mercoledì 27 maggio 2009

Gneeeeeeck

Domenica mattina.
La vostra Mafy dorme felicemente rannicchiata tra le forti e profumate braccia di un uomo meraviglioso... e per una volta non si tratta nè dell'enorme peluches che vive sul suo letto nè dell'uomo immaginario (i bambini hanno l'amico immaginario... io il fidanzato immaginario... che problema c'è?).
Nel mezzo del silenzio mattutino interrotto soltanto dai nostri respiri e da qualche rumorino esterno proveniente dal giardino...
GNEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEECKKKKKK
Questo è il suono del mio campanello di casa. Ammetto che non è molto elegante. E' un incrocio tra una nota altissima di tromba (ma fatta parecchio male) e il verso di un'anatra che viene sgozzata.
Tant'è ... questo è quello che passa il convento.
Salto sul letto per lo spavento. Nessuno suona mai a casa mia.
In due secondi penso a chi possa essere.
Forse i padroni di casa che hanno qualche cosa di urgente da dirmi? (ma avrebbero suonato alla porta d'entrata, non al cancelletto in giardino)
Forse i miei che, passando per di la, vengono a bere il caffè (no, impossibile, mi avrebbero chiamata sul cellulare... e poi sanno che la domenica mattina per me è sacra)
Allungo la mano verso il comodino alla ricerca del cellulare, per vedere l'ora.
Sono le 8.23.
Praticamente è l'alba.
Mi alzo e vado verso la camera di Coinquilino (che in questi giorni è in licenza a casa sua in Puglia... mannaggia a lui) per guardare dalla finestra che da direttamente sull'entrata.
Apro, mi affaccio e vedo un omino, vestito in giacca e cravatta, che tiene in mano un giornale. Sulla spalla una borsa contentente altre copie.
Alla mia domanda "chi è?" l'uomo smilzo risponde con un timido "salve" spiegando il giornale per mostrarmelo.
I miei occhietti assonnati tentano di mettere a fuoco il titolo del giornale. Dopo qualche secondo leggo: "Lotta comunista".
Ora tralasciando il fatto che "lotta comunista" non è propriamente consono al mio orientamento politico... ma questo poco conta...
1) la vendita porta a porta mi è sempre stata parecchio sulle palle;
2) se ti presenti a casa di qualcuno, di domenica, alle 8 del mattino e non annunci, quantomento, la vincita del primo premio della lotteria Italia meriti una morte lenta e dolorosa;
L'istinto è stato quello di ricoprirlo d'insulti ma da vera derelitta, ho chiuso la finestra in silenzio (scuotendo i capelli) e me ne sono tornata a letto recuperando il mio posto nell'abbraccio dell'uomo meraviglioso mentre in giardino l'omino in giacca e cravatta (ma come diavolo fai a vendere "lotta comunista" vestito come Mastrota che vende pentole in tv?) tentava la vendita del giornale alla padrona di casa mentre Billy gli abbaiava contro in maniera fastidiosa.
Questa settimana ho intenzione di comprare un pitbull.
Un pitbull e una targhettina da appendere sul cancello d'entrata: "prima di suonare guardate bene l'orologio. Se non è almeno mezzogiorno... pensateci bene!"

4 commenti:

LA CONIGLIA ha detto...

...e state attenti che la mafy mica scherza!!!

valverde ha detto...

...ma perchè...dei testimoni di Geova (con tutto il rispetto che posso avere verso altri credo religiosi o meno) che suonanao alle 8 di domenica mattina o alle 14 in estate (ora della siesta che io son vecchia!) ne vogliamo parlare??!! e al gentile rifiuto da parte mia di comprare il loro giornalino... continuano imperterriti a tornare e suonare ogni domenica! Ho ovviato al problema : inserito dispositivo che stacca il contatto del campanello,così la sera lo inserisco e finchè non mi risveglio al mattino dopo e lo spengo sono al sicuro dai rompi..ehm dagli scocciatori! ciao valverde

Fra ha detto...

si e parliamo del postino che in un palazzo con 20 appartamenti aveva deciso che il sabato mattina alle 8.00 doveva suonare proprio a noi!!!! dopo cinque vaff... a capito che forse doveva suonare alla anziana signora del piano di sotto
Un bacione
fra

eppifemili ha detto...

io di solito la domenica mattina combatto con l'arrotino che con il suo megafono se ne va in giro strombazzando

"Donne! E' arrivato l'arrotino"

Lo odio.