giovedì 22 ottobre 2009

Il ritorno della posta del cuore

M: Amica, abbiamo una mail per la posta del cuore…
C: Uhhh, che bello… Vai, leggi leggi leggi…


Care Callista e Mafalda,

C: Ciao caro
M: Sei pure un uomo, quindi tanti baci, pure…

di che natura potrebbe essere il quesito che vi pongo?
Sentimentale ovviamente.

C: Ah, allora, in una botte di ferro, proprio…
M: Zitta, leggi..

Allora, partendo dall'inizio.

Un paio di mesi fa è accaduto che la bella di turno che doveva accompagnarmi ad un evento del quale avevo già i biglietti mi ha dato buca in modo clamoroso esattamente 24h prima del suddetto evento. Tralasciando le esternazioni colorite che sono sorte, mi sono trovato nella spiacevole situazione di trovare un rimpiazzo oppure di rimetterci i soldi.
Dopo un rapido ed infruttuoso giro di telefonate, sms, segnali di fumo e piccioni viaggiatori, un mio amico (di quelli che conosci dall'asilo) mi dice: "Prova a chiedere a mia sorella, so che non ha niente da fare". Immediata telefonata e salvataggio in extremis.

C: Tzè, i soliti uomini, io la tappabuchi non la farei mai.
M: Certo, certo, ci credono tutti.

Ora c'è da dire che pur conoscendoci praticamente da sempre penso che in vent'anni avremmo scambiato si e no 50 parole, escludendo i saluti, ed è sempre stata solo "la sorella di...." e basta.
Lei penso che possa ricadere in pieno nella definizione di derelitta in quanto, pur essendo bella ed intelligente (è avvocato), ha collezionato una serie di storie con i tipi più squinternati che riusciva a trovare, uno per tutti l'ultimo, detto anche "testa quadra", palestrato, lampadato, motodotato, pieno di soldi ma ignorante come un mattone ed incapace di articolare frasi in italiano compiuto che non comprendessero le parole moto, palestra, pheega. Inutile dire che la poveretta è stata brutalmente cornificata dopo pochi mesi.


M: Amica, ci ha detto che siamo belle e intelligenti.
C: Io lo lovvo un kasino, questo lettore qui.
M: Cos’è che fai? A te stare a contatto coi giovani fa male..
C: Dai, matusa… Comunque interessante il “testa quadra”, qui.
M: Speriamo almeno scopasse come un porno attore, perché sul resto non piacerebbe manco a noi che siamo disperate.
C: Sempre che non somigliasse a Giulianone nostro.
M: Ahhhh…

Io invece non ho avuto solo un paio di storie e sono sempre stato brutalmente scaricato, tanto per farvi capire l'ultima mi ha piantato per andare a vivere a Berlino ed ora è sposata con un canadese e vive in Arizona (i miei amici ancora mi prendono per il culo con questa storia).

C: Non possiamo ridere, non possiamo ridere, non possiam…
M: Uahuahuahuhauahuahhhh…


Beh, insomma usciamo per questo appuntamento-salvataggio, andiamo all'evento ovviamente si chiacchiera, si scherza, si cazzeggia in completo relax, poi arrivata sera le propongo una pizza tanto per ringraziarla della compagnia e lei mi dice: "Ok, tanto non ho impegni". Durante la cena cominciamo a raccontarci e a canzonarci delle nostre reciproche sventure. Per farla breve dalle 15:00 l'ho riaccompagnata a casa alle 03:00 e non ce ne siamo nemmeno accorti, abbiamo passato 12 ore a parlare.

M: Oddio che cosa carina.
C: Ma una limonata almeno? Niente?
C: Amicaaaaa…
M: No, era giusto per sapere…

Tornando a casa mi capita di pensare che raramente mi ero trovato così a mio agio con una ragazza e che in effetti pur conoscendola da una vita non la conoscevo per niente e subito parte il messaggino: "Grazie per la compagnia, se capita l'occasione ci sei?"
Trenta secondi dopo "Io ci sono, grazie anche a te. 'notte."


C: Classico messaggino post evento. Ci sta tutto. E bravo il nostro lettore.
M: Infatti. E anche il messaggio della tipa mi pare perfettamente adeguato. Né troppo né troppo poco.
C: Non è un po’ modello amuchina? Asettico e impersonale?
M: Naaaa, quello sarebbe stato “Io ci sono, ma all’occasion fa la donna CULO”
C: Non era “L’occasion fa l’uomo ladro?”
M: Vabbè, stai qui a sottilizzare?


