martedì 17 luglio 2007

Roma capoccia

Luglio è un mese difficile per le derelitte: due anni fa esatti, infatti, le vostre due disgraziate erano in vacanza in Salento, dove hanno conosciuto le meraviglie. La trasformazione da donna mediamente felice e realizzata a derelitta si è compiuta in questo mese. Quindi ogni giorno è per noi fonte inesauribile di ricordi menosi che si ripercuoteranno sul blog. Lettore avvisato, mezzo salvato.
Iniziamo oggi con una dedica specialissima, che Er bistecca non ha mai avuto il coraggio di fare alla vostra Callista. Ma siamo sicure che se l'avesse fatto, non avrebbe cambiato una parola.
Buon ascolto

Bionda trentina (Er Bistecca feat. Antonellone "core nostro" Venditti)





Quanto sei bella bbbionda, quando è notte

Anche perché de giorno t’ho vista ‘na voltaaaa

Però en costume me piacevi assai

Quanto sei bona bbbionda… che c’hai du’ bocce!


Sei sempre in giro con la tua amichetta

Che s’è trombata Lex, la maledetta!

Poraccio Ale*… c’è stato male…

Se la voleva fa’… nun c’è riuscito…

Che rimbambito…


E mo’ me sembra che… me vieni a trova’ a Roma tu…

E io te mollo sotto er Colosseo

E io te butto giù dar Cuppoloneeeeee…

Hai rotto er cazzo, non puoi levarti?

Vabbè, te do du’ colpi, e poi riparti…

A bbbionda infame…


Te vengo a pija’ ar treno co’ l’alfetta

Te faccio canta’ tutti gli stornelli

Ammazza, bionda, quanto so’ belli…

Te porto en camporella all’Aventino…

Me fai en pompino???


Cazzo, me sembra che… qualcuno me sorpassa, ahòòò?

È uno mascherato, pare Zoroooooo

Ecco, non ho più er vetro der lunottooooo

Com’è successo? Chi me l’ha rotto?

C’è un sasso con la scritta “ciao da Trento”

N’avvertimentooo…

Devo sta’ attento…


(*Ale è l’animatore siculo che prendeva il sole in perizoma, per questo soprannominato il siNculo, che ha tentato più volte di rimorchiarsi Mafalda, fallendo miseramente)

11 commenti:

LoStupido ha detto...

beh, stosse siete stosse. almeno a prima vista.
voglio dire, derelitte mi sembra azzeccato come nome.
callista poi, mi ricorda il mio amato tanzi, l'omino del latte, e la flockart, o come si scrive, quella con la bocca che ci entra tutto il villaggio turistico di zanzibar. ma callista di nome o di mestiere?
mafalda mi sa di vecchia zia. quelle che ti tengono lì a contartela per delle ore. O di quelle che non ti godono tanto perchè sei nato da un matrimonio improvvisato, giusto perchè tua mamma è rimasta incinta e loro sono ancora illibate a 87 anni "ma non è detto che non arrivi quello giusto..."

comunque... a me il berso non mi aveva detto niente. se vi ha mandate da me vuol dire che s'è preso a cuore la vostra situazione!
capisco i problemi che oggigiorno può avere una derelitta. posso aiutarvi, posso infondervi la scintilla dell'imbecillità e curare i vostri dolori, le vostre tristezze. io posso insegnarvi che in un bacio può esserci tanto odio quanto è il mio per i francesi, e che in una scoreggia potreste trovare la felicità!
o anche dell'altro...

lo so, lo so, non mi sono presentato bene. ma è l'una e mezza di notte e le beamish medie sono entrate in circolo già da un po, hanno inevitabilmente raggiunto la sala comandi del mio tetsone pelato e ormai tutto quello che posso offrirvi sono pensieri a bollicine.

perciò ingiuriatemi pure se vi va ma almeno ditemi qualcosa di voi! chi siete e da dove venite? certo, ce lo chiediamo tutti ma nessuno ce lo chiede mai.

mi sa che è ora d'andare a letto.... callista e mafalda, buonanotte!

Greg ha detto...

AHahahahahahaa....bellissima la canzone! Cmq mi pare che a rimorchià rimorchiate entrambi...e pure alla grande!
Ero andato in chat! Speravo di incontrarti perchè se non trovo qualcuno che mi da la buonanotte non dormo bene! Vabbè, mi toccherà una notte insonne!
Ciao!

S.B. ha detto...

Bella canzone, soprattutto romantica :-)

Giulianissima ha detto...

che forti derelitte...avete mai pensato di scrivere testi per elio e le storie tese? fareste soldi a palate!!!

Sempreinspiaggia ha detto...

Solo na cosa regà, se state 'nguaiate de bbrutto cor core, ce pensa sempreinspiaggia, che c'ha 'n sacco de 'nventiva! Bàsci.

Anonimo ha detto...

Ommioddio un uomo in perizoma noooo :D:D
PS: bello stronzo er bistecca, eh!!
Ciao a tutte da una lurker locale ;)

Francy

john doe ha detto...

oh... antonello venditti non si può proprio ascoltare!

pOpale ha detto...

Dovreste inciderla :D

LA CONIGLIA ha detto...

che dire? con i testi siete mitiche :) e ora sotto con la tesi :)

blog_toscano ha detto...

mamma mia il maschio in perizoma....che schifo!! :)

carina la canzone...allora Callista ha le bocce grosse? :)
eh eh.... ;-)

Callista ha detto...

avevo scritto un commento lunghissimo in risposta a voi tutti. Perso.
Blogger ti odio.
Bacissimi, quindi. e benvenuti alle new entry...