martedì 31 marzo 2009

Massimo, Massimo, Massimo!

Il programma di latino di seconda della vostra Callista prevede un modulo sui giochi dell’arena. All’interno, oltre alla lettura di testi in lingua di Seneca e Plinio (giusto per salvare le apparenze, mostrare che non mi pagano per niente e rassicurare la Gelmini), ho previsto la visione del film Il gladiatore, per spezzare la monotonia dell’insegnamento.
Ok, come scusa per vedere Russel Crowe seminudo al top del suo splendore è un po’ misera, ma tant’è…
Alla fine del film, tra ragazzine in lacrime e maschietti caricati di testosterone e orgoglio quasi virile, è partita una discussione sulla veridicità della storia appena vista. Non so come, ma siamo arrivati a fare il punto sulla differenza tra le tappe della vita dell’uomo moderno e di quello antico.

C: Cari ragazzi, alla vostra età i romani erano già pronti per il matrimonio. Sorvolerei sul fatto che alla mia di età probabilmente erano già nonni, e il primo che osa dirlo finisce dal preside in ginocchio, come sulla Scala santa…
A questo punto un ragazzino ha fatto la fatidica domanda: «Prof, ma quindi un uomo a cinquant’anni era anziano…».
C: Certo, se ci arrivava: la vita media era molto più breve di adesso, e poi c’erano le guerre, le malattie…

Ed ecco che è intervenuto il genio di turno: «Bè, allora nel film c’è qualcosa che non va, perché Massimo, che combatte ancora, quanti anni avrà? È vecchio… Ne avrà almeno quaranta…».
E qui mi sono venuti i brividi: partendo dal fatto che l’amico Russel e i suoi esposti muscoli avevano solo trentacinque anni all’epoca del film, se i miei studenti vedono vecchio lui, io sembrerò una balena avvizzita e triste. E pure zitella. Ah ah.
Ho risposto piuttosto seccata: «Ma come fai a dire che è vecchio? L’hai visto almeno? Se è vecchio lui allora…»
E il ruffiano ha compreso: «Ma no, prof, lei avrà al massimo ventidue anni».

Brutto nano adulatore falso. Devo insegnargli a mentire meglio.
Oh bè, tanto avrà di nuovo tutta la seconda liceo per impararlo. Perché loro saranno anche spudorati, ma il prossimo tema di latino lo scelgo io.

9 commenti:

SunOfYork ha detto...

dai loro un bel Livio di quelli proprio incarogniti di brutto, vedi come passa la voglia di adulare :)
sun

La Lunga ha detto...

che bello avere il coltello (e soprattutto la penna) dalla parte del manico, eh?

Petit chocolat belge ha detto...

Trova un testo da tradurre sulla caudacità della giovinezza...

Ste ha detto...

Ieri la Gelmini era nella mia università. Io mi sono persa la mirabile visione...ma non so perchè non mi dispiace granchè. Aspetto di sapere quale testo darai per punizione :)
Ste

Fra ha detto...

Io per punizione proporrei 15 pagine di Seneca da tradurre più la lettura ad alta voce, ovviamente rompendo le palle sull'intonazione ;P

ice ha detto...

io gli darei 2 subito al nano adulatore sia perchè nano (quindi gia bastardino) e sia perche una che ha fatto l'università per intero ha almeno 25 anni. non riesce manco a calibrare il tiro
comunque tu dimostri al massimo 25 anni.
nano di merda!

LA CONIGLIA ha detto...

sei la professora più sexy che c'è, tranquilla ;)

Anonimo ha detto...

che meraviglia che siete.. piacere, Avalonsfairy. Mai provato, Hurrà. .. cioè il blog.. ma voi TREmeNTINE mi avete fatto strippare... e che dire su russel? ci penso un pò, riconsidereando che tra me e il mio ganzo ci sono 10 anni di differenza.. ma lui è ancora un bel quarantenne. FOREVER YOUNG!

Avalonsfairy ha detto...

ho deciso: da oggi cn voi ci sono anch io... c è posto?