lunedì 10 marzo 2008

Perchè perchè la domenica mi lasci sempre sola?

Cally e LUI si stanno salutando dopo una domenica passata insieme: sono in piedi fuori dalla maschia macchina. Fa stranamente caldo: la vostra derelitta è in maglietta e LUI in camicia. Ma la Cally è previdente, oltre che protettiva: guarda l’uomo con aria materna e gli dice «Stella, non è che prendi freddo in camicia? Che c’è un po’ di arietta, sei appena stato malato…» (sottinteso «Ti sei appena lamentato per una settimana, fammi un piacere copriti, che non ti sopporterei ancora…»). LUI fa l’uomo duro: «Nooo, sto benissimo, tu piuttosto, non è che ti ammali?». Oddiommiocom’ècarino. Si preoccupa per me. «No, no, io sto bene, ho la maglietta, grazie».

LUI sorride, si china e mi schiocca un bacino. Io gli getto languidamente le braccia al collo. Momento impeccabile: Nettuno, fammi morire adesso, che sono felice, occhi negli occhi con quest’uomo alto, sexy e profumato.

E invece no. Manco la morte felice mi è concessa. Il Nettuno si volta, adduce come scusa il fatto che siamo fuori dal suo campo visivo. Perdonami, Nettu, se non si può parcheggiare in piazza Duomo! Al posto della benevola divinità, entra in scena, invece, il pianeta rompipalle dispettoso, guastatore di idilli e perturbatore di neuroni maschili, fratello minore del pianeta porco bastardo. Che affanno.

L: Uh, però sai che hai ragione? Non fa mica caldo, c’è l’arietta. Prendo la giacca.

LUI fa due passi verso la macchina. Io gongolo, visto che quella giacca gli sta benissimo. Apre la portiera, si arresta un attimo, scuote la testa e torna indietro. Senza giacca.

C: Ma non ti vesti?

L: Ma no, tanto ho pensato che vado tra un attimo… Così mi ascolto la partita in macchina, no?


Abbandonata per ventidue deficienti in calzoncini. Forse se mettevo la minigonna potevo osare la concorrenza, visto che a Roma, a forza di camminare, mi sono venuti due polpacci come Roberto Carlos.

15 commenti:

Mat ha detto...

muhahahahahahah, povera!!!
come resistere al fascino dei calzoncini ma soprattutto della calze puzzolenti di 22 giocatori.


spero almeno sia un tifoso della juve!
sarebbe goustificato ;)

Noel ha detto...

Non ho capito una cosa: tu gli avresti promesso qlcs di + interessante della partita se fosse rimasto?

;)

perchè io sarei rimasto!

Lillo ha detto...

Signore Iddio, io ti prego:

TOGLIMI LA PAROLA ADESSO

Anonimo ha detto...

Questo si che è un uomo con le PALLE...si, ma solo quelle da calcio!!!

LA CONIGLIA ha detto...

ma va la, sto uomo è proprio scemo. Io non mi sarei lasciato sfuggire la Cally manco per 44 giocatori!!!

Anonimo ha detto...

Guarda ke è un classico, ma sei decisamente fortunata: quando il rivale è una partita di calcio è decisamente meglio perchè i tempi sono definiti e oltre un certo limite nn vanno e riesci pure a fare la figa tu se vuoi, giocando d’astuzia, apparendo dolce comprensiva ed eccezionale se ti informi bene e lo mandi tu a sentirsi le partite! Ma quando il rivale è il suo "miglior amico" quello che gli fa le scenate di gelosia perchè è fuori con te anziché essere pronto a correre da lui a prendere l'aperitivo e a fargli da spalla perchè lo sfigato in questione ha un carattere di merda e l'unica persona ke lo sopporta è lui (il mio Lui!) allora nn puoi arginare nulla! Ci si deve arrendere!
Sabato pomeriggio dopo ke, per festeggiare la festa della donna mi ha regalato bagno turco (insieme) doccia solare, 4 passi e gelato nella latteria artigianale, mentre si programmava di andare a prendere del sushi per cena... già facendo battute sugli effetti collaterali del sushi da asporto e dell'olio di mandorla dolce che vive sul mio comodino e ke avrebbe accompagnato un castissimo massaggio... e poi arriva lui: l'sms e il mio Lui con la testa nn c’è più: deve andare: la cena, il massaggio, tutto salta: l’amico kiama... a qualunque ora, senza scuse, ma con pretese e il mio Lui nn gli dice che è con me, nn può se nn vuole litigare… io sono l’amante e l’amico è l’ufficiale.
Rabbia e Dolore.
Dovrei mandarlo a cagare.
Ma nn riesco.
Meglio 22 uomoni in mutande ke 1 amico in giacca e cravatta!
Quanto a derelittaggine oggi batto tutte.
Takkiaspillo out

