lunedì 28 maggio 2007

io "palestro" da sola

Venerdì pomeriggio palestra.
Abbandonata dalla mia fida compagna stesa da pressione bassa e globuli ribelli, mi avvio felice (?), allegra (??) e convinta (???) alla lezione di fit fight.
Esco dagli spogliai seguita dalla ragazza insettostecco (gambe magrette e busto immenso) che c’era anche la settimana scorsa. Ci fermiamo a fare quattro chiacchiere. Pare simpatica. Mi rende subito partecipe di un suo dolore all’anca dovuto alla sfrenata attività sessuale con il fidanzato (devo avere il viso che ispira questo tipo di confidenze) ma il resto della conversazione fila via liscia.
Si avvicina a noi Olmo e nel passare mi appoggia una mano sul fianco facendo scattare immediatamente il piano “postura perfetta in un nano secondo”. Fuori l’aria, pancia in dentro, petto in fuori (a cally riesce decisamente meglio questa fase), spalle dritte e sorriso. Lui ricambia il sorriso poi si gira verso Claudia (la mia nuova amica) per chiederle delle informazioni su un film, toglie la mano dal fianco e io posso, finalmente, riprendere a respirare. Com’è difficile essere derelitte!
Dopo poco si avvicina anche Pinocchio che, sconsolato, vede che siamo soltanto in tre (la terza cercava, invano, di mimetizzarsi con la parete) alla sua lezione.
P: (guardandomi) “mmm … ma sei da sola oggi?”
M: “eh siiii …”
P: “niente, Callista?”
M: “no, oggi no!”
P: “peccato! mmm… siamo un po’ pochi per fare la lezione normale … ci inventiamo qualche cosa di diverso … facciamo energy stretch … vi va?”
M, Claudia e donna camaleonte (fingendo entusiasmo) : “si, si va bene”
P: “vado a mettermi i pantaloni lunghi e arrivo … “ (rivolgendosi a me) “ma veramente Callista non viene?”
M: (ma allora?????) lo guardo allargando le braccia "mi sa che devi rassegnarti a questa tragica notizia!"
Entriamo nella sala e dopo poco arriva anche Pinocchio con quattro bilanceri. Ussignur. Il terrore per l’attrezzo viene mitigata dalla tenuta di mister fig fight; pantalone nero attillato sul sedere ma morbido sulle gambe e canotta arancio (della serie "sono abbronzato e ci tengo a farlo notare") con le spalle all’americana che lasciano scoperta mezza schiena superiore, i muscoli e i numerosi tatuaggi … ahhhppperò!!!
Mette la musica e via. E alza qua, allunga la, ruota la spalla, 'slussala' per fare meglio l’esercizio, turnica, abbassati, passa da un piede all’altro, tieni l’equilibrio, guarda in su, respira profondamente, mantieni la posizione … e rilassaaaa!
Rilassa??? Cosa rilasso che se sono praticamente un nodo scorsoio?
Vabbè, continuiamo … e porta il piede destro avanti, abbassati, porta la gamba sinistra indietro e … trac … Pinocchio si prodiga in una spaccata frontale perfetta distendo il busto sulla gamba in avanti … l’orgoglio mi porterebbe a imitarlo ma le articolazioni non sono dello stesso avviso e il mio sedere rimane, tristemente, a dieci centimetri da terra.
Prova da una parte e pure dall’altra … nulla … la spaccata mi è nemica … ma noto con sorpresa che il mio sedere è più vicino a terra di quanto non lo siano i due delle ragazze mie compagne di sofferenza.
Lo so che bisognerebbe confrontarsi con chi fa le cose meglio di noi, ma in un momento di tensione, con la goccia di sudore freddo sulla fronte e il terrore di spezzarsi a metà e rimanere per sempre in quella posizione, bisogna pur trovare qualche lato positivo. No?
Passiamo alle aperture laterali . Ci sediamo, portiamo i piedi vicino al busto e teniamo le gambe a rana. Pinocchio mi si avvicina minaccioso e comunica che l’ultima parte di lezione si farà a coppie. Aiuto!!! Io sono la prescelta per fare coppia con lui ... evviva!
Si siede difronte a me. Mi mette le mani sulle ginocchia e nota, felice, che toccano terra facilmente. Dice che è un buon segno. Sorrido imbarazzata ma fingendo di essere perfettamente a mio agio. C’è un uomo tutto muscoloso con bicipiti, tricipiti, che spuntano da un’aderentissima canotta che lascia intravedere un tripudio di addominali, con le mani, grandi forti e curate, sulle mie ginocchia … se non lego l’ormone gli salto in braccio …
Cambioooooooooooooo … si invertono i ruoli.
Lui si siede a ranocchia … io mi avvicino per appoggiare le mani sulle sue ginocchia ma lui mi ferma, e scuote la testa.
P:”Salimi sopra!”
M:”ehhhhhhhh?????!!!!!????? Cosa, scusa????”
P: “Sali in piedi sulle mie ginocchia”
M”Ma sei fuori??? Ma nooooo … dai… Peso un quintale e due … ti faccio male”
P: “smettila di dire cazzate e sali”
M: (ah come mi piacciono gli uomini decisi!!! ) “ok”
Salgo e mi appoggio alle sue spalle per tenere l’equilibrio.
Quest’uomo non ha una schiena … non ha due spalle … ha del granito scolpito …Alla faccia del muscolo.
Nel giro di due minuti mezza palestra è fuori dalla porta (ovviamente a vetro) e si gode la scenetta. Olmo mi fa anche le faccine (bastardo!).
Scendo dalle ginocchia di Pinocchio, altri due esercizi di steching e, finalmente, l’ora finisce.
Recupero le scarpe e le rimetto vicino a Claudia che smadonna per la sua anca dolorante. Ci dirigiamo verso gli spogliatoi ma l’uomo granito ci ferma
P:”ma tu hai fatto danza o ginnastica artistica?”
M: “no, mai ”
P: “dovresti venire a fare il corso di armonic mouve … ti piacerebbe!”
Clauda: (con, fin troppo, entusiasmo) “siii, daiii, ti diverti! E’ bello!” allontanandosi poi per raggiungere il fidanzato che l’aspetta in reception
M: “dai, magari una volta provo …”
P: “eh … hai un’elasticità e un’apertura notevole … sei un talento sprecato!”
M: silenzio … aspettando un seguito
P: silenzio guardandomi negli occhi con fare interrogativo…
M: “ no… è che se non dai un seguito alla frase dicendo per cosa è sprecato … può essere frainteso …”
P: “ahahah “ … sorride, ridacchia e si allontana.
Ormone??? Fermati ... buooooonooooo ... cuccia!
Me ne vado negli spogliatoi.
Doccia (fredda), mi cambio ed esco.
E via verso nuove avventureeeeeeeee ... puntata di CSI registrata ... che vi credevate???

