mercoledì 10 agosto 2011

Lo studente innamorato - parte II

Ed eccoci alla seconda puntata della telenovela “lo studente di Callista innamorato” (con il “di” utilizzato come possessivo e non come oggetto relativo del verbo, insomma, quella roba lì).

Finisce la scuola, passa qualche giorno e del novello Romeo nessuna notizia. Ma ecco che una mattina, mentre io mi stavo preparando per gli scrutini, il babbeo appare sulla porta della sala insegnanti, di nuovo in stato di agitazione.

C: Oh, chi si vede! Studente bravo, come va?
S: Bene, cioè male, ma bene.

C: Ussignur: ho già capito, andiamo a prenderci un caffè.

Manco il tempo di arrivare alle macchinette ed ecco che il poverino apre le cataratte della disperazione.

S: Ecco, prof, siccome non riuscivo a dirglielo di persona, ho pensato di farle trovare un biglietto… Così mi sono fatto aprire dalla bidella il suo armadietto e ci ho messo dentro quella poesia che ci aveva fatto leggere in classe, una rosa e una letterina…
C: …

S: Ho fatto male?

C: No, non parlo perché sto cercando di non piangere. Oddio che cosa meravigliosa.

S: Pensavo che non le fosse piaciuto…
C: Guarda, io credo che potrei sposare uno che fa una cosa così.
S: Allora devo dirlo al suo fidanzato! Eh eh…
C: Vabbè, e lei che ha fatto?
S: Mi ha risposto con un sms: dice che mi vuole bene come amico ma che non prova niente di più.

C: Solo per il fatto di aver risposto con un sms meriterebbe di bruciare all’inferno. Ma non preoccuparti, il pianeta porco bastardo arriva per tutti, prima o poi. E tu come stai, povero studente?

S: Benissimo!

C: Se hai bisogno di parlare, basta che mi… Ehi, ma come “benissimo”?

S: Sì prof, sono contento di aver detto quello che provavo… Per il resto, bè, passerà, ho l’estate davanti e l’università l’anno prossimo!


Questo porta a due conclusioni immediate.
1. Ci sono ancora dei bravi ragazzi romantici (ma dove cavolaccio sono quando una povera fanciulla è single???)

2. A volte l’allievo supera il maestro.

Per dovere di cronaca, la serpe spezza-cuori via sms è stata bocciata. Ma giuro che non era una mia studentessa!

5 commenti:

ERIKA ha detto...

perfetta!

LA CONIGLIA ha detto...

se l'è meritato così impara!!!

Isabel ha detto...

ma sta stronza! dai almeno dirglielo in faccia e cercare di dargli una mazzata meno forte! Cmq è proprio vero, chi ha il pane non ha i denti e chi ha i denti non ha il pane...

PP ha detto...

Oddiotuttociòèromanticissimo! E lei è una bastarda... ecco...
COMUNQUE, tutti al liceo lassùsullemontagne!

Marco ha detto...

i bravi ragazzi romantici ci sono sempre: ma dalle ragazze fidanzate sono "bravi ragazzi romantici" , dalle ragazze single sono "pesanti e lumaconi" ;-)