martedì 3 marzo 2009

Dura la vita del Minotauro...

Traduzione di latino di un sprovveduta studentessa:

Post Minotauri necem (ossia “dopo l’uccisione del Minotauro”) = Avendo ucciso il Minotauro da dietro.

Pora bestia, che vita grama.

9 commenti:

SunOfYork ha detto...

Le darei nove per la fantasia malata.

(una volta un ragazzino a cui facevo ripetizioni, tradusse dal greco "Il Nilo stramazza nel deserto" - il bello fu che si disse convinto del fatto che stramazzare e scorrere fossero sinonimi, quindi c'era stata una precisa scelta stilistica secondo lui)

Ancora adolescenti e già fanno le bizze dei grandi scrittori, mah

Sun

Lillo ha detto...

Che poi, ad ammazzare il minotauro in questo modo, ci vuole un bell'attrezzo ed un bel coraggio.

Bah...

Bacio,
-L.

Anonimo ha detto...

Cally, dalle 10 per la fantasia senza scriverglielo sul libretto; dalle 4 per la traduzione errata e poi da parte mia chiedile come sarebbe morto il Minotauro da dietro, per piacere :-D

Pink Panther

Fra ha detto...

che morte disonorevole ;D
Un bacio
fra

La Lunga ha detto...

sarà stata parente di alunno della mia ex prof di latino che tradusse "cum suisi comitibus" con i comapgni maiali!

LA CONIGLIA ha detto...

porello sto minotauro...son curiosa di sapere chi lo avrebbe ucciso così crudelmente!!!

Anonimo ha detto...

Oh signore! Prima di ucciderlo spero che lo abbia fatto divertire. Mi associo a Lillo sull'attrezzo.. che almeno ne fosse valsa la pena (doppio senso adolescenziale)
Salutoni

gayman ha detto...

però ... bel modo di morire ...

gggiorgiooo ha detto...

Io tradussi un "meum capitem ponebo" con un "farò riposare il mio capitone", che lasciò di stucco il mio prof....in effetti cvonsiderare il proprio capitone un animale da compagnia... :P