E qui comincia il quesito/pippa mentale.
Devo continuare a frequentarla pur sapendo che:
non sono una meraviglia (purtroppo)
è la sorella di...
io vengo regolarmente scaricato
lei ha il radar per gli squinternati
quindi la probabilità che, se le cose diventano mi scarichi per uno squinternato è alta
è la sorella di....
è la sorella di...
è la sorella di...

Attanagliato dal dubbio mi affido alla vostra infinita saggezza.

Saluti.
O.


M: Oddio che situazione.
C: Ma soprattutto, che pippa mentale inutile!
M: Vuoi buttare via un’occasione così? Senza manco provarci?
C: Esatto! Tanto un culo in più o uno in meno, che differenza fa?
M: Ok, dai, vediamo di rispondere in maniera educata…


Caro O,
tanto per cominciare, grazie per aver pensato a noi per il tuo problema. Considerando i risultati delle nostre avventure sentimentali, ci verrebbe da chiederti se sei sicuro di intendere e volere, ma facciamo finta di sì.
Risponderemo alle tue domande una a una.
Devi continuare a frequentarla? Sì.
Non sei una meraviglia? E chissenefrega, l’essere meraviglie non è un vantaggio.
Vieni regolarmente scaricato? Pure noi, ma prima o poi cambieranno le cose.
Lei ha il radar per gli squinternati? Bè, tu ti rivolgi a noi per i problemi sentimentali, quindi tanto giusto non sei.
C’è la possibilità che ti scarichi per uno squinternato? Basta fare in modo che non accada, le donne non mollano facilmente quello che piace molto.
È la sorella di…? E allora? Tutte le donne sono sorelle, figlie, parenti di qualcuno. Se le cose vanno male avrai comunque il tuo amico. Se vanno bene, un cognato con cui guardare le partite (con birra e rutto libero) divertendoti davvero. L’unica avvertenza è non raccontargli le eventuali acrobazie della sorella tra le lenzuola: potrebbe non apprezzare.

Quindi, detto fuor di metafora, buttati. Con calma e pazienza, senza precipitare le cose, ma con fiducia.
E tienici aggiornate.
Baci
C&M

C: Ecco, amica, siamo state brave e simpatiche.
M: Giusto. Posso aggiungere come PS “e se ti va male passa per Trento che non si sa mai” o fa troppo disperata?
C: Mah…
M: Uff…

7 commenti:

la volpe ha detto...

ma sta ragazza, si rende conto dell'eccezionale quanto impossibile da replicarsi momento che ha vissuto?
Un uomo che passa al primo appuntamento con lei tutte quelle ore??!!
La invita a mnngiare qualcosa insieme per prolungare la serata e chiccherano tutto il tempo??!!
Ma io dico nell'era dell'aperitivo al primo appuntamento come scappatoia, lui ha dei dubbi???!!
Se è sana di testa lui sta in una botte di ferro.
baci ragazze

LA CONIGLIA ha detto...

io dico che è amore!

emy insalatissime ha detto...

Ma è un nuovo film di MocciO o è accaduto davvero? No perchè io ste storie qui non le sentivo dal 1918, ma soprattutto te pareva che non si facesse le pippe di fronte a cotanta rarità? Figlio mio, taci e sdraiala :D

Marti ha detto...

Ma che carinoooooo!! Che storia, da film adolescienziale quasi!
Ma vai, gettati, buttati, lanciati, che te frega mio caro, quando te ricapita??
E brave voi, sempre dalla parte del bene :-P
saluti da brux

TRAVISBICKLE ha detto...

l'unica cosa secondo me è che devi stare attento a non rovinare tutto con una stupidaggine (che di solito se sono belle grosse te ne accorgi un nanosecondo dopo che le hai fatte) perchè oltre al danno di chiudere prematuramente quella che potrebbe anche diventare una bella storia, avrai la beffa del fratello, che avrà un nuovo argomento per romperti le balle oltre alla storia della tipa emigrata in arizona.

Mara ha detto...

ogni lasciata è persa! meglio farsi le pippe mentali perchè è andata male piùttosto che per non averci provato affatto!
Derelitte, siete geniali!

Baol ha detto...

Voi mi fate troppo sganasciare e comunque, 2 cose:

1) Continua la lunga sfilza dei "mestieri di Baol per le derelitte": il tappabuchi

2) Ormai sono passati 13 mesi dal post che dovevate continuare...chi ci crede più che lo state scrivendo?

Vi mando comunque un bacione