venerdì 18 aprile 2008

Effetti collaterali

Ormai è cosa nota e risaputa che le derelitte ultimamente sono un po’ cagionevoli di salute. Callista, ad esempio, ha fatto tre tracheiti/mezze bronchiti con raffreddore annesso in quattro mesi, di cui uno culminato in una splendida sinusite. Il risultato è che ancora oggi, complice pure l’allergia, di notte mi trasformo in un cane carlino: stesso respiro aggraziato e per niente rumoroso. Probabilmente russo anche come uno scaricatore portuale, ma per fortuna non c’è nessuno a rinfacciarmelo. In compenso sbavo, perché sono costretta a respirare a bocca aperta (e su questa immagine della serie «Non troverai mai un uomo», sospendiamo momentaneamente le descrizioni).
Fatto sta che dopo settimane di agonia notturna, mi sono decisa ad andare in farmacia a chiedere aiuto. Datemi uno spray, del napalm, qualcosa. Ma fatemi respirare.

La farmacista, con l'aria complice della spacciatrice, mi appoggia sul banco una confezione verdina di decongestionante: «Uno spruzzo per narice prima di dormire, e vedrai, per me funziona benissimo». Esco felice dalla farmacia pregustando una notte intera di sonno ristoratore. Ma ecco che il bugiardino infrange i miei sogni di gloria: sconsigliato nei casi di ipertiroidismo (ehvabbè, ho pure quello, e allora?). Torno mesta al bancone. La farmacista scuote la testa sconsolata e mi porta un altro decongestionante; leggiamo insieme: «Controindicato per glaucoma (mi manca), malattie cardiache (mi manca), prostatite (mi manca, strano, eh?), ipertiroidismo (ce l’ho!)». Ripetete la scena per altri quattro o cinque spray: niente da fare. Per la mia tiroide ballerina sono costretta a morire soffocata o annegata dalla bava. Ma la farmacista ha l’asso nella manica: uno spray omeopatico. Quando uno è disperato, si attacca a tutto, e in effetti l’ho comprato, temendo fosse acqua sporca. Spray alla pulsatilla: mi sto infilando una collega blogger nel naso. Speriamo faccia qualcosa. Nel frattempo soffro.

Ma questo è niente se confrontato con le mie innumerevoli e recidive cistiti… Spinta dalla disperazione, dopo mesi di inutili tentativi col medico di base, sono andata dall’urologo. Passi il fatto che ho pagato 70 euro per fare pipì in un water finto computerizzato (e anche qui gli uomini arriveranno a frotte), che mi sono fatta fare un’imbarazzante ecografia addominale da un medico super sexy, e pure che per una settimana ho ingoiato pillole di antibiotico lunghe 2 cm. Ma anche qui ho avuto la malaugurata idea di leggere il bugiardino, lungo come l’elenco dei santi. Niente controindicazioni allarmanti. Ma ho avuto il piacere di constatare che l’antibiotico era utile anche nei casi di «antrace respiratorio», ad esempio. Bene, così se i terroristi attaccano Trento, sarò l’unica sopravvissuta. Ma la cosa migliore è stata la lettura degli effetti collaterali, tra cui figuravano «diarrea» e «stitichezza». Insieme? O a fasi alterne, cinque minuti l’una e cinque l’altra? Sono problemi grossi, eh…

16 commenti:

Lillo ha detto...

Ma tesssssoro, ti devo dire tutto? Guarda, puoi cogliere 2 piccioni con una fava: la notte basta trovare qualcosa di alternativo al dormire. E non mi dire "leggere un Harmony" perchè ti mando a casa un pacco-bomba.

Il dottor Stranalillo deve intervenire?

Bacio e buon WE.

-L.

rompina ha detto...

hai provato con i cerottini breathe-right sul nasino in stile Forza Sugar? a me hanno salvato la vita quest'inverno...

io comunque voto la soluzione Lillo...e' semplice, non costa nulla e in piu' ti diverti...forse. ;oP

emy insalatissime ha detto...

questo post cade a pennello con la mia situazione. Mi hanno appena diagnosticato un'appendicite cronica e vado girando con una farmacia appresso. Ebbene, nonostante tutto, è già la 2 notte consecutiva che passo in bianco senza dormire. Mi sa che mi faccio rifare nuova, così unisco guarigione a qualche piccolo ritocchino ...(ovviamente ironizzo..per non piangere!)

LA CONIGLIA ha detto...

