lunedì 25 giugno 2007

Una scelta difficile: amore o amicizia?

Cari amici, oggi rispondiamo a un’altra amica disperata e indecisa. Ecco il fattaccio.

Ciao, care derelitte, mi chiamo M e vi scrivo xchè ho un piccolo problema: credo di aver preso una bella cotta per il migliore amico del mio ragazzo e so di essere ampiamente corrisposta da lui. Siamo stati in vacanza insieme, ma già quest'inverno c'e' stato qualcosa, dei baci sulle labbra e varie telefonate non proprio da "amici". Non so come sia iniziata, ma durante le vacanza mentre facevamo un po' di ginnastica correndo ci siamo fermati con il cuore in gola, non se se per l'affanno o per quei sentimenti che non riuscivamo più a controllare, e ci siamo baciati. Un bacio veloce, ma intenso. E' successo + di una volta ma sempre con la paura di essere scoperti o dal mio ragazzo oppure da qualche amico. So di non comportarmi bene, ma io ora avrei troppa voglia di stare una notte con lui e so che anche lui lo vorrebbe, ma x rispetto al mio ragazzo (al suo migliore amico) mi ha detto di no, subito dopo avermi detto, TI AMO. Ora continuiamo a sentirci (abitiamo in due città diverse) e sicuramente ci vedremo sempre con lo stesso gruppo di amici di quest'estate. Io vorrei avere la forze di non sentirlo più, ma + di tutto lo vorrei solo x me. So che in ogni caso la nostra storia non avrebbe futuro, xchè lui non potrebbe mai stare con me senza rischiare di xdere i suoi + cari amici ed io non sono sicura di voler rinunciare a tutto x lui.... Allora mi chiedo cosa dobbiamo fare ? Assaporare una notte di piacere anche se solo una notte, oppure cercare di dimenticare tutto e continuare a vivere la mia vita con un ragazzo che mi ama e che anche io credo, nonostante tutto, di amare?!?! Come posso sapere in verità chi amo ?!!

M: Bella merda…
C: Oddio che situazione… Un casino!
M: Per fortuna gli amici del mio ex erano tutti brutti…
C: Bè, ci siamo incasinate lo stesso con le meraviglie, va!
M: Ma povero, lui, però… Innamorato perso!
C: Sì, deve ascoltare i Pooh…
M: Ho paura a chiedertelo, ma perché dici questo?
C: Lo dice anche Facchinetti: «Sei la donna del mio amico e a qualunque costo, non possiamo fargli questo, non sarebbe giusto… Dirti sì, sarebbe facile, ma io no, non posso farcela…»
M: Lo sapevo, facevo meglio a tacere…
C: «Se io fossi in me ti trascinerei qui su questo letto, non ci penserei neanche per un po’, ti farei di tutto, mi innamorerei come forse io non ho fatto ancora, ma non è così, non saremo noi, solo per un’oraaaa…»
M: ALORA?
C: Scusa, mi ero fatta prendere…
M: Che gli si dice?
C: Io sono per il «resisto a tutto tranne che alle tentazioni».
M: Ma sei fuori? È l’amico del suo ragazzo…
C: Cavolo, è vero… Uff: che problemi!
M: Oddio, è anche vero che se è solo una volta…
C: Seee, parlano le due che distingono il bene dal male, come no! Le due strateghe dell’una botta e via: ci siamo finite dentro con i piedi e le scarpe, amica, su…
M: Già. E poi mettiti nei panni di lui. Lei lo ama, ma ha una cotta per il suo amico: se lo viene a sapere?
C: Oddio, io li farei a pezzetti con un machete.
M: Dai, spirito da serial killer ... metti via l'ascia che rispondiamo ...

Cara "tentata dal peccato originale",
è chiaro che la situazione è complicata e oltremodo delicata.
L'ormone assassino ti guiderebbe dritta dritta verso le braccia, i baci, le carezze, i sospiri e i fremiti dell'amico del tuo fidanzato .. . ma la ragione e il cuore riescono, seppur a fatica, a tenerti legata alla realtà
Noi siamo donne oltre che animalesse quindi, in questo caso, vale la ragione. Non gettarti tra le braccia dell'amico (a meno che non siano belle muscolose). Prenditi una pausa e fai chiarezza nella tua testa e nel tuo cuore.
… ma prova a porti una semplice domanda: sei sicura che verso il tuo ragazzo sia vero amore? se fosse tale non pensi che l'attrazione verso l'amico non sarebbe nemmeno nata?
Ti salutiamo con affetto, ti siamo vicine
le tue derelitte

P.S. se dovessi scegliere di stare con il tuo ragazzo ... ci gireresti il numero di telefono del suo amico????

16 commenti:

LA CONIGLIA ha detto...

Si cara amica, fatti la domanda: ma perchè io sono così attratta dall'amico del mio ragazzo? non sarà che sogno il proibito? E col consenso di callista ti sfodero anche una poesia di gozzano che adoro: COCOTTE
Guido Gozzano
Cocotte

I.

