martedì 24 luglio 2007

Antò ... fa caldo ...

Cronaca di un caldo (nel senso metereologico del termine ) venerdì sera di ordinaria derelittaggine.

Ore 19.00 dopo un pomeriggio di shopping Callista propone cena tra donne a base di sushi. Memore dell’orrore provato ad assaggiare il tondino di riso avvolto nella puzzosa alga, gioco il jolly e prometto di raggiungere le gentili pulzelle una volta terminata la cena con pesce crudo e alimenti non ben identificati.

Ore 23.30 Raggiungo Callista. Vagliamo alcuni posti dove andare e alla fine optiamo per una villa sul lago dove amici fidati assicurano esserci bella gente e bella musica.

Ore 23.50 partiamo (si, siamo lente a decidere … e ALORA???)

Ore 00.25 Arrivano nei pressi della villa e parcheggiamo. Callista scende e la devo trattenere dal baciare il suolo felice per la temperatura ben al di sotto della media cittadina. Io, invece, freno a stento l’istinto di uccidere un orso e coprirmi con la sua pelle … ma ho un vestitino optical con la schiena ignuda … non posso assolutamente coprirlo, piuttosto rischio la broncopolmonite fulminante.

Ore 00.35 Ci avviciniamo all’ingresso e un buttafuori immenso ci si para davanti. Dialogo.
B: “voi avete un tavolo?”
M: “mah… io ne ho uno carinissimo in wengè a casa”
C: “ssssssssssss….. dai che questo ci picchia!”
Capo security da dietro l’omone che ci ha fermate: “certo che le ragazze hanno un tavolo, vero ragazze???”
C&M “……”
Capo security: “si che avete un tavolo, ragazze, vero?”
C&M (scuotendo i capelli) “si, si … abbiamo un tavolo!”
Entriamo, ovviamente, sculettando

Ore 00.45 ci aggiriamo tra la folla. In effetti le informazioni che ci avevano dato corrispondono a verità. La musica è molto bella anche se la zona ballo è relegata all’interno di una saletta (4x4) dove sono stipate millemilioni di persone e l’umidità è al 98% (praticamente un forno crematorio) e la gente è molto interessante.

Ore 00.50 Incontriamo un’amore di gioventù di Callista (che chiameremo semplicemente “ex”). Quattro chiacchiere, due risate. Mentre Cally è intenta a cantare e ballare alcune sigle dei villaggi (e poi mi volete ancora raccontare che il sushi non ha effetti collaterali???? Seeeeeee) dove lei ed “ex” hanno passato alcune estati assieme a tutta la combriccola con la quale giravano, una ragazza ci passa accanto le da un pizzicotto sul sedere e si allontana ridacchiando assieme agli amici. Cally si blocca e urla “ma quella mi ha pizzicato il culo”

Ore 00.51 un amico di “ex” sostiene che a Cally sia piaciuto essere pizzicata perché non ha opposto resistenza. Ribattiamo con vigore a questa teoria balorda.

Ore 00.55 Picchiamo l’amico di “ex” che continua a sostenere la teoria di cui sopra.

Ore 00.58 Vedo in lontananza un ragazzo con il quale sono uscita due volte lo scorso inverno e che gradirei evitare Mi sposto dietro una siepe per sfuggire dal suo campo visivo.

Ore 01.03 Sgamata in pieno. (capacità mimetiche: rimandata a settembre). Vengo invitata (leggesi trascinata) al suo tavolo per salutare i suoi amici e bere un bicchiere di spumante (che mi fa orrore!)

Ore 01.15 Mi libero dalla piovresca morsa dell’uomo sgradito (grazie amichetta per essermi venuta in soccorso … potevo anche morire, vero?) e raggiungo Callista.

Ore 01.30 Prendiamo da bere fidandoci di “ex” che ci porta una wodka lemon talmente forte che dopo un sorso entriamo nella soglia “altissima possibilità di fare figure di merda” (è la nostra personalissima scala di alcolemia). Ci raggiunge un nuovo amico di “ex”. Il portiere della sua squadra di calcio. Un misto tra Gigi Buffon e Nek. Carino. I due uomini si mettono a parlare di calcio … le due derelitte sorseggiano il cocktail e annuiscono.

Ore 01.40 dialogo tra derelitte:
C: “… tra il sushi, l’alcool e gli ormoni smossi a causa di un uomo potenzialmente trombabile potrei essere pericolosa!”
M: “e chi sarebbe l’uomo potenziamente trombabile?”
C: “ma daiiii … NekBuffon!”
M: “ahhh ecco … mi ero quasi presa un colpo!”
C: ma che credevi??? Per piacere … con “ex” ho già dato … e per fortuna nemmeno tutto!
M: “ahhheccooooo …”
C: “ehhh … eravamo giovani … però con lui ho fatto del gran petting spinto!”
M: “ma ALORA?”

Ore 01.55 Ci rendiamo conto che NekBuffon è dotato di mezzo neurone e anche quel mezzo è ubriaco secco. Così, stufe di sentire parlare delle sue fantasmagoriche parate (code che Benji Price in confronto era nessuno), gli regaliamo il nostro mezzo bicchiere di cocktail e decidiamo di fare un giretto.

