mercoledì 23 gennaio 2008

Buonanotte, buonanotte ... meraviglia ...

Le derelitte fanno outing.
No, no ... piano ... non l'outing che pensate voi.
Confessiamo: anche noi siamo state delle derelitte insicure, indecise, impacciate ... insomma ... delle "derelitte pivelle".
E questa condizione è, ovviamente, coincisa con il momento più drammatico della nostra onorata carriera da derelitte; il momento in cui nella nostra orbita gravitavano (sorrette dal pianeta porco bastardo) le nostre meraviglie.
Avendo noi la tranvata micidiale ed essendo loro fisicamente lontani la nostra mission consisteva nel tenere vivo il loro interesse... e quindi via di sms. Ma mica è facile mandare un messaggio ad un uomo che ti piace ... anziii ... è un'impresa titanica. Ecco spiegata l'assoluta necessità di una consultazione prima dell'invio del messaggio ...
M: E se gli mandassi la buonanotte, amica? Che dici? Troppo?
C: Noooo, mandagliela, è una cosa carina!
M: E cosa gli scrivo?
C: Una cosa tipo «Ciao, buonanotte, mille baci?»
M: MA SEI IMPAZZITAAAAAA? Così crede che sono qui a pensarlo sempre.
C: Perché non è vero?
M: Sì, ma lui non deve saperlo! Vada per il messaggio, ma deve apparire totalmente casuale. Tipo «ti scrivo la buonanotte perché mi sei venuto in mente per una circostanza assolutamente fortuita e accidentale, altrimenti non lo avrei mai fatto. Ho una vita sociale intensa e ben altro a cui pensare, CULO».
C: Ok. Vediamo… «Mi sei venuto in mente perché ti amo alla follia e vorrei sposarti domani… Buonanotte, amore mio». Funziona?
M: Funziona, funziona… Ma se posso fingere di mantenere una dignità, preferirei farlo…
C: Eh, vabbè, sei pretenziosa.
M: Scusa, ma tu alla meraviglia avresti scritto una cosa così?
C: No! Ma tu sei tu, io sono io…
M: Amica stronza! Allora, vediamo… Trovami un appiglio per il quale io possa aver pensato a lui!
C: Guarda, amica, diciamocelo chiaro. Qualsiasi scusa troviamo, faremo sempre la figura di quelle che hanno cercato un misero appiglio. Tanto vale smutandarsi subito e mettere le carte in tavola.
M: Ma brava… Adesso gli scrivo «Buonanotte» da solo. Così mi gioco immediatamente quel minimo di credibilità che mi è rimasta. Non se ne parla.
C: Allora scrivigli «Stavo ricamando triste e sola e mi sei venuto in mente, quindi ho pensato di scriverti la buonanotte». Un figurone, proprio.
M: ...
C: Allora ... gli hai scritto?
M: No
C: ma come no??? Perchè
M: perchè sono furbisssssima; niente buonanotte che è banale, scontata ... gli mando il buongiorno domani mattina!
C: ahhhhhhhecco ... moooolto meglio, in effetti!
M: no, eh?
C: no
M: ufffff ... capito ... un sempreverde "Elvis Vive" ... e via
C: molto meglio

13 commenti:

Mat ha detto...

beh, ma il buongiorno seguito da "se il buongiorno si vede dal mattino...", un pò ammiccante..
:)

LA CONIGLIA ha detto...

elvis vive e il governo cade. Proviamo? Ora lo mando al coniglio...

Baol ha detto...

Anche un ottimo "Sono qui con un uomo e quindi mi sei venuto in mente tu, buonanotte!"

Che ne dite?

LoStupido ha detto...

bellissima.
voto BAOL come presidente degli stati uniti.

Isabel Green ha detto...

si il buongiorno è meglio ;)

Sturm und Drang ha detto...

Io sinceramente sono contrario a ogni forma di tatticismo nelle conversazioni sentimentali, anche in quelle via sms.
Alla fin fine, se stavi pensando a lui, solo ed esclusivamente perchè ti andava di pensare a lui, perchè non dirlo chiaramente?
Non sarà un sms mandato o non mandato (o mandato male) a cambiare gli esiti di una storia, quindi, a mio avviso, meglio non farsi troppi problemi nello scegliere le parole.
Cmq "Elvis vive" ha il suo fascino! Tra 4 giorni è il compleanno di una ragazza che mi piaceva quando ero all'Uni (e che mi ha dato un palo di quelli mitici). Sono anni che non la vedo, probabilmente le manderò un sms di auguri usando il vostro "Elvis vive" per rompere il ghiaccio...
Penserà che mi ha dato di volta il cervello, ma in fin dei conti, palo per palo, almeno mi faccio 4 risate! Ciao care, il vostro blog è sempre una fonte di ispirazione per ogni vicenda sentimentale.

Lillo ha detto...

Baol for president.

Ma soprattutto IL RE E' VIVOOOOOOOO

MissK ha detto...

Oddio,scusate se mi sono intromessa,ma mi sono fatta un sacco di risate con il vostro blog..soprattutto con il post sulla lettura..:D

Scorpio79 ha detto...

Invece secondo me dovresti osare un pochino di più in queste situazioni: La tua meraviglia avrebbe ricevuto una sorpresa magari graditissima, chi lo sa. Ma del resto finché non ti sbilanci un pochino non potrai mai saperlo... Ciao Scorpio79

gio_stregacciabuona ha detto...

Elvis vive!! E' da provare...
Però non sarebbe male anche "Elvis vive e ci fa culo"... che ne dite??

Buonanotte amiche!!!! :-)

Ramskilo ha detto...

so che sono troppo semplice e alla fine questa semplicità non paga.... ma io la penso come Sturm und Drang.

Dì quello che pensi, il resto verrà da sè.

Mafalda ha detto...

@mat: il problema era che vivevamo due mattini diversi ... a mille chilometri di distanza ... :-(

@coniglia: ha funzionato? il coniglio ti parla ancora? :-)

@baol: sei geniale!

@stupido: pure noi lo votiamo ... abbiamo già preparato i cartelloni e le manone giganti di polistirolo con il suo nome ...

@isabel green: ehhh ... mooooolto meglio ... visti gli effetti

@sturm und drang: non si tratta di tatticismi ... si tratta solo di riuscire a mantenere un minimo di dignità. Avevamo già la tranvata da quattordicenni ... volevamo almento evitare il comportamento ossessivo e sciocco ...

@lillo: il re è immortale!

@missk: benvenuta!!!

@scopio: ti assicuro che ci eravamo sbilanciate ... e molto ... pure troppo!

@giò giò: bello "Elvis vive e pure lui fa culo" è fantasticooooo ... d aprovare sicuramente!
Allora questa connessione ... ancora a singhiozzo???

@ramskilo: dipende sempre dalle situazioni ... con le meraviglie, un minimo di dignità, era il caso di mantenerla ...

Baol ha detto...

Ecco...adesso avete scatenato la mia fantasia, dopo "Baol candidato alle primarie del PD" adesso mi costringete a scrivere "Baol canditato alla casa bianca"...:D