giovedì 18 settembre 2008

The wrong side ...

Durante la vacanza, ci siamo rese conto che abbiamo una singolare capacità di sbagliare «lato», ossia di finire nel posto sbagliato. Lo facciamo con una frequenza quasi fastidiosa. Se non sbagliamo il posto, sicuro una circostanza (l’orario, l’abbigliamento ecc. ecc.) sono fuori luogo. Ma non dilunghiamoci su questo troppo a lungo: passiamo direttamente agli esempi.

1. Andiamo a Gallipoli a fare una passeggiata: ci fermiamo per bere qualcosa in un bar molto carino del viale centrale. Attorno a noi c’è gente, ma ci accorgiamo di uno strano silenzio. Ci guardiamo intorno per capire ed ecco svelato l’arcano: accanto a noi ci sono solo tre tavolini di sordomuti. Ovviamente, dall’altra parte della strada è tutto un tripudio di gioventù e manzi in maglietta aderente che tracannano cocktail. No comment.

2. Scegliamo con cura il nostro posto su una bellissima spiaggia. Finiamo circondate da (nell’ordine):
a) famiglia pugliese trapiantata a Milano, volume di voce assordante e grado di spocchia tendente all’infinito. Il sogno del padre è di entrare vestito da barbone in un negozio qualsiasi di via Montenapoleone e gettare sul tavolo l’American Express Gold; b) pugliese trapiantato a Londra con moglie e figli britannici al seguito: l’uomo parla inglese con un accento da far invidia a don Vito Corleone e fa volare l’ombrellone in braccio a Callista che prende il sole e rischia la morte; c) bambini molesti che urlano; d) un cane cocker che ringhia appena vede il minimo movimento. Sfinite dal tragico connubio, andiamo al bar a bere un caffè in ghiaccio. E notiamo che dall’altra parte dello stabilimento c’è il delirio: almeno una decina di maschi salentini che giocano a pallone e mostrano sfacciati la loro virilità. Spostare gli asciugamani ci pareva brutto, però. Ci siamo limitate a munirci di binocolo.

3. Andiamo a cena in una pizzeria/friseria. Da brave trentine arriviamo alle otto e mezza e siamo in tre: noi due e il proprietario. Ci servono al volo e in venti minuti netti abbiamo mangiato. Cincischiamo un po’ e poi ce ne andiamo a fare una passeggiata: esattamente quando dalla porta compare una compagnia di giovani autoctoni da far rabbia alla Folgore. Ma vaffanculazzo.

4. Ristorante tipico consigliatoci per la ottima cucina e la frequentazione giovanile assai spiccata, visti i prezzi. Arriviamo intorno alle nove e mezza, visto l’esperienza precedente, vestite in grande spolvero. Siamo da sole. Non c’è un anima. La proprietaria ci saluta come fossimo due aliene: due turiste in Salento a settembre? Ma non sono tutti rimpatriati a Ferragosto? Mangiamo tragicamente sole su un terrazzo meraviglioso. Tutto buonissimo, eccezion fatta per le «sagne» con la ricotta forte. Va bene la ricotta forte, ma dimenticarcisi dentro la pecora intera ci è sembrato un tantino eccessivo.

Siamo un caso patologico! E poi ci lamentiamo di non trovare un uomo ... per forza ...

Aiutateciiiii!

14 commenti:

Lillo ha detto...

Questo capita perchè voi partite così, senza un piano.

Dovete prima studiare tutto il contesto, l'ambiente, le abitudini, i tempi...

Pensate, ecco, di dover spiare qualcuno.

Il tempismo verrà da se.

Vebbè, ma chevvelodicoaffà, siete bionde!

:P

Bacio,
-L.

Isabel Green ha detto...

effettivamente il tempismo non è stato proprio perfetto.ma adesso che sapete le abitudini salenti non sarà più un problema :)

La Lunga ha detto...

fatemi capire: nel salento si mangia molto più tardi delle 8? perchè da me, che sto a metà strada,è l'orario normale per uscire a mangiare fuori. giusto per capire, che se vado non voglio far figure! ;)

Fragola ha detto...

ma in quel posto meraviglioso si possono anche portare i cani in spiaggia??? fantastico! (la mia ovviamente non ringhia ed è una vera signora: adora prendere il sole e sorseggiare qualcosa di fresco...)

Baol ha detto...

Sarà mio dovere, l'anno prossimo, aiutarvi...ma quel ristorantino tipico dov'è? Non mi dispiacerebbe provarlo ;)

Anonimo ha detto...

Salve, bionde derelitte!
Mica mi ero mai accorta di tutto questo pullulare di...Masculi di tale fatta! E nella mia terra poi!!
L'anno prox avvisatemi, anche se sono mora una salentina (ma derelitta!!!) può sempre tornare utile, no? ;)

2garry ha detto...

E tutto ciò non vi fa riflettere?... in un modo o nell'altro i pugliesi sono sempre in altri posti rispetto a voi(o almeno in altri orari!)...
Secondo me un segno del destino che vi dice di acconentarvi delle meraviglie di casa vostra. In fondo anche in trentino c'è della bella gente, forse un po'chiusa, ma in fondo simpatica!!!

tanaka ha detto...

Il Salento ha un fuso orario completamente diverso dai monti del nord... stavolta ero preparata e non mi sono più stupita a ritrovarmi a mangiare pollo arrosto e rustici alle 3 del pomeriggio, ma il mio stomaco non era altrettanto preparato e richiedeva cibo anche agli orari trentini, col risultato che facevo millemila snack per non trovarmi collassata in attesa della cena delle 22... Ecco spiegati i due chili in più che ho portato a casa come souvenir (qualche colpa ce l'hanno pure i pasticciotti a colazione...)!

aziz ha detto...

VOLEDE DROVARE UOMO?
EGGOMI GUI'.
VI ASBEDDO

Ste ha detto...

Beh che al sud si mangia tardi sia a pranzo che a cena è abbastanza "rinomato", specie di estate.
Comunque la prossima volta provate a andare un po' a "zonzo", senza sceglier prima dove fermarvi a bere qualcosa etc. etc. Poi in base a quello che incontrate, decidete.
Non so se nel Salento sia come da me in Calabria, ma spesso qui si decide all'ultimo momento cosa fare ^^
Ste

LA CONIGLIA ha detto...

quella dei sordomuti è micidiale...sto ridendo a lacrime!!!

Una mia: dovevo andare con amiche a un ricevimento. Per strafare mi metto un abito lungo grigio con scollo pauroso nella schiena. .. tanto è di notte! Salta tutto all'ultimo e finiamo in discoteca...sto ancora cercando di rattoppare l'abito!!!

Adamo ha detto...

povere!!!!Bhe' dai...avete guadagnato una pecora e sono sicurissimo che vi siete divertite comunque!!!!!!!Bacio!!!

Scorpio79 ha detto...

Avevo dei dubbi, ora ne ho la certezza: voglio il nome di quel grandissimo pezzo di m@#&% che vi ha rifilato il malocchio... Ciao Scorpio79

S.B. ha detto...

Grandi Derelitte ! :-) Della serie nel posto sbagliato al momento sbagliato! :-)