Ho rivisto il giardino, il giardinetto
contiguo, le palme del viale,
la cancellata rozza dalla quale
mi protese la mano ed il confetto...


II.

«Piccolino, che fai solo soletto?»
«Sto giocando al Diluvio Universale.»

Accennai gli stromenti, le bizzarre
cose che modellavo nella sabbia,
ed ella si chinò come chi abbia
fretta d'un bacio e fretta di ritrarre
la bocca, e mi baciò di tra le sbarre
come si bacia un uccellino in gabbia.

Sempre ch'io viva rivedrò l'incanto
di quel suo volto tra le sbarre quadre!
La nuca mi serrò con mani ladre;
ed io stupivo di vedermi accanto
al viso, quella bocca tanto, tanto
diversa dalla bocca di mia Madre!

«Piccolino, ti piaccio che mi guardi?
Sei qui pei bagni? Ed affittate là?»
«Sì... vedi la mia mamma e il mio Papà?»
Subito mi lasciò, con negli sguardi
un vano sogno (ricordai più tardi)
un vano sogno di maternità...

«Una cocotte!...»
«Che vuol dire, mammina?»
«Vuol dire una cattiva signorina:
non bisogna parlare alla vicina!»
Co-co-tte... La strana voce parigina
dava alla mia fantasia bambina
un senso buffo d'ovo e di gallina...

Pensavo deità favoleggiate:
i naviganti e l'Isole Felici...
Co-co-tte... le fate intese a malefici
con cibi e con bevande affatturate...
Fate saranno, chi sa quali fate,
e in chi sa quali tenebrosi offici!


III.

Un giorno - giorni dopo - mi chiamò
tra le sbarre fiorite di verbene:
«O piccolino, non mi vuoi più bene!...»
«È vero che tu sei una cocotte?»
Perdutamente rise... E mi baciò
con le pupille di tristezza piene.


IV.

Tra le gioie defunte e i disinganni,
dopo vent'anni, oggi si ravviva
il tuo sorriso... Dove sei, cattiva
Signorina? Sei viva? Come inganni
(meglio per te non essere più viva!)
la discesa terribile degli anni?

Oimè! Da che non giova il tuo belletto
e il cosmetico già fa mala prova
l'ultimo amante disertò l'alcova...
Uno, sol uno: il piccolo folletto
che donasti d'un bacio e d'un confetto,
dopo vent'anni, oggi ti ritrova

in sogno, e t'ama, in sogno, e dice: T'amo!
Da quel mattino dell'infanzia pura
forse ho amato te sola, o creatura!
Forse ho amato te sola! E ti richiamo!
Se leggi questi versi di richiamo
ritorna a chi t'aspetta, o creatura!

Vieni! Che importa se non sei più quella
che mi baciò quattrenne? Oggi t'agogno,
o vestita di tempo! Oggi ho bisogno
del tuo passato! Ti rifarò bella
come Carlotta, come Graziella,
come tutte le donne del mio sogno!

Il mio sogno è nutrito d'abbandono,
di rimpianto. NON AMO CHE LE ROSE CHE NON COLSI. NON AMO CHE LE COSE CHE POTEVAN ESSERE E NON SONO STATE... Vedo la case, ecco le rose
del bel giardino di vent'anni or sono!

Oltre le sbarre il tuo giardino intatto
fra gli eucalipti liguri si spazia...
Vieni! T'accoglierà l'anima sazia.
Fa ch'io riveda il tuo volto disfatto;
ti bacierò; rifiorirà, nell'atto,
sulla tua bocca l'ultima tua grazia.

Vieni! Sarà come se a me, per mano,
tu riportassi me stesso d'allora.
Il bimbo parlerà con la Signora.
Risorgeremo dal tempo lontano.
Vieni! Sarà come se a te, per mano,
io riportassi te, giovine ancora.


Scusate se è lunga a ma me piace da morire...E cara amica leggiti bene quelle parole che ho scritto in maiuscolo...Riflettici su ;)

Galadriel ha detto...

eh...che casino...forse se provi attrazione per qualcun'altro non sei poi così innamorata del tuo ragazzo.non c'è niente di male ma devi capire cosa vuoi e decidere anche se cmq la tua decisione farà soffrire qualcuno ;)

blog_toscano ha detto...

Se io fossi il tuo ragazzo preferirei essere mollato che cornuto.
SArei triste all'inizio ma potrei mantenere l'amicizia con l'amico....
se invece mi incornassi (beh, una mezza corna c'è già stata da quel che ho letto... per me un bacio è già abbastanza) infamerei la mia ex, e romperei l'amicizia con lui.

Io sono per i tagli netti...meglio soli che con una persona vicino che non ti ama

Stefano ha detto...

prenditi un momento di relax....da tutti e due i principini.....e pensaci bene bene prima di seguire o il cuore o la ragione.....

Luca ha detto...

