venerdì 3 ottobre 2008

Dialogo

Callista e Mafalda sono a un aperitivo in compagnia.
Al tavolo accanto al loro beccano, per caso, una conoscente: definirla triste è poco. È disperante; non solo nell’aspetto, poranima, ma anche nel modo di fare: parla a sproposito, fa la simpatica a tutti i costi, racconta cose che non stanno né in cielo né in terra.
La troviamo con un gruppo di colleghi altrettanto tristi.
Salutiamo, fischiettiamo e ci mettiamo al nostro posto.
Dopo dieci minuti la vediamo intenta a smessaggiare al telefono.
C: Amica, ma anche donna disperante ha trovato un uomo?
M: Ma no, figurati…
C: E con chi sta messaggiando, allora?
M: Sarà la mamma…
C: Dici?
M: Sì, anche perché se pure lei ha trovato un uomo vado a chiedere i danni a chi si occupa di giustizia divina…

21 commenti:

Donna Cannone ha detto...

quanta cattiveria ingiustificata

takkiaspillo ha detto...

...ma non lo avete ancora capito?!?! più sono brutte, str e antipatiche e più si fidanzano (con delle meraviglie)!
Io resto orgogliosamente nel mio "complicato" e scuoto i capelli!!! :-))
...e voi?! ;-) ...di quale club volete far parte?!?

Lady Cocca ha detto...

magari faceva solo finta di messaggiare.. :)

Fra ha detto...

Secondo me stava chiiamando il suo psicologo per una seduta d'emergenza dopo essere caduta in istantanea depressione alla vista della vostra fulgida bellezza
:D
Un bacio e buon w/e
Fra

Isabel Green ha detto...

acidelle ma vi comprendo care...lo penso spesso anche io :)

Anonimo ha detto...

Che simpatiche umoriste.

CALANTA ha detto...

Pienamente solidale con voi.

Anonimo ha detto...

L'invidia fa del male, ma sta peggio. L'invidia rode se stessa. L'invidioso si rode, e l'invidiato se la gode.

Chi desidera il male ad altri, il suo sta vicino. Chi semina spine, non vada scalzo.

Chi fa la casa in piazza, o l'è tropp'alta o troppo bassa. Chi fa le cose in pubblico, non può soddisfare a ognuno. Chi ha dentro amaro non può sputare dolce. Chi ha in bocca il fiele non può sputar miele.

La Malignità
attira la compagnia
fa sentire gli amici più amici
diventa piacevole quando è riferita
ed offre ai più deboli l’opportunità
di una seducente gratificazione.

È conseguenza chiara e naturale che pensi male degli altri chi opera male.

Chi altri giudica, sé condanna.

Se d'altrui parlar vorrà, guardi se stesso e tacerà.

Si crede più il male del bene

Baol ha detto...

Ma magari messaggiava con quei tristissimi servizi ad ultrapagamento :)

Sara ha detto...

... e se stava solo cancellando i messaggi arrivati e spediti dalla sua Meraviglia perchè ormai è finita?

... e se stava messaggiando la sua migliore amica relativamente ad un meraviglioso Blog che ha scoperto in internet cercano Lingua di Menelik (come capitò a me?) [il vostro, ovviamente!]...?

però... un po' di sana cattiveria fine a se stessa... quando c'è vò, c'è vò. (si scrive così?)

Gabriele ha detto...

La bellezza sta negli occhi di chi guarda.....così anche la disperante tristezza.
Mi dispiace per voi !

Anonimo ha detto...

Certo che questa persona vi deve far rosicare di brutto, per farvi perdere tempo a scrivere un post su una che considerate un mostro (ma non si capisce per cosa) ma di cui provate una terribile invidia.