8 commenti:

musa capricciosa ha detto...

"Claudia: (con, fin troppo, entusiasmo) “siii, daiii, ti diverti! E’ bello!” allontanandosi poi per raggiungere il fidanzato che l’aspetta in reception"


Claudia: il nome deriva da "claudicante", o giù di lì. Nomen omen. Chissà come si chiama il fidanzato erotomane!!!


PS: sei un mito, comunque. Mentre tu eri in palestra a piegarti come un'origami io me ne stavo sul divano a mangiare tiramisù autoprodotto e sfogliare un libro.

Callista ha detto...

Ma perchè manco io e mi perdo il kamasutra da palestra? Questa è cattiveria e ingiustizia: oggi pomeriggio ci riprovo.
Dieci a uno che ci fanno correre come i marines sotto la pioggia: a quel punto mi unisco alla Musa.

LA CONIGLIA ha detto...

Io fossi in te lo proverei questo armonic mouve ;)

Tomas ha detto...

:-DDDDDDDDD
Ma davvero vi piacciono i bidoncini gonfiabili delle palestre ?

scrittricexcasore ha detto...

Anche io fossi in te proverei e se hai bisogno dis ostegna porta la CAlli che mi sembra delusa di non esserci stata...fatemi sapere a cosa si riferisce questo nuovo sport....magari ingaggio un corpo a corpo con il maritino (...se non lo rompo)

Acca75 ha detto...

Certo che la scena di te arrampicata sulle sue spalle... mmmm... degna di un'illustrazione di Manara!!! Non male!!!

Callista ha detto...

Aggiornamento delle 20.00: seguendo il consiglio della coniglia abbiamo provato sta benedetta lezione. Risultato: trema ogni muscolo.
Quindi, scrittrice, non lo fare col marito, se pensi di "utilizzarlo" anche in altro modo...
Tomas, no, non ci piacciono i super palestrati: ma assicuriamo che Pinocchio non è affatto male...
E niente illustrazioni alla Manara, caro Acca: ma la posizione dell'arciere ci veniva un gran bene! A voi l'immaginazione!
baci

LA CONIGLIA ha detto...

uhuhuhuhuhuhuhu bene, voglio sapere le ultime :D un bacio e buonanotte amichine mie :)