lunedì 23 novembre 2009

Uatsiorneim?

Mamma Callisti ha iniziato un corso di inglese. Bello, direte voi. Senza dubbio. Ma tutti coloro che hanno nella vita avuto a che fare con un genitore che non studia da anni e che inizia un corso base su qualsiasi argomento (dall’informatica alle lingue, quello che vi pare) sanno quali drammatici risvolti si nascondano dietro queste iniziative: domande a tutte le ore del giorno e della notte.
E così accade dal giorno in cui ho preparato a mammà la cartelletta con dentro un quadernino per gli appunti e l’astuccio con le penne e l’ho guardata allontanarsi da sola per andare a scuola. Ah, è proprio diventata grande…
Due ore dopo il mio telefono è squillato imperioso:
C: Mami? Ciao! Come è andata?
MC: Non ho capito niente, aiuto. Mi ha chiesto di fare un dialogo e io non so neanche leggere l’alfabeto.
C: Ma non preoccuparti, è normale all’inizio. Poi ti abitui.
MC: No! Domani vieni a farmi ripetizione.

E così la sera dopo mi sono seduta al tavolo con mammà in preda al terrore.

MC: Cally, non ho capito niente.
C: Tranquilla, iniziamo a leggere qualche parola così impari almeno la pronuncia.

Ora: la madre a scuola ha fatto francese e tedesco. Con risultato che adesso legge qualsiasi vocale con la bocca a culo di gallina e tutti i “ch” come k. Una meraviglia.

C: Dai mamma, leggi: “Paula comes from England”.
MC: Fröm…
C: Apri quelle vocali, dai.
MC: Fröööm.
C: Apri, no allunga!
MC: Fròm?
C: Ok, daccapo.
MC: Pola chems fröm inland…
C: Eh, vabbè. Ripetiamo il verbo essere, dai.
MC: ai em, iu ar, i i…
C: no, “He is”. Aspira l’acca un pochino.
MC: HI HI.
C: Ah ah.
MC (che quando si agita parla dialetto): No sta torme per le bale, sat? (ossia “non pigliarmi per I fondelli, eh!”)
C: In english, please.
MC: Va ‘n mona (“vai a farti friggere”)
C: Dai, vai avanti…

E così per una buona mezzora. Fino alla tragica frase “Who are they?”. Ora, signori compilatori dei libri di inglese, spiegatemi perchè. Che bisogno c’era di mettere questa frase orripilante foneticamente? Siete dei sadici travestiti da compassati londinesi, è fuori discussione.
C: Dai, mamma, si legge una cosa tipo “hu ar dei”. Puoi farcela.
MC: U…
C: No, aspira l’acca.
MC: Hhhhh…
C: Con la vocale dopo, però.
MC: Hu…
C: Brava! Dai, avanti.
MC: Hu ha…
C: No, la seconda non ha l’acca.
MC: Huuuu… Haaaaa…

E io qui non ce l’ho più fatta. Mi sono spalmata sul tavolo a forza di ridere. Vedere mia madre trasformata nell’imitazione di Bruce Lee è stato troppo.
C: Mamma, sembri la nonna dell’ultimo samurai, daiiii…
MC: ‘Scolta, vara che vago da to cosina a farme aiutar, at capì, professoressa dele me bale? ( “Ascolta, guarda che vado da tua cugina a farmi aiutare, capito professoressa dei miei stivali”? E come si nota, il mio savoir -faire e la mia eleganza sono tutto frutto dei geni materni, no?)
C: Huuu haaaaa… Tu mangia sushi o fa harakiri… Uah uah uah uahhhhhh…
MC: Bruta sema… E mi t’ho anca fata studiar! (“Sciocchina… E io ti ho anche fatto studiare…”).

Alla fine, dopo due ore, la madre è uscita tronfia dallo studio e si è diretta in cucina, dove il padre stava rubando due biscotti di nascosto.
MC: Hai, mai neim is Mamma end mai surneim is Callisti. Uatsiorneim?
Vedere la sua espressione tronfia e sentire mio padre rispondere “to mama l’è tuta sema” (“tua mamma è piuttosto originale”) non ha prezzo.
Per tutto il resto c’è la Nutella.

