martedì 12 giugno 2007

Robin, prendi la mira...

Visto che qualcuno di voi era preoccupato del fatto che il mio carinissimo e (ahimè) giovanissimo arciere fosse scomparso, ho pensato di tranquillizzare gli animi. No, non è sparito: persevera nel suo lento stillicidio di messaggi. Sui quali io e la Mafy ci sganasciamo dalle risate. Intendiamoci, lui è tremendamente carino. Fastidiosamente gentile. Ma è timido e giovane… E quindi inesperto. A volte talmente candido da essere disarmante. E poi intrattenere una relazione via telefono è complicato. Figuriamoci con uno che conosco a malapena e che si è lanciato solo dopo la mia partenza, visto che quando ce l’avevo davanti controllava lo stato dei miei sandali…
Qualche giorno fa mi ha scritto per chiedere se mi avevano fissato un appuntamento importante di cui gli avevo parlato al mare. La domanda mi ha talmente stupito che ho risposto comunicandogli la data e chiedendogli, scherzosamente, se fosse finto. La domanda era il frutto di un semplice sillogismo: l’arciere manco mi conosce e si ricorda di una cosa che gli ho detto di sfuggita mentre bevevo un the caldo chiusa al bar (lo so che ero in Tunisia, e che sarebbe stato più logico bere un cocktail esotico sotto una palma… ma tant’è). LUI lo frequento da un anno e tra un po’ si dimentica del mio compleanno. Ergo? L’arciere è finto. Semplice.

Ma la creatura non ha colto la sottile ironia e il complimento velato… Al mio «Ma sei finto, vero?» ha risposto con un piccato «Perché mi dici che sono finto, io sono così». Maledetti sms. «No, guarda, era un complimento, era per dirti che sei troppo carino per essere vero…». «Ah. Mi fai arrossire…». Grazie a Dio, ha decifrato. Ma che fatica… Giovane, sì, carino pure: però poco reattivo. Ma sì, mi sono convinta che sia colpa della distanza! No? E poi via sms è difficile rendere il tono scherzoso… Ehm…

Come dicono i latini? Gutta cavat lapidem? Bè, il bell’arciere un po’ di breccia la sta facendo. Qualche giorno dopo il qui pro quo sulla sua veridicità, decido di mandare un messaggio “vagamente” malizioso, del tipo «ti ciuccio come una cozza». E testiamola, ‘sta gioventù… La risposta: «Bè di fronte a un’offerta del genere come posso rifiutare!». OFFERTA? Commento della Mafy: «Cosa sei, in offerta speciale? Paghi due e prendi tre?». Non entro nei dettagli. Passino che erano le tre di mattina quando ha risposto e che era, probabilmente, ingrifatissimo (coi punti del Club delle Derelitte si vince un corso di sms porno, chi aderisce?). Ma io in offerta speciale no… Sul bancone del supermercato non posso stare in piedi coi tacchi e risulto poco slanciata. E poi magari va a finire che mi vendono a tranci, come il salmone. Non sia mai.

Ho deciso, comunque, di dargli la seconda possibilità: arciere, riscattati, sei tutti noi. La sera successiva è partito il messaggio del tipo «Bene, oltre a ciucciarti come una cozza ti faccio di tutto, se non mi fermi…». Seconda regola del perfetto sms derelitto: coinvolgere il destinatario nella faccenda, che almeno si sente in dovere di rispondere, no? E infatti l’anima pura ha risposto «No no, non corri nessun problema, e chi ti ferma». Mmm… E come faccio a correre un problema? È un casino! Il tesorino deve avere qualche difficoltà con i sinonimi. Commento della Mafy: «Forse è troppo impegnato per pensare alle parole giuste, e poi, con una mano sola…». Maleducata.

Ma il top è stato raggiunto ieri: al mio messaggio «Ma ciao, come va laggiù?», ha candidamente risposto: «Oggi qui in villaggio sembrava di essere a Baywatch. Prima un collasso da colpo di sole in piscina. Cinque secondi dopo si è perso un signore autistico sordomuto. Tempo di trovarlo e una ragazza è stata travolta da un cavallo in spiaggia. Per il resto bene». E per fortuna, se andava male? Che succedeva?

Devo però confessare una cosa: ai suoi messaggi sconclusionati non alzo gli occhi al cielo, come faccio abitualmente davanti a queste cose. Anzi, sorrido. Ebete. E sia: chiamatemi Lady Marian...


12 commenti:

Tomas ha detto...

Ginevra non era meglio ?

Giulianissima ha detto...

dove si tiene questo corso di sms porno? lo voglio fare anche io...!

Galadriel ha detto...

tienitelo stretto questo novello robin hood...di principe dei ladri ce n'è uno solo!

Pappina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pappina ha detto...

Derelitte, ho un'ideona! Dovremmo aprire un corso di scrittura di sms, porno e non, abbinandolo a un corso di comprensione avanzata degli sms ricevuti. Pregasi far arrivare le adesioni a Cally e Mafy. Il corso, non a caso, è riservato solo ad sdulti di sesso maschile.
p.s. il msg precedente eliminato è mio, partito per sbaglio...

pOpale ha detto...

Mia cara Lady Marian, se fosse una tattica e sotto le mentite spoglie di Robin fosse invece lo sceriffo di Nottingham che ti vuole rapire? ;)

Luca ha detto...

Insomma l'Arciere ha scoccato la sua freccia... oppure era Cupido quello che scoccava le sue frecce d'ammorre?
Hai incontrato l'Arcierecupido.

Noto con piacere che le donnine sono rimaste affascinate dall'idea di fare un corso sui messaggi porno... mhmmmm ragazzacce!

LA CONIGLIA ha detto...

povero arciere...è ggiovane capiamolo...(faccio pubblicità ai miei coetanei!!!)

Petit chocolat belge ha detto...

Al di là di tutto ne restano pochi a sto mondo come l'arciere che pensano a una ragazza lontana mille miglia.. ah..

Apple ha detto...

Diciamo che è un po' la nuova verisione dello "sgrammaticone"!!!!

Della serie, se ne perdiamo uno.....

Callista ha detto...

E sia: faremo dei post per il corso di sms porno... Torna sempre utile!
Chi si offre come relatore insieme a noi? Adesioni a callistamafalda@yahoo.it.

E per la cronaca, ho appena riceuto il seguente sms: "ti mando un milione di bacini, se me li chiedi". Segno evidente che la creatura si sgrammatica solo davanti all'osè.
Ora scusate, vado a raccogliere i cuoricini che mi sono sprizzati dagli occhi.

Sara ha detto...

mmmmmm nave-scuola no??
è giovane ma tanto carino...... per me vale la pena!
un bacino. sara