venerdì 4 gennaio 2008

Missione casa? Compiuta!

Seconda parte della missione «Arreda casa Callisti».

Ed ecco le derelitte in splendida forma all’ingresso dell’Ikea: si muniscono di carrello, di piantina, di metro in carta, foglietto e matitina, Callista estrae dalla borsa la lista della spesa lunga quanto un requiem. Siamo pronte.
Tralasciando i gridolini isterici di gioia e il fatto che abbiamo toccato TUTTO quello che c’era in esposizione, ecco i fatti rilevanti della giornata.

COSE CHE CALLISTA VOLEVA MA MAFALDA HA DETTO NO

Un tappeto a striscie rosa e rosse con paperella disegnata («Sta benissimo in bagno» «Sì, perché fa cagare, stimola…»)
Una fila di lampadine a forma di stella da applicare non si sa dove («Amica, le voglio» «E dove le metti? Sopra il letto così puoi dire “Amore, vedo le stelle” anche se sei da sola?»)
Un abat-jour a forma di fantasmino che si illuminava a premergli la testa («Se ti svegli la notte fa paura, ti piglia un coccolone…»)

COSE CHE CALLISTA HA COMPRATO UGUALMENTE ANCHE SE MAFALDA SCUOTEVA LA TESTA

Un tappetino per il bagno a forma di cuore rosso («OH»)

COSE TOTALMENTE INUTILI MA BELLISSIME

Non pervenute

COSE UTILI

Due pentole, bicchieri di ogni Foggia (e pure di ogni Brindisi, ah ah ah… Umorismo pugliese), coltelli, kit con chiave inglese, cacciavite, martello, lenzuola, asciugamani ecc ecc ecc.

COSE RITENUTE UTILI MA UNA VOLTA POSIZIONATE SI SONO DIMOSTRATE OSCENE (ossia «acquisti implulsivi in preda a temporaneo annebbiamento del gusto»)

Un telo copridivano a strisce che vanno dal bianco al rosso, che appena poggiato sul divano incriminato ci ha fatto urlare «Moda mare Salento 2008». La Mafy ci si è distesa sopra e ha urlato «BAGNINOOOO» sperando nell’arrivo di Lex.
Per la cronaca, l’orrido telo è stato ridotto a pezze per la polvere.

FIGURE LESBO IN SEDE IKEA

Callista guarda gli asciugamani estatica; al suo fianco un fidanzato abbandonato dalla compagna in preda all’eccitazione da tappetini per il bagno. Dopo tre minuti il disgraziato attacca bottone: «Belli gli asciugamani così…». Callista: «Sì, infatti». Uomo (guardando il carrello con aria terrorizzata): «Ma è tutta roba tua?». Callista (pensando «No, sto portando le cose di tre avventori diversi, idiota»): «Eh, sì». «Ma ti sposi?». «Ehm, no, veramente…»
Arriva in quel mentre Mafalda sventolando con aria ebete due federe per cuscini: «Guarda queste, Cally, stanno benissimo con le lenzuola rosse!». Bava alla bocca del fidanzato abbandonato che in due secondi avrà immaginato le derelitte impegnate in faccende orizzontali, tutte bionde tra lenzuola scarlatte.

FIGURE LESBO IN AUTOGRILL

Callista pulisce con un buffetto uno sbafino di zucchero a velo dalla guancia di Mafalda dopo una brioches. Ovazione dei camionisti.

STATO DEL CONTO IN BANCA

Subisce grave colpo, le sue condizioni rimangono gravi. La prognosi è ancora riservata.

GIOIA EFFERVESCENTE E SUBITANEA

Incommensurabile: Callista è in piedi all’una di notte di domenica a lavare e stirare tutti gli acquisti, ad asciugare stoviglie di ogni forma, a posizionare suppellettili, con l’ansia di quella che vuole usare tutto.

Detto questo, se non moriamo seppellite dalla neve, ci si vede al blog raduno di Parma questa sera. Noi saremo quelle coi tacchi a spillo, che scivoleranno con eleganza sul ghiaccio. Per apparire, bisogna soffrire.

11 commenti:

Scorpio79 ha detto...

Oè ragazze, io che sono camionista dovrei fermarmi più spesso all'autogrill... Ciao Scorpio79

Lillo ha detto...

Incommensurabili.

-L.

patty ha detto...

a stasera!!!noi saremo quelle con sguardo perso che girano in tondo nel parcheggio!!!

LA CONIGLIA ha detto...

noooooooooooooo! e io? io no??? nooooooooooo voglio venir anche ioooooooooooooooooo!!!!! Va beh...sigh...lasciatemi a casa eh... sigh sigh sigh sigh!!!

MariCri ha detto...

siete grandiose, quando andrò a fare compere all'ikea per il bebè vi avviso, così saranno felici anche i camionisti della Brennero! ;)

SunOfYork ha detto...

già che vi vedo ferrate, ma come sono gli addetti ikea al montaggio?
no perché ho ordinato diversa roba, e attendo con ansia il momento in cui due individui nerboruti varcheranno la soglia di casa mia in pantaloncini e canotta attilata, e non vorrei ritrovarmi due panzoni :)
auguri per il matrimonio lesbo!
SoY

Anonimo ha detto...

Ciao, bel blog!
Ho appena aperto un blog satirico. Si commentano con ironia e umorismo fatti d’attualità. I temi sono quelli tipici della satira: politica, sesso, religione e morte.
Se puoi aiutarmi ad avere un po’ di visibilità, o a anche semplicemente se ti va di venirmi a trovare, mi fa molto piacere :)
http://satiratrascendente.wordpress.com
Ciao ;)

berso ha detto...

Mortacci mia!
Avevo promesso a mia figlia di portarla al Circo ed v'ho bidonato di brutto.
Sapeste cosa m'ha raccontato lo Stupido.......
alla prossima non mancherò

Vale ha detto...

Ciauz figone trentine, siete tornate alla neve? Grande cena, da ripetere! Il Berso non sa cosa s'è perso, dovevi portare tua figlia con noi Berso, siamo meglio del circo :-)
Bacioni

Ramskilo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ramskilo ha detto...

Chemmmisono perso finora non leggendo ogni giorno questo bloggggg????

hahahhahahaha hahah
ahha
ha
ah