mercoledì 19 settembre 2007

T.V.B.V.S.V.V.

Due settimane fa. Cally ed io ci armiamo di forza di volontà e borsa sportiva e ci dirigiamo verso la palestra. Ci cambiamo e fintamente baldanzose entriamo nella sala. C’è molta più gente del solito; ovvio, settembre + ritorno dalle vacanze + buoni propositi = tutti in palestra. Ci posizioniamo al nostro solito posto. Ormai siamo affezionate al nostro metro quadrato … ci ricorda le prime volte che ci spiattellavamo, con grazia, al suolo. Sono cose che segnano e ti rimangono nel cuore … e pure sugli stinchi (vedere bollo blu ancora presente sulla mia gamba). Dopo poco entra una nuova iscritta; una signora sui 50anni, con una canotta bianca, pantaloni verdi fosforescenti di un tessuto che fa sudare solo a guardarlo, borsetta su una spalla e asciugamanino sull’altra. Si guarda attorno spaesata, appoggia in un angolo la borsetta (ci sono solo millemila armadietti negli spogliatoi … si vede che ci è affezionata) e si posiziona mezzo metro davanti a Cally. Ma cavolo, c’è una sala che è venti metri per venti … e questa si piazza attaccata? Ma daiiii … non è possibile! Indietreggiamo di un paio di metri ma lei si avvicina ancora. Fortunatamente inizia la lezione e con un balzo degno di un felino Cally riesce a recuperare il suo spazio vitale.
Settimana scorsa. Lunedì pomeriggio. Stessa lezione, stessa scena. Cally ed io sistemate al nostro posto e la donna “T.V.T.B.V.S.V.V.” (ti voglio tanto bene voglio starti vicino vicino) entra, sempre con i suoi pantaloni color evidenziatore, appoggia la borsetta e si posiziona a mezzo metro da noi. Questa volta cambia soltanto derelitta, infatti si mette esattamente davanti a me.
Ma ALORA????? Ma perché??? C’è una stanza immensa; perché devi starci attaccata? Hai paura di rimanere sola? Perché devi rischiare di darmi una manata in faccia? Spostatiiii

… fatti più in là uh uh …
così vicino mi fai turbar…
fatti più in lààààààààààà.

Le sorelle bandiera ci fanno una pippa!!!

Questo lunedì. Entriamo agguerrite in sala. Siamo bionde, ma non siamo del tutto sceme. Anzi, siamo fuuuuuuuurbe (l’acutezza aumenta in relazione al numero di “u” presente nella parola) come due faine. Ci mettiamo in fondo alla sala, vicino alla finestra chiacchierando amabilmente. Quando … eccola entrare. Attraversa tutta la sala, si guarda attorno cercando un punto di riferimento, appoggia la sua inseparabile borsetta (ma cosa ci terrà??? Dei lingotti d’oro che se la porta anche in bagno?) e ci guarda. Giuro. Si è fermata a guardarci, fissa. Cally ed io abbiamo iniziato a ridere … la situazione era surreale … ci siamo abbracciate cantando (resta cun me nun me lassàààà) … magari capiva.
Entra Pinocchio, a cui, ovviamente, avevamo raccontato tutto. Guarda noi, poi lei e comincia a ridere. Si posiziona in mezzo alla sala. Noi prendiamo posto praticamente attaccate alla finestra. T.T.B.V.S.V.V. rimane per un attimo spaesata, poi si attacca alla ragazza davanti a lei rischiando di venire travolta al primo cambio di direzione repentino. La lezione scorre tranquilla. Pericolo scampato.
Finiamo, ci fermiamo a bere un caffè con Pinocchio e poi andiamo negli spogliatoi ormai semideserti. Ci sono tre panche libere, completamente librere ... eppure in mezzo alle nostre borse è comparso un piccolo zaino. Cally ed io ci guardiamo ma non osiamo dirci nulla, abbassiamo la testa e cominciamo a ridere … non è possibile, non ci crediamo!
Sentiamo uscire qualcuno dalla doccia ed eccola… con la sua immancabile borsettina a tracolla si fa spazio in mezzo a noi …
NOOOOOOOOOOOOO!!!
Caro Babbo Natale, è vero che sei anziano e probabilmente non ci vedi più molto bene, passi anche il fatto che è metà settembre e sei leggermente in ritardo … ma noi, sulla letterina, abbiamo scritto che vogliamo un uomo da coccolare e amare… non una donna bisognosa d’affetto che si attacca a noi come una cozza. Stai attento, la prossima volta … e non farti aiutare dalle renne … lo sanno tutti che quelle sono dispettose …

15 commenti:

Baol ha detto...

