giovedì 8 maggio 2008

In onore alla serata anni '80 di Bologna

Dedicato a tutti noi ... "figli" degli anni '80

NOI che la penitenza era "dire, fare, baciare, lettera, testamento"
NOI che se a scuola la maestra ti dava un ceffone ... la mamma te ne dava due
NOI che le ricerche le facevamo in biblioteca, mica su Google
NOI che quando a scuola c'era l'ora di ginnastica partivamo da casa in tuta
NOI che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva
NOI che ci sentivamo ricchi se avevamo "Parco della Vittoria e Viale Dei Giardini"

NOI che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo
NOI della bici Atala cross o la Bmx con le pedaline
NOI che nelle foto delle gite facevamo le corna ed eravamo sempre sorridenti!
NOI che suonavamo al campanello per chiedere se c'era l'amico in casa
NOI che se ci sbucciavamo il ginocchio ci mettevamo il mercuro cromo, e più era rosso più eri figo!
NOI che il Ciao si accendeva pedalando
NOI che ci mancavano sempre quattro figurine per finire l'ambum Panini
NOI che dopo la prima partita c'era la rivincita e poi la bella e poi la bella della bella ...
NOI che se guardavamo tutto il film delle 20.30 eravamo andati a dormire tardissimo
NOI che giocavamo a "Indovina chi?" e conoscevamo tutti i personaggi a memoria
NOI che giocavamo a nomi, cose, animali, città ... (e la città con la D era sempre Domodossola)
NOI che giocavamo a "Forza 4"
NOI che avevamo il "nascondiglio segreto" con il "passaggio segreto"
NOI che non era Natale se alla TV non vedevamo la pubblicità della Coca Cola e del panettone Bauli
NOI che ci divertivamo anche facendo "Strega comanda color"
NOI che c'era la Polaroid e aspettavi che si vedesse la foto
NOI che le cassette se le mangiava il mangianastri e ci toccava riavvolgere il nastro con la bic
NOI che litigavamo su chi fosse più forte tra Goldrake, Mazinga, Daitan3, Astro-Robot e Daltanious
NOI che "Si ... ma Julian Ross se solo non fosse malato di cuore sarebbe più forte di Holly e Mark Lenders ..."
NOI che si andava in cabina a telefonare
NOI che le barzellette erano: Pierono, il fantasmaformaggino o un francese un tedesco e un italiano
NOI che guardavamo "La casa nella prateria" anche se metteva tristezza
NOI che abbiamo avuto le tute lucide che facevano troppo figo
NOI che se a scuola la maestra ti metteva una nota sul diario, a casa era il terrore
NOI che si poteva star fuori in bici il pomeriggio
NOI che sapevamo che erano le 4 perchè stava per iniziare BIM BUM BAM
NOI che a scuola andavamo da soli e tornavamo da soli
NOI che se prendevamo schiaffi e pugni ... non lo denunciavamo come bullismo
NOI che sapevamo che ormai era pronta la cena perchè c'era "Happy Days"
NOI che andavamo a scuola con lo zaino Invicta e la Smemoranda
NOI che il primo novembre era "Tutti i Santi", mica Halloween!
NOI che se la notte ti svegliavi e accendevi la tv vedevi il segnale di interruzione di trasmissini con quel rumore fastidioso
NOI che la merenda era la girella
NOI che si suonava la pianola Bontempi
NOI che abbiamo avuto tutti il bomber blu/verde con l'interno arancione
NOI che le macchine avevano la targa nera, i numeri bianchi e la sigla della provincia in arancione!
NOI che il Twix si chiamava Raider e faceva competizione al Mars
NOI che guardavamo allucinati il futuro nel Drive In con i paninari
NOI che le All Star le compravi al mercato a 10.000 lire e c'erano le Nike Legend e le Clarck azzurre
NOI che la Ferrari era Alboreto, la Mc Laren Prost, la Williams Mansell, la Lotus Senna e Piquet e la Benetton Nannini!
NOI che tiravamo le manini appiccicose delle patatine sui muri
NOI che abbiamo assistito inermi all'attentato al Papa
NOI che in un'indimenticabile notte abbiamo visto Dino Zoff alzare al cielo la coppa del mondo!



NOI che certe cose le avevamo dimenticate e sorridiamo quando ce le ricordiamo
NOI che siamo stati tutte queste ...

14 commenti:

Morositas ha detto...

Noi che le nostre Big Babol le compravamo 500 lire.
Noi che eravamo gasatissimi per la velocità del nostro commodore 64.
che tempi...ussignur, ma sono così vecchia????

LA CONIGLIA ha detto...

io ero bimba ma tante cose me le ricordo bene...che bellezza!

stoneeaten ha detto...

sto post da quanto lo stavi preparando?! a farsi venire in mente tutte queste cose in una mattina bisogna proprio impegnarsi...

