io il meme, compiti assolti quindi!!!

LoStupido ha detto...

anch'io da dolescente facevo molto maneggio...

vipera76 ha detto...

Brrr...Non li invidio per niente! ;-)

Callista ha detto...

E devo dire che anche stavolta ne siamo uscite degnamente: due disperate, una che canta con gli attaccapanni e una che cavalca le sedie. Complimentoni.
La cosa delle crape pelate legata all'orsacchiotto mi piace: Freud sarebbe orgoglioso di te, amichetta...

Baol ha detto...

Ma perchè accendere la televisione? Per spaventarsi di più?


@ lostupido: hahahahahahahahahahahaha grande!

vipera76 ha detto...

Scusate la domanda fuori tema...Come fate a far uscire il quadratino con l'immagine accanto ai vostri commenti? :-)

patty ha detto...

tra voi e sara...ho capito, era destino ^___^!!!!!ocio che rischierete di venire travolte da 1ondata anomala di logorrea qua...:)

Giu ha detto...

Eh eh...FATTO!

blog_toscano ha detto...

nooooooo il meme è tornato!!! :)
Ok, lo farò, però con calma :)
Ps: ma dai...davvero se c'è rumore la notte accenti la tv per non sentirlo?!?! :)) eh eh :)

Scorpio79 ha detto...

Non mangi le cose a pezzetti, eh? Quindi nemmeno l'insalata di riso freddo? Dimmi che almeno quella la mangi... ;-) Ciao Scorpio79

berso ha detto...

secondo me Juri maneggia ancora...
anche mia figlia ha iniziato a fare equitazione, ma è molto piccola per il maneggio! chiaro Juri?!

Sempreinspiaggia ha detto...

Urca, io vi passo un meme e voi me ne rifilate un altro! Ok, fatta. Mafy, mi insegni a cavalcare?

Insalatissime ha detto...

Era una mattina d'inverno. Preparavo un boriosissimo esame. Avevo la tv accesa e a canale 5 Costanzo e Platinette dibattevano di uomini, che è tutto dire. In preda ad un raptus di demenza giovanile presi il telefono e chiamai sproloquiando con la Plati sulle 2 categorie (insopportabili )di uomini ormai rimasti sulla Terra: Gli ETERNI INDECISI (apparenti xkè poi li vedi decisi in giro x mano con tua cugina o la tua migliore amica) e GLI INNAMORATI IMMEDIATI anche chiamati ULTIMI DISPERATI, che il giorno dopo ti dicono TI AMO! Ecco , penso che dibattere di uomini con Platinette, sia già abbastanza!:P

Ps. Quando scriverò la versione italiana di Sex and The City vi assumo come protagoniste!!! ;-)

S.B. ha detto...

Ottimo antifurto la TV. Ci sono programmi che farebbero scappare anche un ladro ! :-)

Tascia ha detto...

sisi dott. Freud avrebbe da lavorare parecchio pure con voi, mie care!;) ma cm sempre risulta citato anche nei nostri post...venite a vedere ciò che combiniamo!!
baci!!!

Callista ha detto...

Tanti commenti anche oggi... Fateci salutare la new entry, ossia insalatissime: ovviamente per sex and the city siamo disponibilissime. Io farei quella che tromba sempre, se possibile, che mi piace particolarmente. Grazie.
Baci a tutti gli altri, come sempre nei nostri derelitti cuoricini.

Tomas ha detto...

:-DDDDDDDD
ora so come posso venire a svaligiarti casa ^__^