venerdì 25 luglio 2008

Le derelitte van via come il pane ...

Un paio di domeniche fa io e la mia fida amichetta abbiamo deciso di andare a fare due passi. Il tempo non permetteva di abbronzarsi e così, munite di scarpetta sportiva e felpa, ci siamo dirette poco lontanto da Trento dove c'è un lago molto carino con la possibilità di fare la passeggiata tutt'intorno.
Parcheggiamo il bolide e ci avviamo di buon passo chiacchierandocela alla grande.
Fatto nemmeno un chilometro comincia a piovere.
Ma non la pioggerellina leggera ... nooooo ... un temporale con gocce del diametro di un metro e mezzo.
Agili e feline corriamo fino al primo bar per riparaci.
Davanti a due caffè scecherati (che in questo posto, abbiamo scoperto, usano correggere con abbbbbbbondante bayliss) ci guardiamo attorno notando che il bar di paese, alle tre di una qualsiasi domenica di luglio, è popolato in maniera assai bizzarra.
Qualche turista che, vestito come se dovesse scalare il K2, maledice la nuvoletta di Fantozzi, alcune coppie di innamorati che si gustano il gelato scambiandosi baci e carezze (che rabbiaaaa ... basta amarvi!), alcuni anziani che giocano a carte e, immancabile, il gruppo dei ragazzi di paese.
Tra questi, su tutti, un ragazzo vestito come Renegade. Ugualeeee! Jeans strappato, stivaletto, giubbottino nero aperto sul petto e capelli al vento. Unica differenza dall'originale il capello riccio anzichè la lunga chioma liscia .
Le derelitte chiacchierano amabilmente cercando di pianificare gli ultimi dettagli delle ferie quando il Lorenzo Lamas della Valsugana si avvicina al tavolo.
Guardandomi dice:
"El me amico el te manda questa" (il mio amico ti manda questa)
e appoggia sul tavolo una sfera di plastica ... per intenderci, uno di quei contenitori rotondi che si prendono, inserendo l'eurino, alle macchinette e contengono, solitamente, le miniature di Winnie, dei personaggi Disney, and so on ...
imbarazzata rispondo "ohhhhh grazie!"
Callista, più spigliata, aggiunge "una palla ... le ha mandato una palla ... carino proprio!"
L'uomo riccioluto risponde, allontanandosi; "ma l'è da daverzer" (ma è da aprire...)
Derelitte sotto voce "grazieeeeeee non ci saremmo mai arrivate, altrimenti ...!"
Cominciamo a scrutare l'oggetto.
C: "daiii, aprilo!"
M: "non posso!"
C: "perchè?"
M: "lo so già ... ci sarà scritta una cosa con duemila errori di grammatica e noi scoppieremmo a ridere ... non si può!"
C: "ma non puoi nemmeno far finta di nulla ... su"
Sorridendo e guardandomi attorno apro il contenitore trasparente e trovo un biglietto con scritto:

"Ciao sei bella!
Se vuoi
(numero di telefono)
Son mez"


Alziamo gli occhi per vedere chi possa essere il mittende del romantico messaggio ma il gruppetto di giovinastri è sparito ...
Vabbè ... analizziamo il messaggio.

Ciao sei bella ... grazieeee, grazieeee ... in effetti in tuta, e con i capelli indemoniati causa pioggia faccio sempre la mia porca figura.

Se vuoi (numero) ... se voglio??? ma stella del nord sei fuggito come un ladro. Per quanto ne so potresti essere Johnny Deep come il gobbo di Notre Dame ... potresti avere 12 anni come 98 ... fatti almeno riconoscere, no?

Son mez ... immagino sia un soprannome. Tradotto "sono mezzo" il che mi da la quasi certezza che il mio nuovo spasimante sia molto più simile all'innamorato di Esmeralda che a Capitan Jack Sparrow.

C: "amica ... hai fatto colpo!"
M: "ehhhh ... guarda ... come colpisco io ... nessuno!"
C: "vai via come il pane"
M: "ceeeerto ... peccato sia il companatico a scarseggiare"
C: "in effetti ... salumi un po' scadenti!"
M: " e quelli buoni non voglio assolutamente finire tra su una fragrante e profumata fettina di pane come me!
C: "è una metafora inquietante, amica!"
M: "lo so ... però mi ha fatto venire fame"
C: "brioches e cappuccino?"
M: "ma figurati ... panino con il kebab!"
C: "ahhhh ecco!"

11 commenti:

Baol ha detto...

Primooooooooooo


ora leggo

Baol ha detto...

Non ci riesco, non riesco a commentare, il commento più tranquillo che mi viene in mente mi farebbe rischiare le rotule e sono sole le 10 del mattino, maledette derelitte...perchè siete così lontane? :D

Lady Cocca ha detto...

visto il simpatico approccio, direi che il tipo in questione poteva avere al massino 10 anni! O_o

Sole d'autunno ha detto...

Oh che strana fauna!! :-)
Lago di Tenno? Lago di Ledro?
Che lago è?

Vale ha detto...

concordo con Lady Cocca... 10 anni, o forse 15! ;-)
care derelitte, questo vi dimostra che la vita a volte è proprio imprevedibile... e un po' stronza (sennò, già che eravate state approcciate, si sarebbe presentato johnny depp insieme a george clooney, ma magari andavano bene anche i loro cloni italiani).
spero di essere stata spiegata, perchè ho scritto in modo un po' contorto!!
un abbraccio a entrambe!

emy insalatissime ha detto...

cara mafy la tattica dei bigliettini andava di moda nello stesso periodo in cui davano beverly hills, quindi fatti due conti e capisci quanto poco esperto sia stato il corteggiatore in questione!!!

Piermatteo ha detto...

Queste cose le facevo alle elementari!!! Solo che al tempo non c'erano i cellulari e mi limitavo al "Ciao, sei bella, vuoi metterti con me?" Per fortuna col tempo si mette un pò di giudizio, però è sempre piacevole ricordare quello che siamo stati in passato! (Dei bimbetti senza collo nè testa!!!) ;) Derelitte forever!!!

Ste ha detto...

Per il caffè shakerato è con il Baileys...senza non sarebbe la stessa cosa.
Comunque concordo con chi dice che come tecnica di approccio è giusto un po' antiquata...
Ste

mina ha detto...

beh certo l' idea della palla è stata originale, il mezzo lascia un pò a desiderare...Questi giovani che lanciano il sasso e nascondono la mano!!

Master of Fouls ha detto...

...sarà antiquata, ma almeno è un approccio...

:-P

MoF sotto droghe pesanti...

Scorpio79 ha detto...

Così è scappato senza farsi riconoscere... Cos'è, ti fa culo prima ancora di conoscervi?

Ok, non parlo più. Buona domenica Scorpio79