Fenrisar ha detto...

See Here or Here

aModoMio ha detto...

mi raccomando per la prossima volta fatti crescere i peli ce fai più maschio (anche se credo che i calciatori si depilino!)...
anche io ho brutti ricordi in tal senso: i primi mesi(il primo campionato) che stavo insieme col mio lui mi sono sorbita tutte le domeniche in macchina ad ascoltar partite. poi ho vinto io... ma chi è che dice che i primi mesi sono i più belli?!

Anonimo ha detto...

@amodomio, scusa, ma perchè rompere i cogl.... e impedire di sentire le partite?!?!? ma tu nn hai null'altro da fare mentre lui si gode le partite? fosse un'altra donna... ma lo sport!!! e ke diamine! "poi ho vinto io": scassapalle nell'animo o avevi bisogno di provare ke lui pur di averti (e x quieto vivere) poteva rinunciare a qualcosa a cui teneva?
Non comprendo perchè le donne si debbano sentire deprivate di qualcosa quando il loro uomo segue uno sport o una qualunque altra passione (lecita)?!?!?!
Donna furoi dalle righe

Scorpio79 ha detto...

Ora potrete capire perché negli ultimi anni ho accantonato il calcio... (tranquille ragazze, sulla mia macchina non si ascoltano partite da tempi immemori...) Ciao Scorpio79

roberta82 ha detto...

Ciao belle...sono passata per un saluto!!!
^___^ Bacini

aModoMio ha detto...

anonimo che ti rivolgi a me... beh... l'ironia e l'autoironia sono una gran cosa ma non tutti riescono ad apprezzarla... il tono moderalo non mi pare il caso! sputare sentenze su gente che non conosci è molto più che da rompicoglioni...

Vale ha detto...

Io adoro questi post :-)))))))))

My funny Valentine ha detto...

Un meme via l'altro, sono approdata qui e... mi sono divertita! Post simpatici e bella scrittura scorrevole.
Un abbraccio, e mi sa che ripasso presto!
:-)
V

Lulù ha detto...

ragazze vi dovete ritenere tutte più che fortunate...il mio lui gioca a calcio a livello proffessionistico per cui non è che la domenica mi lascia sola mi lascia sola per il ritiro per le trsferte lunghe per gli allenamenti e tutte queste cose... inoltre beffa delle beffe quest'anno dopo aver trovato una buona squadra s'è fatto male (mai sentito il termine pubalgia?) e così non è partito, da un lato fortunatamente perchè sarebbe dovuto andare a vivere a 5,30h di macchina da qui. sembrerebbe una cos positiva e invece no! perchè lui adesso oltre che non esserci mai perchè sempre dietro a fisioterapia e altre cose (a cui ogni tanto devo accompagnare perchè non c'è niente di più romantico che fare la fila per ore davanti allo studio di un mago della fisioterapia -.-) inolte è nervoso marcio perchè non puo giocare è insopportabile eforse preferirei fosse partito almeno sarebbe stato felice...non pensate che quella del calciatore sia una vita facile...a meno che non arrivi in A che incominci a guadagnare di piu e a avere piu "ferie"...