Mamma quante seghe mentali!
Invece che stare ad elucubrare, fatti l'amico, continua a stare con il tuo ragazzo, tenete tutto nascosto (che è anche bello e intrigante) e se per caso le cose dovessero cambiare, cambiate strategia, ovvero magari ti accorgi che non ami più il tuo ragazzo e lo molli, oppure ti accorgi che l'amante in realtà non ti piace (ma almeno hai potuto verificare)!
L'importante è fare tutto e non farsi sgamare, occhio non vede cuore non duole e il tuo ragazzo andrà avanti con l'idea di stare insieme ad una che non lo tradirebbe mai.

LA CONIGLIA ha detto...

Luca ma come sei moderno!

Morgan ha detto...

@Luca: ecco perché il mondo va di merda spesso, perché c'è gente che ragiona e fa così.

Luca ha detto...

Forse dovevo mettere qualche faccina a caso nella mia risposta, magari si capiva l'ironia del commento.
Quello che dico io è che una che ci sta con il migliore amico del proprio ragazzo ha poco da farsi paranoie, la cazzata l'ha già fatta e quindi tanto vale che vada a fondo della questione.

Anonimo ha detto...

THE DOCTOR IS IN "Reloaded" :)
Io dico che non ami il tuo ragazzo, altrimenti non ti verrebbe neanche da pensare ad un altro.
L'attrazione fisica con l'amico ci può stare (o no?), ma qui sembra che ci sia sotto qualcosa di più importante.
THE END.

:)
Francy

Greg ha detto...

Uh che bello! 'Sto blog mi piace sempre di più !Fate anche la posta del cuore! Posso mandarvi una lettera anche io?

A parte questo. Concordo con voi derelitte.

A parte anche questo. Ma...quella è una comitiva di soli uomini? Non ci sono altre ragazze? No, perchè se ci sono, a me girereste i numeri di telefono di quelle carine?
GRAZIE

k ha detto...

ciao carissima m ,non sai quanto mi ha fatto piacere leggere la tua storia,non ci crederai ma è uguale identica alla mia.siamo proprio inguaiate........io sono in questa situazione da agosto dopo le vacanze trascorse tutti in gruppo in calabria.....quando mai sono andata!ora ti chiedo aiuto,amica mia,come ti sei poi comportata con il tuo ragazzo e il suo amico?te lo chiedo perchè non so piu come fare,lo cerco e lo penso di continuo,vorrei mettermi in contatto con te ma come ti trovo?spero di avere al piu presto tue notizie,un abbraccio k

Anonimo ha detto...

.....beh spero ke guardiate ankora questo post......xk sn nella stessa identica situazione...ma io nn ho ankora fatto nulla cn l'amico, nn c penso nemmeno finkè non mi sarò kiarita...ma è così tanto difficile..soprattutto perchè non so se c sarà mai una possibilità per noi due se dovessi capire ke è qualkosa di + di attrazione fisica...e quando c penso mi si stringe il cuore...dovevo proprio mettermi in una situazione del genere??? ma non c sono proprio andata in cerca quindi....2 bacione a tutte...!!

Anonimo ha detto...

MA allora e' un vizio di tutti questo....anche io come voi sto morendo per una situazione identica.....
Non e mai facile trovare una soluzione.....io sto nella comitiva del mio ragazzo da ormai tre anni e all'improvviso ha iniziato a piacermi quasi fino ad innamorami del suo migliore amico......
poco tempo fa siamo andati fuori con tutta la comitiva....e all'improvviso sono nati sguardi profondi fra noi...e sorrisi immensi....lui poi giocando con me come abbiamo sempre fatto mi ha daytto un morso sul braccio come pèr dire mi stai facendo mpazzire ma nn posso.....sarei pronta a mollare tutto per lui.....quando stiamo vicini tremiamo....e mettiamo la scusa che sia per il freddo....quindi posso capirti benissimo e secondo me arrivati a questo punto..il tuo ragazzo ormai nn cona piu niente ...e solo paura di rimanere soal se le ocse vanno male ....pensaci e fatemi sapere anche voi cosa ne pensate....

Anonimo ha detto...

onestamente le ragazze ke fanno così fanno skifo...non offendetevi ma se lo faceva il vostro ragazzo???? tutto un'altro paio di manike xk gli uomini poi sn putta***ri e invece le donne putta*e crescete ancora...

Anonimo ha detto...

Ed io? che son in identica situazione? La mia testimonianza e' di un uomo al bivio tra due. La meraviglia del nuovo o qualkosa di piu'? Dilemma del secolo. Per come la vedo io quando nn ci sentiamo di prender una decisione e' perche' non e' ancora giunto il momento. Quindi il tempo ci pensa per Te.

Anonimo ha detto...

Scrivete benissimo, avete tutti una grande capacità di sintesi. Il problema è che i sentimenti vanno in fondo fino alla pazzia, devastano e non muoiono mai. Quanto è bello ed invidiabile essere innamorati... comunque. A volte lasciarsi andare significa leggere un libro per conoscerne la fine. C'è chi legge avidamente e chi preferisce continuare a struggersi, immaginando e fantasticando finali diversi, alimentando così quel sentimento: perchè è solo quello che gli interessa veramente. L'innamoramento può durare così in eterno senza morire mai, un libro infinito.