Ore 02.10 il derelittico radar adocchia due ragazzi pelati degni di nota. Uno dei due Cally lo conosce da tantissimo tempo, mentre l’altro lo incontriamo spesso in giro ma non abbiamo mai avuto l’occasione di parlarci. Ci avviciniamo.

Ore 02.12 Il pelato conosciuto ci vede e si avvicina assieme all’amico. Saluti e presentazioni. Si chiacchiera amabilmente.

Ore 02.20 i due simpatici amici scarsocriniti ci offrono da bere. Rifiutiamo gentilmente così ci chiedono di assaggiare il loro cocktail. Entrambi muniti di un bicchierone di wodka&cola ci porgono il loro prezioso beveraggio. Callista da un sorsino e sorride. Io mi ritraggo dicendo la cazzata del secolo. “no, grazie… non posso. Le cose con le bollicine mi fanno venire il singhiozzo” . E già quì … ma non contenta ho aggiunto “per me solo cose lisce”.

Ore 02.21 Le battute si sprecano.

Ore 02.30 Veniamo invitate ad andare a mangiare le brioches. Tappa d’obbligo prima di andare a casa. I pensieri si susseguono “mmm il carboidrato assassino” “cazzarola, tra un po’ c’è la prova costume, non possiamo cedere alla gola” “oddio se lo sa Pinocchio ci ammazza” “…” “…” “ma chissenefotte”

Ore 02.31 C&M “Andiamo …. Bbbbbuone le brioches”

Ore 02.35 salutiamo “ex” che nel frattempo ha seminato NekBuffon in qualche angolo del giardino, l’uomo piovra e usciamo. Ci mettiamo d’accordo con i due palati per trovarci direttamente davanti al panificio.

Ore 03.15 siamo davanti al panificio, con una brioches fragrante e profumata e uno dei due ragazzi che improvvisa uno streep tease davanti a noi. Cosa volere di più dalla vita? No, un Lucano no che non ci piace!

Ore 03.20 Salutiamo e ci avviamo verso di casa. Non prima, ovviamente, di aver preso precisi accordi per rivederci.

Ore 03.30 Posto di blocco. Ci avviciniamo al poliziotto con mitra in mano. Abbassiamo il finestrino, salutiamo facendo gli occhioni da cerbiatto e accendendo l’aureola. Il poliziotto ci guarda, sorride e ci dice “andate tranquille, ragazze, buonanotte”.
C&M “grazie, buonanotte”
Trattengo l’istinto di partire sgommando (un bell’inseguimento ci sarebbe stato bene in conclusione a questo post) e riparto verso casa.

Ore 03.40 Saluto Callista sotto casa. Lei si raccomanda di mandarle un messaggio quando arrivo a casa. Rispondo con un “sì mamma” e me ne vado verso l’agoniato letto.

Ore 03.55 sms per Cally: “sono arrivata sana e salva senza ulteriori posti di blocco. Buona notte, stella, a domani!”

Ore 04.02 sms per Cally: “amica??? Ti hanno rapita gli alieni o sei già svenuta dal sonno?”

Ore 04.10 sms per Cally: “opto per la seconda opzione … perchè se sei andata a fare un giro sull'astronave con gli alieni senza passare a prendermi ti picchio ... Bacio notte!”

11 commenti:

Stefano ha detto...

fantastiche le derelitte.....seratina tranquilla! BRAVE !

pOpale ha detto...

Comincio a sentirmi vecchio, alle 21.30 ero a letto con la bolla che mi usciva dal naso tipo cartone animato giapponese ;)

Callista ha detto...

So che c'entra poco, ma...
GIULIANOOOO SPOSAMIIIII.
Detto questo, baci e abbracci a Stefano e Popale. Per la cronaca, devo ancora tirarmi su dalla nottataccia...

Mafalda ha detto...

No, amica ... sposami no!
La frase giusta è ... GIULIANOOOOOO CONVIVIMIIIIIIII!!!!!

parlami d'amoooooore .... mamma mamma che voce quell'uomo lì ...

Arwen ha detto...

Deve sposare anche me!!!
E' fantastico!!
Ho scritto un post sul concerto di ieri..spero che vi siate divertite come mi sono divertita io!

Tomas ha detto...

Gli alieni quindi non l'hanno portata via......
:-DDDDD

Greg ha detto...

Dopo il posto di blocco, un post di blocco! Infatti mi sono bloccato a leggere, era troppo divertente! A parte questo, ma "ex" non ha "rosikato" quando ve ne siete andate con i pelati e lo avete lasciato solo con Nekbuffon??
Ciao

blog_toscano ha detto...

i buttafuori vi fanno entrare anche senza tavolino? ma allora vu siete bonazze bionde!!! ;-)

blog_toscano ha detto...

dimenticavo..
ma era Nekbuffon o BuffoNe..k? per me il secondo :)))

Mafalda ha detto...

@tomas: no, no, per fortuna era solo svenuta dal sonno ... se mi portavano via l'amichetta facevo strage di omini verdi ... :-)

@greg: "ex" era troppo preso a sentire le peripezie dell'amico ...

@blog toscano: cavolo ... buffonek ... hai ragione!!! :-)))

@callista: amica???? blog toscano ci ha dato delle bonazze bionde ... sorridi, ringrazia e scuoti i capelli ... :-)

Callista ha detto...

Non posso scuotere bene, ho la coda...