martedì 22 giugno 2010

Mutande volanti

Eh, in effetti è arrivata l'estate. Almeno sul calendario. Perchè a Trento non è che faccia proprio caldissimo, anzi.
Giusto per la cronaca, stanotte Callista ha dormito con la coperta di pile e i calzini di lana, abbarbicata a Fidanzato che ha commentato l'abbigliamento della sottoscritta con un: "Dopo un anno siamo già ai calzini a letto. Tra dieci anni come ti presenterai?".
Io ovviamente non ho colto la frecciatina velenosa, ma solo il fatto che il mio bellissimo uomo abbia parlato di un futuro remoto insieme. Ah ah ah.
Il che non toglie che abbia bisogno urgente di vacanza: è vero che il mio lavoro mi permette di essere già beatamente nel numero di quelli che la mattina non si alzano più con la sveglia (ok, potete odiarmi), ma andare via da Trento è una necessità impellente. Ormai sono alla frutta.
Tanto per dirne una, l'altra mattina mi sono alzata, ho fatto colazione in stato semi-comatoso e poi sono andata a fare la doccia. Lasciato il pigiamino in camera, ho zompettato in mutande e con l'accappatoio in mano fino alla doccia, dove mi sono spogliata del tutto e...
E...
E ho buttato le mutande nel cesto della roba sporca, no?
Certo, era quello che credevo.
In realtà ho sollevato il coperchio del water e ho buttato un perizoma da 25 euro nella tazza. Convinta.
Ora, il momento orribile del rendersi conto di cosa avevo fatto non è stato niente in confronto alle operazioni di recupero del suddetto straccetto di pizzo blu galleggiante nell'acqua.Operazione che ho effettuato, tra velate maledizioni, con il manico dello scopino del cesso; poi ho gettato il tutto in un ettolitro di acqua bollente e sapone, pregando di non ritrovarmi con le mutande di Barbie (in realtà, hanno retto bene la sterilizzazione, meno male...).

Una volta passata la ridarola, ho immediatamente messo al corrente Mafalda dell'accaduto: "Amica, stamattina ho buttato le mutande nel cesso".
M: "Perchè, non ti piacevano più?"
C: "No, ho confuso il gabinetto col cesto della roba sporca".
M: "Vabbè, era peggio se facevi la pipì in quello."

Quando si dice solidarietà femminile.

10 commenti:

GIALLOSANMARINO ha detto...

Grandissima!!!!.....altro che solitarieta' vai a leggere sul nostro blog che ti racconto io una situazione allucinante!!!!;) _Mary

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

E meno male che c'è Mafalda! :D

Lady Cocca ha detto...

Vedi, almeno ai scoperto di aver fatto un ottimo acquisto comprando quel perizoma.. :)

Baol ha detto...

Beh, è davvero una gran ottimista :D

Anche quest'anno Salento? (Se riuscite a trovare una spiaggia...)

Grace Duck ha detto...

ahahahahahahah oddio, di solito mi ritrovo in tutte le vostre avventure ma questa non mi era mai successa :D ragazze...anche nel Salento si sta dormendo con la coperta di lana dopo 2 settimane di afa insostenibile!

modesty ha detto...

semplice e di consequenza geniale!

love, mod

Jackie ha detto...

siam in due ad essere alla frutta a quanto pare :(

Piermatteo ha detto...

era peggio si!!! :D

LA CONIGLIA ha detto...

io continuo a dirlo: il perizoma non è mutanda per dormire!!!
Se l'avessi fatto io nel cesso ci finiva un paio vecchio di mutande del coniglio...e chi se ne frega?!?

Cristina_se la mia vita fosse un telefilm ha detto...

ahahah :)

Cmq l'imbacuccamento da letto io lo chiamo "versione anti stupro!" :)