La cura che mi ha eliminato da un anno a questa parte il problema cistite (mi veniva una volta ogni VENTI GIORNI): dopo il ciclo pastiglione di antibiotico rinforzato di vitamina C più cinque giorni di tavolette di vitamina C (da non prendere per via orale...no, non erano nemmeno supposte e non le infilavo nel naso, ci siamo capite!). La mattina mi svegliavo con quella bella sensazione da 'sono tornata poppante e ho il pannolino bagnato' ma...Oh! In un anno mi è venuta una volta sola!!!

L@dy Cocc@ ha detto...

gioia della zia, quanto ti capisco!! da una settimana a questa parte mi drogo di:
- bustine x alzare il livello di potassio, una al dì..
- sciroppo x la tosse, 3 volte al dì..
- antistaminico x allergia ai pollini, uno al dì se necessario..

ma cmq il pacchetto di sigarette in borsa non manca mai, x la serie "sono masochista e me ne vanto!"..

baci mucolitici!! ;)

Master of Fouls ha detto...

...cistite? Tromba di meno...

...bava? Se trombi di meno, non sbavare al pensiero che potresti farlo di più...se non trombi abbastanza, rassegnati...altrimenti un bel bavagliolo rosa derelitta può essere utile..


:-P


MoF

Baol ha detto...

Guarda, hai scatenato il mio istinto da crocerossino...ma, sicura fossero pillole? :D

aModoMio ha detto...

in media per un farmaco all'apparenza innocuo leggi il foglietto e scopri che se ti va bene ti viene la diarrea (ma rende meglio come si dice da noi:la sciolta) ti si spella la faccia, ti si seccano le piante in giardino e il gatto di casa si prende i vermi...

Adamo ha detto...

bhe' e' un dubbio amletico al quale non so propio rispondere....ma credo sia meglio la stitichezza...ti senti un po' gonfia...ma quando riparti e' una liberazione...

Q.I.-QUEENICE ha detto...

tesoro stai serena che celosai che sei accompagnata dalla vecchia ice che sta cadendo a pezzi...mi sto decomponendo ..con o senza bava...ti mando un bacio e mi devo complimentare con entrambe per il fashion disegno 70's !!! voi si che siete professioniste io lo dico sempre!!! smak

aModoMio ha detto...

@adamo... per esperienza... meglio la diarrea.. è un pò "invalidante" ma con la stitichezza è dura (scusate il gioco di parole) ripartire e stai malissimo..

Scorpio79 ha detto...

Più che una derelitta mi sembri un relitto... Te hai bisogno di una cura naturale, altro che farmaci: un mese alle terme dovrebbe resuscitarti, oppure in alternativa (visto il costo non indifferente delle terme) un soggiorno in qualche calda ed assolata località di villeggiatura a ridosso del mare. Non ci crederai ma lo iodio può fare miracoli... Ciao Scorpio79

Callista ha detto...

@lillo: guarda che nelle mie condizioni anche fare attività orizzontali alternative è dura... E poi sai che il punto croce sdraiata non mi viene bene... Bacio.
@rompina: "forse" mi diverto? Ah, cara, noi sì che ci capiamo...
@emy: sei in ottima compagnia. Se trovi uno bravo nel restauro, fai un fischio...
@la coniglia: uhhh, la vitamina c da mettere nelle orecchie, che bello!!! ;-)
@lady cocca: eh, vedi... Io continuo a parlare nonostante la mia voce sia pressochè scomparsa... Donne!
@mof: fosse cistite dovuta a quello, ti assicuro che non mi lamenterei... In quanto al bavagliolo rosa, lo sto giusto ricamando!
@baol: in effetti... Oh cavolo!
@amodomio: ecco perchè la mia dracena marginata sulla scrivania ha perso tutte le foglie... Sigh!
@adamo: Concordo... Che bei discorsi raffinati che facciamo! :-)
@ice: moooolto fashion! Bacio
@scorpio: ci sto. Glielo dici tu alla preside che per motivi di salute vado a concludere l'anno scolastico in Salento? Grazieeee!

Bacio a tutti

gg ha detto...

Lourdes.

aModoMio ha detto...

callista... io dopo le dosi di aulin per l'incriccatura al collo ho visto letteralmente andare in pezzi una piantina grassa che pareva assolutamente in forma.
e la dracaena marginata che ho anche io non sta affatto bene...

S.B. ha detto...

Vi ci vuole una vacanza derelitte ! :-)