giovedì 24 aprile 2008

Quattro quarti

La mia maledetta cistite è tornata a fami visita: a poco è servita la cura con gli antibiotici da un chilo l’uno. Il germe porco bastardo (evidente parente del pianeta) cambia la resistenza ai farmaci come noi derelitte le scarpe. Così, armata dell’ennesimo esame (per cui ho pisciato in un vasetto), dell’ecografia e di mille mila referti, me ne sono tornata dall’urologo.

Il medico scuote la testolina, quasi sconsolato: «Signorina, lei ha il germe mutante…». Sono tentata di urlare «Alabarda spaziale», su suggerimento della Mafy, ma mi trattengo. Non riesco a tenermi un uomo, ma vedi come mi si affezionano i germi! Sono una donna fortunata. Ma torniamo a noi. Considerato che non posso pensare di passare un’altra settimana pisciando salnitro (bonjour finesse!), chiedo al dottore cosa posso prendere stavolta. Il medico mi enumera una serie di farmaci infinita: poi viene colto dal colpo di genio, mi alza la camicia e inizia a tirarmi dei pugnetti a metà schiena.
«Pugnetti» è ovviamente un eufemismo: diciamo che mi usa come un sacco da boxe. Poi mi pianta due dita aguzze e mi fa tirare un respiro: «Sente male?». A me per poco non scendono due lacrimoni. «Ah, ecco, l’infezione è salita al rene…». Uhm, allora quel fastidio non era un dolorino muscolare… «Bè, non c’è problema. Facciamo una bella cura di iniezioni, sono le uniche a cui il germe è sensibile e che arrivino fin lì».
Ah, dottore, se lo dice lei… Ma sorge un atroce problema.

«La prima gliela faccio io, poi per una settimana se le fa fare. C’è qualcuno che sia capace, in famiglia?».
Passo mentalmente in rassegna papà e mamma Callisti: il primo lo scarto a prescindere, la seconda me la vedo diventare tutta bianca al solo pensiero. Ma la seconda è meglio del primo, che con la forza che ha mi farebbe uscire la siringa dalla chiappa all’ombelico: «Forse mia madre, non so, è qui fuori, che mi ha accompagnato…».
Il dottore ha la brillante idea: facciamola entrare che le spiego tutto io.

E così, come in un film dell’orrore, mi ritrovo con i pantaloni alle ginocchia, messa a novanta su un lettino, con il medico che divide in quattro parti il mio gluteo destro usando una penna e mia madre che assiste.
D: Ecco, signora, vede, qui deve dividere il gluteo in quattro quarti…
C: Come i quarti di bue, dottore? Che brutta immagine…
MC: Zitta…
D: Ah ah, che simpatica… Ecco, questo quarto lo scarta perché c’è l’osso, questo no, questo no, questo invece dovrebbe andare bene ed è quello che non fa neanche male…
MC: Ah, va bene…
C: Mamma, memorizza bene…
D: Vede, qui, che c’è la ciccia… (S-CIAFF S-CIAFF, schiaffetto amichevole sulla chiappa di Callista, che rabbrividisce).
MC: Ok…
D: Poi infila l’ago, zac, aspira un attimo e poi preme.
C (mentalmente): Ahi ahi ahi ahi brucia.
D: Ecco fatto! (S-CIAFF)
C (se non la pianta di tirarmi sberle alla chiappa, lo infilzo con la siringa): Ah, grazie.
MC: Benissimo, ci penso io…

Ovviamente ieri e oggi me ne sono andata a farmi sforacchiare dalle infermiere… Ma se per il ponte c’è qualcuno che si offre come esperto punzecchiatore, accetto candidature…

AIUTATEMI!

15 commenti:

Fragola ha detto...

aspetto, con molta, molta ansia, le nuove chiavi di ricerca!
Provato a dire al germe che ormai è un bel po' che state insieme, che è ora di mettere su famiglia... magari scappa!

Sara ha detto...

Buondì! Io mi offro come candidata! Sono capace! ma sono un po' distante... week end a bologna??
Comunque le prossime chiavi di ricerca saranno tipo le mie: iniezioni, culetto, iniezioni culetto ragazza &co. ;-)
Sara

LA CONIGLIA ha detto...

Mio fratello è molto bravo! Ma ancora più lontano di Sara...se vuoi ti propongo weekend lungo in sardegna...mare, sole, coniglia e fratello che sa far le punture!!!

Lillo ha detto...

Dunque, solo perchè ti voglio SCONSIDERATAMENTE bene, mi tratterrò da tutta quella serie di commenti che ti meriteresti.

E per me questo è un gesto IMMENSO, quindi apprezzalo.

Elena sa fare le punture benissimo, se vuoi le chiedo se ha tempo di fare un salto a Trento una volta al giorno :D

E comunque lo schiaffo sul culo mi fa troppo porno anni 70 (e scusa ma dovevo dirlo). Almeno il dottore è trombabile, o è una caritide incartapecorita?

Bacio!
-L.

Lady Cocca ha detto...

@ lillo: io punto sulla cariatide incartapecorita!! :D

patty ha detto...

anch'io mi offro che sono espertissima da ormai 10 anni e passa...ma come x la sara, vige lo stesso problema...e al blograduno non è molto il caso in effetti...:)

rompina ha detto...

uhm...le so fare anche io...se passi dalle mie parti... ;o)

IlMode ha detto...

Mi sa che sono stato involontariamente volgare, pardon.

Baol ha detto...

Si potrebbe avere mezzo chilo della parte senz'osso?


Ok, Lillo ha evitato ma io non ce l'ho fatta! :D

ICE PRATICAMENTE IN VOLO ha detto...

povera la mia bambolaaaaaaa
ma vieni dalla zia ICE ti punzecchio e ti do' conforto! PAT pAT! ho una manina leggerissima per lepunture...ma per gli schiaffetti....mmmm
bacio bacio

Scorpio79 ha detto...

Ci sarebbe mia mamma bravissima a siringare. Peccato che questo weekend sia a Firenze da mia sorella... Ciao Scorpio79

emy insalatissime ha detto...

Mia madre è fissata con le supposte. Io ODIO le supposte. Ma molte volte sono l'unico rimedio per curarmi e ne conseguono deliziose immagini di Mamma Insalata che insegue quest'ultima per metterle la supposta perchè io da sola non ne voglio sentire, ma non ci penso neanche che me la metta lei! Comunque tranquilla, l'iniezione è un attimo, più che altro mi preoccuperei del dottore, che con tutti quegli sculaccioni mi inquieta O_O

Lone Wolf ha detto...

Presente.

gio_stregacciabuona ha detto...

Oh mamma santa... Cally ma che ti combinano?? Adesso ci si mettono pure i dottori...
Alla fine chi te le sta facendo le punture?? Se vuoi io le so fare, e con la scusa vieni a prendere un po' di sole e mare... :-) che non guasta mai!!!!!!!

Akinol ha detto...

See Please Here