giovedì 29 marzo 2007

A volte ritornano

Riemerso da un’infinità di tempo, il romano ha telefonato. Forse evocato dal post, forse da interrogativi inquietanti («Ahò, ma chi cazzo sarà questa BBBIONDA TN che c’ho nella rubrica del telefono… Mo’ vedo…»). Chissà. Comunque mi ha tenuto al telefono un’ora intera, a raccontarmi che ha combinato nei sette mesi in cui non ci siamo sentiti. Una telefonata a metà tra il surreale e il nostalgico, ma comunque divertente.

Fino al momento tragico in cui ho fatto la domanda clou: «E allora, che mi racconti? Novità?». Attimo di silenzio imbarazzato, colpetto di tosse, risatina: «Ehhh, sì, indovina…».

No, no, ancora gli indovinelli! Come quando gli avevo spedito il regalo di compleanno (un ciondolo) e lui mi aveva telefonato dicendo entusiasta «Indovina, indovina ‘ndò l’ho messo!» e io avevo nicchiato, immaginando orrendi usi alternativi della mia collana che gli sarebbe stata tanto bene. E lui? «Ar collo, l’ho messa!». E meno male… Non interroghiamoci su quali altre ipotesi potesse aver vagliato la sua testolina bacata.

Comunque sia, mi rifiuto di indovinare e lui, sottovoce: «Me so’ fidanzato…». Io, nonostante avessi capito benissimo: «Eh?». Lui: «ME SO’ FIDANZATOOO…».

Ma pensa: la prendo bene. Ormai, fortunatamente, er bistecca è solo un ricordo, che ha lasciato il posto a qualcosa di ben più importante. Ma altrettanto complicato…

Anzi, sono curiosa: voglio sapere chi è questa (s)fortunata. E parte il secondo siparietto.
Lui: «Indovina come se chiama… Pensa te il caso!».
Oddio, non si chiamerà mica come me… «Non so, come si chiama, Callista?».
«No, Consuelo!». EH? «Pensa te, nome spagnolo, come il mio!».
Che culo. Speriamo che i vostri figli godano di un futuro migliore. «Ma sei felice?».
«Seeee, quando nun me rompe… è gelosa… Ma io so’ sempre stato bravo… Finora…».
Finora? Uhm. Il dubbio mi assale: «Cosa vuol dire finora?».
«Ehhh… Vengo dalle tue parti per una settimana, con mio fratello!».
Ecco il motivo della telefonata: che dura ormai da troppo tempo. Ora di chiudere, con la comunicazione, ma anche con la mia meraviglia. Fortunatamente, ho ben altro a cui pensare.

8 commenti:

LA CONIGLIA ha detto...

E per fortua che è fidanzato,se no... :)

Luca ha detto...

Lassa perdere. Quando ti chiama per dirti che è arrivato digli che ti spiace ma non lo puoi incontrare perchè devi andare a vedere la magica Benetton Treviso (Rugby) perche c'è un giocatore alto un e 90 con la quale ti vedi da un po' e che è molto geloso (ancora più di Consuelo)... così la prossima volta ci pensa due volte a preferire la maggggicaRoma la domenica pomeriggio a una bionda tevigiana che si vorrebbe fare millemilaore di treno per andarlo a trovare.
Ribellation!

pOpale ha detto...

Mi sembra che ti sei data "'na salvata" come si dice a Roma ;)

PiKky_p ha detto...

grande cosiglio quello di Luca!

Luca ha detto...

Ho fatto un po' di confusione tra Treviso e Trento!
Chiedo venia.

Callista ha detto...

@la coniglia: eh, una storia d'amore seria e duratura...
@luca: mi ribello eccome. Non si può essere derelitte per sempre, no? Per trento e treviso, no problem, di solito capita con trento e trieste!
@popale: penso anch'io... Però era simpatico! Viva i romani!
@pikky: e se questo giocatore di rugby andassi a cercarlo veramente? Mmm...

scrittricexcasore ha detto...

Mi sembra un pò il tammarro de"Lo famo strano.." di verdone...meglio perderlo che ritrovallo come direbbe lui...in bocca al lupo

Mafalda ha detto...

posso spezzare una lancia in favore der bistecca??? no, eh??? mi linciate??? E' insalvabile?? ... vabbè ... allora seguo pure io il consiglio di Luca e vado a cercare un rugbista ... ohhhhh!