Quanta disperazione che c'è nelle vostre parole che cercate di nascondere con una bellezza esteriore effimera e passeggera

CRISTINA ha detto...

leggo alcuni commenti e sorrido. Non siete capaci di cogliere il lato ironico della situazione. O ragazzi la gente triste e "simpatica a tutti i costi", cosi come l'hanno descritta ironicamente loro, esiste. Ma perchè per forza bisogna fare i buonisti?
io ho una collega che per me è triste.Perchè appunto, per fare la simpatica per forza , prende in giro gli altri anche per difetti fisici e se la ride.. ma che te ridi? e vabbè son cose.. un saluto Cris che ogni tanto commenta ma vi legge sempre :)

Anonimo ha detto...

la descrizione della ragazza in effetti è pesantuccia. Ma più che sull'aspetto fisico direi che loro puntano più sull'atteggiamento della "conoscente" ...

Piermatteo ha detto...

Notavo ora l'immagine da calendario di ottobre... Cos'è, una scopiazzata alla pubblicità di real-tv???
Certo che pure quella (come cavolaccio si chiama???) dev'essere una gran derelitta... no... forse mi sbaglio di grosso...

S.B. ha detto...

Derelitte, dovete mettere l'avviso nel banner del blog: "BLOG NON ADATTO A PERSONE PRIVE DI IRONIA" :-)

Callista ha detto...

Raramente mi prendo la briga di rispondere a commenti a sproposito o di fare polemiche inutili, ma stavolta è doveroso.
Inizialmente spendo due parole per quotare in pieno s.b. (grazie caro): e poi, se qualcuno ha letto invidia nelle nostre parole, forse dovrebbe rileggere con attenzione.
E facciamoci la cortesia di abbattere questo finto buonismo, come dice cristina. Le cose scritte nel post sono cose che nella vita più o meno abbiamo pensato tutti ("come fa quello a essere sposato/fidanzato/amante di qualcuno visto che è così?"). Cerchiamo almeno di avere l'onestà di ammetterlo. Che non siano pensieri da prima comunione lo possiamo anche condividere, ma è una constatazione che non fa male a nessuno.
Per concludere, permettetemi una risposta ai due anonimi (clap clap clap) moralizzatori, che fanno evidentemente tesoro di quello che predicano: ah ah ah. Nelle vostre massime il proposito di sorridere delle disavventure della vita non lo avete ancora inserito? Bene, allora potete anche cambiare blog.

Baci e abbracci a tutti gli altri (e scusate il dente avvelenato, ma detesto chi predica).

Sturm und Drang ha detto...

Mi sa che abbiamo una conoscenza in comune, chi l'avrebbe mai detto: io a Roma, e voi a Trento. Anche io conosco una tipa che corrisponde perfettamente alla descrizione che avete fatto nel vostro post.
Anche lei smessaggia.
...e ha pure un uomo!!!

la verità ha detto...

Certo che ha un uomo.
Forse un motivo per cui voi non lo trovate è proprio questo, spendendo meno tempo a farsi i c... degli altri e magari passandolo a fare un po' di autocritica... beh, non sarebbe poi male.
Magari uno straccio di terrone lo trovate anche voi.

Mafalda ha detto...

Caro "la verità" (minchia ... modesto eh?).
Noto che sei a conoscenza della nostra "passione" per gli uomini del sud (geloso di questa cosa?)... quindi leggi abitualmente il nostro blog.
Presumento che tu non lo faccia per spirito caritatevole .. vuol quindi dire che ti piace, ti diverte o comunque ti incuriosisce ...
Prendendo in considerazione il tuo commento si può giungere ad una sola conclusione: non capisci una cippa.
Basta leggere anche solo due post per capire che a "casa nostra" si scrive ironia, tentando di sdrammatizzare le situazioni, di sorridere un po' ... evidentemente sei talmente chiuso nella tua convinzione di essere "la verità assoluta" che ti perdi per strada il senso delle cose.
Comunque ... io sono d'accordo con la mia nonna quando mi ricorda che "chi disprezza compra!".
Quindi, caro la verità, sappiamo che ci ami ... e anche noi ti vogliamo bene.
Besos

Callista ha detto...

Ah ah ah, mi fa morire dal ridere chi ci raccomanda di non farci i cazzi altrui per migliorare la nostra vita e poi si fa i nostri!
Uah uah uah...

E non aggiungo altro sul resto, perchè si commenta da solo!

PS: Mafy, ti amo.