12 commenti:

emy insalatissime ha detto...

ahahahah anche mia mamma ha iniziato questo corso d'inglese. Non fa altro che dirmi DU IU SPIK INGLISH? IES AI SPIK ININGLISH ahahah non sai le risate che mi faccio :D

valverde ha detto...

Hip hip urrà per Mamma di Callista , per Callista e per papà di Callista!
mi viene il dubbio...Callista's Mother? :DD
brrr... per fortuna l'inglese l'ho dimenticato da secoli!
grazie per l'allegria che mi mettono i vs. post!
ciao
valverde

LA CONIGLIA ha detto...

tesoro bello, meglio così che avere un padre che parla l'inglese quasi meglio dell'italiano e io mi trovo a dover pronunciare tutto perfettamente e in una grammatica impeccabile...cosa ovviamente impossibile, finiamo sempre per accapigliarci! Ma meglio così che la figuraccia che ho appena fatto. Pronunciando di fronte ad una tedesca suoni simil-tedeschi (io non so una parola in quella lingua) pare che abbia detto: voglio dormire sul tuo ca**o. E detto ciò, ho detto tutto!

Anonimo ha detto...

mia mamma ha avuto un'esperienza simile ma con il pc!!! ho ancora le lacrime dal ridere...
mia mamma non ha mai guardato un pc, non lo ha mai spolverato (ha sempre detto " el xe vostro, rangeve!") ma tutto ad un tratto a lavoro le hanno chiesto se era in grado di usare il pc, e lei da ottimo curriculum, ha risposto che era in grado di far qualcosa (che modesta che è mia madre!)
signore e signori mia mamma ha iniziato, niente popo di meno che con l'EXCEL...inserimento dati e tabelle varie!!! con 4 paia di occhiali ancora non vedeva lo schermo...e con il dito indice a trovare le lettere nella tastiera! troppo forte...
cristina (una dei 3 figli che ha spiegato execel!)

Lily ha detto...

io ho la mamma e la nonna insieme ridotte così :-)

Q.I.-QUEENICE ha detto...

che fortuna che avete voi!! mamma ICEBERG non è per nulla portata per le lingue e quando dice il rosario in latino si impappina e tira giù un paio di santi... :S
cosi mi tocca correggerla e mi prende a legnate sui denti ...ah povera ice...
mahhh del fatto che babbo Callisti se ne stava in cucina a fregar biscotti...???? callista's mum didn't say nothin'??

Anonimo ha detto...

HAHAHAH!!!
Quando vivevamo all'estero mia madre disse ad una persona, invece di I'm waiting for my husband" (aspetto mio marito", "I'm waiting for my ass band" (aspetto la banda del cu*o)!!! Non vi dico la faccia del povero interlocutore!! :))
Ciaoooo!!
Gea

pink ha detto...

Eh eh eh...mia mamma, quando vuole sapere qualcosa in inglese, chiede alla sottoscritta :-D ha rinunciato ad ogni corso o simili...

Effettvamente sapere anche il tedesco ti porta a sbagliare la pronuncia di alcune sillabe...povera mamma Callisti!

Grace Duck ha detto...

quando mia madre studiava il tedesco era più o meno la stessa cosa,solo ke non veniva da me che di tedesco non sapevo un'acca XD Aveva un accento ke mi faceva piegare in 2 dalle risate ogni volta ke andava a comprare le sigarette XD

La Cugy ha detto...

Sono lusingata che la grande mamma abbia pensato a me! Ma dille pure che non voglio perdermi il piacere di voi due insieme..

Tienimi informata sulle lezioni successive!! hi hi! :)

Baol ha detto...

Sai che traducendo "dele me bale" con "dei miei stivali" mi farà provare dolore ogni volta che vedrò qualcuna con gli stivali addosso, veroooo?!!!

Non si fa così!

Gatadaplar ha detto...

oddio... sto morendo... :*DDDDDD

ciao bellissime, vi ho scoperte tramite Varlverde e ho visto che ho un SAAAAAAAAAAAACCO di post da leggermi... aiuto!!!! ^______^

Viva le mamme che vanno a scuola! ^___^

PS: la mia due anni fa ha fatto un corso accellerato di pc... fortuna se l'è sorbettata una sua collega! :*DDDD
Dai mammina, non è vero, sei stata bravissima!! ^___^