NOI che il massimo del tecnologico era l'amico con il wolkitolki con cui intercettavi le trasmissioni dei vigili urbani
NOI che avevamo le compagne con la felpa tirata fino alle ginocchia e non con il bombolino di fuori
NOI che si giocava a pallone nel cortile di casa e la merenda era pane, burro e marmellata (o cacao)
NOI che ci venivano a cercare all'oratorio se non tornavi a casa all'ora che avevi detto
NOI che se proprio proprio proprio andavi in discoteca era la domenica pomeriggio (alle 18.30 a casa)
NOI che se ci piaceva una ragazzina dovevi dirglielo in faccia e non nasconderti dietro un sms TVTBMLD
NOI che avevamo l'amico più grande con i porno nascosti tra le tegole del tetto sopra il suo garage

se mi viene in mente altro, scrivo

Mafalda ha detto...

@morositas: le big babooooolll ... fantastiche ... e quando provavi a mangiarne 3 per fare i superpalloni???? che meraviglia!!!

@coniglia: ma tu sei una cucciolaaaa! ciao bella francy! Ho riso un quarto d'ora per la tua cartolina. Grazieeeeeee!!!

@stone: no, no ... non l'ho scritta tutta io ... mi è arrivata una mail con un po' di cose che riguardavano gli anni '80 ... ne ho aggiunte solo alcune ...
con i lacrimoni agli occhi ... un po' per le risate, un po' per la nostalgia ...

lindöz ha detto...

Che nostalgia... io il mio bomber non oso buttarlo!!! È ancora lì!!
PS le All Star che costavano una cicca per l'estate, ma per l'inverno se non avevi le Doc.Martin non eri nessuno!!

Giulianissima ha detto...

Oddio...è passato un secoloooooooo
Ma che bei tempi.

ice ha detto...

derelitte io sono commossa adesso! era arrivata anche a me la mail ma non l'ho letta fino in fondo...oggi avendo un "sacco" da fare ho dato sfogo ai ricordi! kazzo che bei tempi!! con i ciucci attaccati allo zaino della seven /invicta..coi braccialetti di gomma colorati!!! nooooooo.....nooooooooooo sto male.........ciao bamboleeeee

Scorpio79 ha detto...

Applaudo e mi inchino, nel giro di pochi minuti son tornato bambino... Ciao Scorpio79

bdp ha detto...

bellissima!!! BEL LIS SI MA!!!!
grazie mafy per questo tuffo nei ricordi! io amo i momenti remember come questo!!! :)
il bomber...non me lo ricordavo più!!! cacchio, quanto c'ho fatto la voglia per quel giubbotto...i miei devono avermelo comprato dalla disperazione per quanto gli ho rotto! :D
e le targhe nere con la provincia arancione.....è veroooo! leggere le targhe e indovinare la città era il mio passatempo nei lunghi viaggi in autostrada quando d'estate andavamo in sicilia!!!
anche io avevo ricevuto una mail del genere tempo fa, ma alcune delle cose che hai scritto mancavano...thanks per avermele fatte ricordare!
^____^

Adamo ha detto...

Appena letto delle manine appiccicose delle patatine....ora mi viene da piangere!!!!!
Oddio...non ci pensavo piu' da troppo tempo..........Bacio!!!!

Gabriele ha detto...

NOI che giocavamo a biglie (adesso non sò neanche se esistono ancora ??)

Mafalda ha detto...

@lindoz: hai ragioneeeee ... le doc.martin ... me le ero scordate! Sob

@giulianissima: si, si ... proprio dei bei tempi. Che nostalgia! Come stai, giuly?

@ice: ti capiscooooo ... anch'io avevo i lacrimoni agli occhi! Ma quanto era bello???

@scorpio: potenza dei ricordi. Baciiii

@bdp: credo che tutti i genitori abbiano comprato il bomber per pura disperazione!!!
I braccialetti coloratiiiiii ... mille milioni di "elastici" dai colori sconclusionati, messi al polso. Non me li ricordavo!

@adamo: ma quanto ci si divertiva con le manine? e quando le si tirava sui capelli delle compagne di classe antipatiche? ahahahah ... si, da piccola ero una vandala con gli occhietti da angioletto ...

@gabriele: è veroooooo ... quelle con dentro le facce dei ciclisti ... figooooo! Io ero una schiappa colossale a giocarci.

Ramskilo ha detto...

back in the days... grandissima!

Joan Doe ha detto...

quoto tutto... quanti ricordi mi avete fatto riaffiorare!

Noi che il Mio Caro Diario rosa era la cosa più tecnologica che c'era.
Noi che si andava al Grest d'estate con la maglia della salute a spalla larga che non-te-la-togliere-che-ti-assorbe-il-sudore-sennò-ti-becchi-l'influenza!
Noi che si comprava il giacciolo a 700 lire e il calippo con l'orsetto di gomma in fondo.
Noi che calzavamo espadrillas o sandaletti di plastica senza vergognarci neanche un po'.

@ gabriele: uh, le biglie! io avevo quelle di plastica, grandi e leggere, con dentro le foto dei ciclisti! :D