venerdì 24 agosto 2007

Roma caput mundi

Callista in libertà: abbandonata la fedele Mafalda alle sue attività serali (nella fattispecie, scrivere un post…), la vostra eroina si è concessa una serata rigorosamente al femminile con tre amichette che non vedeva da tempo. Dopo la cena, il gineceo si sposta in un locale poco fuori città per bere qualcosa e ascoltare un po’ di musica.

Il locale è stracolmo: entriamo a fatica, ci accaparriamo un angolo e restiamo a fare del sano e gioioso pettegolezzo. Tempo venti secondi, ed ecco che mi sento battere su una spalla: mi giro e mi trovo davanti un ragazzo sorridentissimo che mi dice: «Scusa, te posso dì una cosa?»

Oddio, accento romano: il pianeta porco bastardo ha colpito ancora. Vengo abbordata dall’unico romano del locale, suppongo. Mi viene da ridere, ma faccio finta di niente e rispondo: «Certo, dimmi pure…»

R: No, è che stavo a guardà i tuoi piedi…

C: E allora? ( per la serie «non guardarmi i piedi, porco maniaco»)

R: Niente, è che dai piedi de ‘na persona se capiscono tante cose… Te, per esempio, te sei una che se butta nelle cose a capofitto senza sta’ a pensà alle conseguenze… Ma sei pure una coccolona…»

C: Ehm, bè, in effetti…

Lancio uno sguardo incuriosito al mio piede: e uno in tralice al romano, che continua imperterrito.

R: No, e poi se capisce pure er nome… Te, ad esempio, te chiami Callista…

C: …

R: Visto?

C: Ma piantala… Chi te l’ha detto?

Mi giro con aria inquieta e controllo da chi è accompagnato il romano: tra i suoi amici, individuo un ragazzo che fa palestra con noi, che ridacchia. Per altro, è quello che io e Mafalda incontriamo ovunque: al supermercato, al bar, in centro, nei locali. Fantaman. O ci segue o siamo sincronizzati. Lo saluto con la mano, dico «Tana, tana..», ma il romano torna all’attacco.

R: Eh, dai, è stato divertente, no?

C: Sì, in effetti è stato simpatico: ma sei di Roma, tu, vero?

R: Seee, la conosci?
C: Vagamente… Di che zona?

R: Ah, abito a x…

C: Ma pensa, ho degli amici che abitano a y…

R: SEEEE, amici…Dimme la verità, c’avevi ‘na storiaccia… Te piace er burino, eh, er coattone…

C: Ehm…

R: E come lo chiamavi? Er patata? Er banana?

C: No, Er bistecca…

R: Ah. Oddio, nun volevo… Cioè, io stavo a scherzà…

C: Eh, io no… Comunque è una storia vecchia.

Nel frattempo si avvicina l’omino della palestra: dice al romano che stanno andando, e si rivolge a me: «Scusa, sai, lui è come il lassativo: va preso a piccole dosi…»

C: Che bella immagine…

R: Vabbè, io vado, allora…

C: Ciao, è stato un piacere.

R: Pure per me… Ma tanto io l’anno prossimo torno, eh, te vengo a cercà… Mica se scordano du’ occhi come i tuoi…

C: Ehm… Grazie.

R: Ciao, bella…

C: Ciao.

E questo conferma il fatto che ultimamente le derelitte vanno via come il pane. Peccato siano dei disastri nelle storie che interessano davvero… Che sia la legge del contrappasso?


Ci prendiamo il week end per pensarci, rosolandoci (si spera) al sole della riviera veneta e pocciandoci nell'Adriatico: ci si risente lunedì! Baci baci

17 commenti:

Scorpio79 ha detto...

Ahò, ma ogni settimana ce mollate così? Sempre a pijà er sole... A carboncineeee!!! Ciao Scorpio79 (s'è sentito il tipico accento bresciano, vero?) ;-)

S.B. ha detto...

Insomma, la piccola dose di lassativo l'avete avuta ! :-)

Giulianissima ha detto...

attente ai piacioni!!!! Roma ne è infestata!

LA CONIGLIA ha detto...

ciao tesori buon giro :) 'sto romano...ma valli a capì !!!

la signora snoopy ha detto...

giuliana...quoto e' pieno di piacioni e non solo a roma te lo posso assicurare!!! certo ci sara' una maggior concentrazione nella capitale...ma da che mondo e mondo il genere piacione e' diffuso in tutta italia ....

buon weekend derelitte!

Anonimo ha detto...

"E questo conferma il fatto che ultimamente le derelitte vanno via come il pane. Peccato siano dei disastri nelle storie che interessano davvero…"

So'bbastardo ma me fa piacere... ah ah ah... ke sia chiaro:non ce l'ho con voi, anzi... ma come si suol dire: "mal comune, mezzo guadio"

Pero12

Anonimo ha detto...

ipse dixit:
volevo dire gaudio ovviamente... non guadio...

Pero12

patty ha detto...

...vi lamentate vi lamentate e poi guarda qua, un abbordaggio dietro l'altro, siete piene di ammiratori..sul COME siano servono ulteriori accertamenti,xò almeno COME CONCETTO è appagante..
buon weekend!

Lillo ha detto...

Ma vi state sempre a lamentare e poi beccate in continuazione... la verità è che avete dei gusti difficili!

Buon week end, aspetto resoconto dei vostri "abbordaggi" dalla spiaggia...

Baciamo le mani,
-Lillo

blog_toscano ha detto...

eh eh quindi siete famose e siete state sgamate direi.... :)))
buon fine settimana!

berso ha detto...

ti ci vedo con l tuo homo sapiens che ti chiama:"ciao amò!, mortacci de Pippo se se bbona....."
ha proprio la poesia dentro....

Sempreinspiaggia ha detto...

E' destino, finirai in a batter bistecche. Comunque è nato! Venite adoramus! No, nessun figlio... Qualcosa di meglio. Bye.

Sempreinspiaggia ha detto...

Ok, rimuovo "in". Sorry.

Il moralizzatore ha detto...

salve! Che brutti incontri...E che brutto approccio quello dei piedi...Mi consola sapere che qlcuno le studia peggio delle mie almeno !!

Che folla nel tuo blog...243 ?

L'Assassino ha detto...

Le mie ciabatte per una foto dei tuoi piedi! :-P

sarmigezetusaa ha detto...

"..l'anno prossimo torno.."

che ovvove

Callista ha detto...

Ciao ciao, le derelitte sono tornate... Quante facce nuove anche stavolta!