Adesso faccio un commento cattivo...sì sì, faccio un commento cattivo chè voi siete state cattive con le renne che, chi mi conosce lo sa, sono animali a cui io mi sento molto legato (che se guardate il mio indirizzo mail lo capite pure il perchè) :D

Ma non è che, per caso, la signora si piazzava vicino a voi perchè era il posto in cui si sfigurava meno durante la lezione :D


Sono stato troppo cattivo? Se lo sono stato ditemelo, non mandatemi la vipera per favore :)

Littlesun ha detto...

Fate spinnign come faccio io...e nessuna sarà mai troppo vicina o troppo lontana!

Littlesun ha detto...

Fate spinning come faccio io...e nessuna sarà mai troppo vicina o troppo lontana!

S.B. ha detto...

Guardatela meglio. Non è una donna: è Babbo Natale ! :-D

patty ha detto...

beh, dato che io sono sportiva esattamente quanto un bradipo morto non posso vantare simili esperienze in palestra..xò devo dire che l'invasione di campo la prova PRATICAMENTE TUTTE le volte che ballo..vengo stretta, accerchiata, attorniata da gente che con CHILOMETRI di spazio mi si piazza dietro o davanti togliendomi anche gli ultimi cmq di spazio vitale e INCOMINCIA A SALTARE!!!!ma sempre!!!!e con maggiore frequenza e intensità qndo ho una birra piena in mano..che fastidio

Tomas ha detto...

povera donnina....
dai, coccolatela un po' !
;-DDD

LA CONIGLIA ha detto...

anche a me capitò una vecchietta appiccicosa durante la lezione di gag...Solo che io invece che andare alla finestra mi avvicinai allo specchio, perchè la mia insegnante ci stava abbastanza vicino...Sapete che successe? che lei pur di starmi davanti si piazzò attaccata allo specchio...ma vi parlo di 3 cm di distanza dalla superficie riflettente!!!Un incubo!!!Ma peggio per lei, non so quante testate diede...fortuna che non lo ruppe.....

Callista ha detto...

@baol: a quel punto poteva mettersi dietro, che almeno con le nostre moli la coprivamo... Eh eh...
@littlesun: provato, spinning in acqua, però... prima o poi vi racconteremo l'avventura!
@s.b.: in effetti, l'accenno di barba c'è!
@patty: io a quel punto faccio casualmente cadere il mio tacco a spillo sul piede dei ballerini invadenti: vedi come si spostano...
@tomas: a me fa paura, quella: se la vuoi te la spediamo!
@la coniglia: uhhh, che odio quelle che si piazzano davanti! Da abbattere!

micy ha detto...

Ciao ragazze seguo sempre il vostro blog e mi fate morire dalle risate!il mio è più serio però spero lo leggiate cmq!l'indirizzo è:http://micy-fregaturepubblicitarie.blogspot.com/
poi ditemi ke ne pensate! BACI!!!!!!

Q.I.-QUEENICE ha detto...

oplàààà ho finalmente avuto tempo di dare uno sbircio qui nel paradiso delle donnine più stilosamente derelitte che abbia mai letto. Mi sa che anch'io ho un bel tasso di derelittaggine...qualche giorno vi conto.
Visto che lo stupido ci ha assoldate come P.R. mi sembrava ottima idea farvi una visitina!!!
ciao Cally ciao Maffy

Scorpio79 ha detto...

Forse vi eravate dimenticate di lasciare con la letterina un 50 euro di mancia per l'elfo di turno... ;-) Ciao Scorpio79

LoStupido ha detto...

bionde e lesbiche!
porcaccia vacca.... quand'è che ci conosciamo di persona!?

gio_stregacciabuona ha detto...

Sorelle bandieraaaaaaaaa... siete state nominate per un nuovo meme... una nuova bestiaccia vi aspetta a braccia aperte!!

Bacini bacini...

Greg ha detto...

Bè, vuol dire che il vostro fascino colpisce non solo gli uomini ma anche le cinquantenni con la borsettina!!!

roberta82 ha detto...

Ammazza che culo! Tutte voi le fortune!!!! Una compagna di palestra così affettuosa, la vorremmo tutti....e voi ce l'avete senza nemmeno averla richiesta!!!
^____^